LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


1 Commento

Diciamo basta a Cisl, Uil, Snals e Gilda ( petizione precari scuola )

Riceviamo e pubblichiamo


Il CPS Nazionale ( Coordinamento Precari Scuola ) prende atto che le OO.SS. Cisl, Uil, Snals e Gilda:

– Si sono espresse favorevolmente all’entrata in vigore già dal prossimo anno scolastico della riforma, qualificandola come “un’esigenza ed un dato di necessità”.

– Dal 30 Ottobre 2008 non hanno mai indetto uno sciopero contro il licenziamento di 150.000 lavoratori.

– Hanno appoggiato l’approvazione del decreto “salvaprecari”che, oltre da essere inutile, è ritenuto dai precari della scuola un’offesa alla loro dignità.

– Hanno appoggiato il nuovo sistema di reclutamento.

– Hanno sottoscritto il nuovo modello contrattuale che non consente più il recupero dell’inflazione reale.

Per i suddetti motivi i precari del CPS invitano Cisl, Uil, Snals e Gilda a mutare da subito la loro politica sindacale.
In caso contrario si procederà alla restituzione della tessera sindacale.

Coordinamento Precari Scuola Nazionale

Petizione da firmare


4 commenti

Nelle sedi dei sindacati succede anche questo……

Questo è un ‘episodio che è  emerso……

Un vergognoso episodio.

La mia può essere interpretata come una informazione  ( seppur di un fatto di cronaca vero )  diffusa strumentalmente.

Avete ragione, lo è.

Franca Corradini

ARRESTATO DOCENTE PER VIOLENZA SESSUALE SU DISABILE
Un insegnante di 61 anni e’ stato arrestato per violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 19 anni, affetta da lieve disabilita’, che era stata sua alunna alle scuole medie.
La ragazza ha presentato denuncia ai carabinieri la settimana scorsa e d’accordo con loro ieri sera, quando l’uomo si e’ avvicinato per palpeggiarla, ha telefonato ai militari che lo hanno arrestato in flagranza. L’uomo, secondo quanto ricostruito dalla ragazza nella sua denuncia, era diventato insegnante di un corso di informatica organizzato dalla Uil e aveva convinto la sua ex alunna a iscriversi nel dicembre scorso al fine di trovare un lavoro.
Ieri sera l’uomo, come aveva gia’ fatto altre volte, si era intrattenuto nei locali della Uil dove si teneva il corso alla periferia di Firenze e, rimasti soli, aveva iniziato a toccare la ragazza per poi masturbarsi. I carabinieri hanno trovato l’uomo con i pantaloni abbassati. Nel suo computer di casa, nel corso della perquisizione, e’ stato trovato anche diverso materiale pedopornografico. Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal pm Luciana Singlitico. (AGI)
(15 gennaio 2009 ore 17.45) da Espresso