LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


21 commenti

Egregio Presidente del Consiglio Cav. Silvio Berlusconi, mi rivolgo a lei da cittadino Italiano malato di cancro

Egregio Presidente del Consiglio Cav. Silvio Berlusconi,
mi rivolgo a lei da cittadino Italiano malato di cancro che dopo aver visto morire entrambi i propri genitori prima, e numerosi amici dopo, ha ancora la fortuna di trovarsi in vita, ciò non mi esime dal rammaricarmi profondamente per le sue parole espresse in data20 Marzo 2010 a proposito della sconfitta del cancro entro tre anni.
Intendiamoci bene, non certo perché non voglio, io come milioni di persone nel mondo, che sia sconfitto il peggior male di sempre, un male che procura i brividi e incute timore solo a pronunciarne il nome, anzi, ma semplicemente perché ritengo le sue parole oltre che semplice e pura propaganda, estremamente offensive nei confronti di chi questo male lo vive sulla propria pelle, sia esso malato o oncologo.
Signor Presidente del Consiglio lei si chiederà perché scriverle oggi e non subito, perché aspettare giorni, la risposta è semplice, o meglio, le risposte Presidente, sì perché le risposte semplici sono due. In primis, ero troppo adirato per esprimermi correttamente e raffinatamente, senza lasciarmi andare a improperi che la sua figura istituzionale non dovrebbero meritare, la seconda è che speravo, mi auguravo, un suo ripensamento, un tentativo di commento, di delucidazione tale da mascherare almeno agli occhi del mondo oncologico, quella che nient’altro era che l’ennesima enorme stupidaggine mascherata da meschino proclama politico.
Cav. Silvio Berlusconi, lei ha abituato il mondo intero alle sue frasi “d’effetto e poco oculate” in realtà il termine corretto sarebbe stupide, sciocche, meschine, ma poiché Cav. Silvio Berlusconi lei è, purtroppo e nostro malgrado, il Presidente del Consiglio Italiano, ho usato una terminologia più consona alla figura istituzionale che lei rappresenta. Il mondo intero dicevo ride o si indigna alle sue frasi D’effetto che non risparmiano nessuno, istituzioni, cittadini Italiani e stranieri, politici nostrani ed autorevoli membri del parlamento Europeo.
Il mondo intero conosce la sua arroganza, la sua falsità, e sa bene che ella per appesantire le sue bugie non avversa giurare sui suoi figli, d’altronde ritengo non sappia e non voglia conoscere neanche lontanamente quello che è il valore del rispetto della verità e di un giuramento o di una semplice promessa.
Ciò detto Cav. Silvio Berlusconi, ripeto lei è il Presidente del consiglio Italiano, non può quindi permettersi simili infantili atteggiamenti e l’averci abituato a essi, non la esime dal chiedere scusa o dal porvi rimedio.
Ed è proprio a tal proposito che le chiedo di riflettere, di comportarsi per una volta nella sua vita da uomo delle istituzioni e non da pubblicitario, vuole sconfiggere il cancro? È così pieno di se da credere che i ricercatori che hanno dato tutta una vita allo studio di una cura non sapessero fare il proprio mestiere e che nulla può il mondo oncologico senza l’aiuto di Silvio Berlusconi?…
Bene Signor Presidente del Consiglio, allora ci dimostri le sue capacità, la sua creatività, la sua intelligenza, inizi con il ridare i fondi alla ricerca che il suo governo ha tagliato, anzi, dimostri la sua grandezza, li aumenti come mai nessun governo ha fatto sin ora, magari prendendo i fondi dallo stipendio dei parlamentari, così da coinvolgere il mondo politico tutto in questa battaglia.
Indica una ricerca su quelle che sono le maggiori cause di cancro nell’uomo, e quando avrà scoperto che quel che si dice da decenni è vero, che quel che urla Beppe Grillo nelle piazze, quel pazzo personaggio da spettacolo come lo definisce lei e la sua maggioranza, guarda caso, ha ragione, beh allora inizi a rispettarlo quest’ambiente.
Faccia non uno, ma dieci passi indietro sul nucleare, poiché oltre ad inquinare l’ambiente con scorie radioattive, non ha neanche alcun vantaggio monetario, è oramai una tecnologia vecchia, antiquata, superata, faccia rientrare il premio nobel per la fisica Carlo Rubbia sostenitore di centrali solari termodinamiche a concentrazione desertiche (Csp, concentrated solar power) in grado di produrre e inviare centinaia di giga watt di potenza fin nel nord-Europa, oltre a soddisfare i consumi locali, pensi a quanto potere,… “ Silvio Berlusconi, l’uomo che ha cambiato le sorti dell’energia mondiale”.
Faccia sì che i nostri figli non mangino mozzarelle di bufala alla diossina, oltre ad avere un sapore disgustoso fanno venire il cancro, e allora rialzi il grande enorme tappeto campano sotto cui ha buttato tutti i rifiuti; sono quelli che fanno venire il cancro, se impegni a promuovere una VERA raccolta differenziata e a fare VERI termovalorizzatori funzionanti, oltre ad aver dato una mano a sconfiggere il cancro scoprirà che con i rifiuti ci si può anche fare del denaro.
Ed infine se mi posso ancora permettere un suggerimento Sig. Presidente del Consiglio, lasci stare la lotta con la magistratura, i giudici non l’hanno con lei, ma con la sua disonestà,con i suoi reati, promulghi leggi che condannino in modo ineccepibile lo smaltimento abusivo di rifiuti tossici, dimostri di avere veramente a cuore la salute dei cittadini Italiani e dia un segno di ravvedimento, magari eliminando quelle leggi che per salvare lei e i suoi adepti cala come una mannaia sui processi in corso per disastro doloso, permettendo di fatto ai responsabili di migliaia di morti per cancro di farla franca in nome del Dio denaro e del Dio Berlusconi.
Vede Sig. Presidente del Consiglio? Ne avrebbe solo da guadagnare, supererebbe per notorietà anche il Presidente degli Stati Uniti, passerebbe alla storia non come il peggior Presidente Italiano mai esistito, ma come Il miglior presidente del mondo.
So bene Sig. Presidente Silvio Berlusconi che questo non accadrà mai, che lei è abituato a censurare tutto e tutti, anche se stesso, (visto che lei non legge i giornali, non si informa, e vuole leggere esclusivamente ciò che da solo si scrive) non leggerà mai questa missiva e che soprattutto dovesse ciò accidentalmente accadere non ha le facoltà mentali per poterne cogliere il significato.
Se le è apparso che i toni utilizzati in questa messaggio scritto siano irriverenti me ne scuso, poiché non volevo essere irriverente nei confronti dell’istituzione da lei rappresentata, altresì ho dovuto trattenere l’irritazione e la collera che provo verso la sua persona, che disprezzo profondamente, avendo ella tutti i peggior difetti che un uomo possa avere, la mia irriverenza è da indirizzare quindi esclusivamente alla sua persona, mentre il mio più profondo disappunto politico al suo governo del fare.. fare esclusivamente gli interessi propri e degli adepti, passando sopra tutto e tutti, anche sulla sofferenza provocata da una terribile e mortale malattia quale il cancro.
Con la più totale e assoluta disistima
Gaetano Cinnirella


1 Commento

Bilancio del governo Berlusconi: 4° parte. Fisime, scherzi, promesse, figuracce

continua da qui

FONTE: Questo post di Paolo Agnelli

Scandalo Impar-CONDICIO: dopo la chiusura di tutti i talk show RAI, quali Annozero, Ballarò e Porta a Porta, per “rispettare la parcondicio”, misura insolita e quanto meno sospetta, visto il capitolo intercettazioni RAI, in cui Berlusconi sembra abbia fatto pressioni su il direttore generale della RAI, Masi e su i membri dell’Agcom, Berlusconi ha deciso di applicare ancora una volta l’IMPARCONDICIO, intervenendo in tutti le trasmissioni televisive telefonicamente. “Così dopo l’incursione di lunedì a UnoMattina (programma Rai visto soprattutto dagli anziani) il giorno dopo si è fatto ospitare dalla rete ammiraglia di casa, Canale 5, e da una televisione locale molto popolare nel nord, Telelombardia.” (citazione L’espresso)

Misoginia: (dal greco μισεω miseo, io odio e γυνη gyne, donna) è un’esagerata avversione nei confronti delle donne; generalmente da parte di uomini, più raramente da parte di donne (definizione made in wikipedia). Non potremo mai dire con certezza se il premier sia misogino ma dobbiamo sottolineare come abbia un canone di donna preciso, la velina. Veline candidate, veline elette (es. Barbara Matera al Parlamento Europeo) ovunque.

Le altre donne vengono disdegnate: Rosy Bindi viene definita “più bella che intelligente” in diretta a Porta a Porta su RAI1; la candidata alla regione Piemonte per il centrosinistra, Mercedes Bresso, viene invitata a non “guardarsi allo specchio” per evitare di “rovinarsi la giornata.

Promesse

Alitalia: il presidente Berlusconi in campagna elettorale promise la creazione di una “cordata” di imprenditori italiani per salvare Alitalia, soluzione a suo avviso migliore rispetto ad Air France, il risultato è stato la creazione di CAI che ha comprato Alitalia alla fine del 2008. Lo stato nel frattempo ha sborsato 300 milioni di euro per prolungare i tempi della cessione. Nel gennaio 2009 CAI ha venduto il 25% a KLM-Air France, la nazionalità della compagnia ora è in discussione, e in tanto lo stato ha dovuto sborsare l’ennesimo aiuto di stato con i soldi di tutti. Si stima che ogni italiano abbia dato 100€ per Alitalia dalla sua fondazione.

Riduzione delle tasse: “Il «Tax Freedom Day», il giorno della liberazione fiscale (giorno in cui si finisce di pagare le tasse) slitta al 23 giugno, mentre nel 2009 la campanella era suonata il 22 giugno. La corvée fiscale del 2010 durerà, quindi, 173 interminabili giornate, pari a una pressione tributaria che supera il 47%. È quasi un record storico di questa classifica del Corriere. Solo nel 2000 era andata peggio”.(citaz. corriere.it) LE TASSE SONO AUMENTATE!

Crisi economica & ottimismo: La soluzione del governo alla crisi è caratterizzata da un solo atteggiamento: l’OTTIMISMO. E’ sufficiente evitare di parlare di crisi, disoccupazione, cassa integrazione, aziende che chiudono, imprenditori suicidi.

La disoccupazione ha raggiunto uno dei suoi record: 8,6 a gennaio. Il PIL nel 2009 è sceso del 5%. Le richieste per rientrare in cassa integrazione sono ai massimi dal 1993, le aziende in crisi o a rischio chiusura sono ormai una realtà in ogni luogo della penisola.

Il tasso di disoccupazione medio del 2009 è salito al 7,8% dal 6,8% della media del 2008. (fonte)

Nel quarto trimestre 2009 l’occupazione, in termini congiunturali e destagionalizzati, è scesa dello 0,2% (-36mila posti), mentre in termini tendenziali (dati non destagionalizzati) è scesa dell’1,8% (-428mila posti). Il tasso di disoccupazione nel IV trimestre è dell’8,2% in termini congiunturali (dato destagionalizzato, con un + 0,3% – per trovare analogo risultato bisogna risalire al i trimestre 2004) e all’8,6% in termini tendenziali non destagionalizzati (+1,5%): si deve arrivare al quarto trimestre del 2001 per registrare un analogo risultato. (fonte)

i rifiuti a Palermo l’11 dicembre 2009 (corriere.it)

Rifiuti di Napoli: uno dei grandi “successi” del governo è stata la rimozione dei rifiuti dalle strade di Napoli accumulatisi per negligenza della sinistra, qui potete trovare diverse fotografie che dimostrano come l’emergenza esista ancora, solo che non se ne parla. In compenso qui accanto vedete Palermo, governata dal centrodestra.

Case all’aquila: Il giorno stesso del terremoto, mentre gli imprenditori che avrebbero dovuto ricostruire ridevano, Berlusconi promise in breve tempo case per tutti.

Oggi, 19 marzo, dopo la propaganda a reti unificate sulla consegna delle case ai cittadini aquilani, esiste un “movimento delle carriole”, composto da cittadini indignati per come sono stati trattati, in strada o negli hotel, tra le macerie, non ancora raccolte e spostate dal centro. Il primo sciopero in cui si lavora (ogni domenica) . Le istituzioni e le televisioni sono altrove.

G8: è stato disposto il trasferimento del G8 da La Maddalena nonostante fossero già stati spesi 611 milioni di euro per le strutture, che oggi giacciono abbandonate. (precedentemente era stato inserito un documento che esplicava le disposizioni di pubblica decenza in vista del G8 ma si è rivelato un falso, mi scuso per l’errore)

Abolizione delle province: la loro eliminazione significherebbe un risparmo di 10,6 miliardi di euro ma finora risulta NON PERVENUTA.

Dichiarazioni

Barack Obama è «bello, giovane e abbronzato» e quindi «ha tutto per andare d’accordo» con il presidente russo Dmitri Medvedev (corriere.it) (SB)

[Il decreto legge è stato necessario perché Eluana è] una persona viva, che respira in modo autonomo, le cui cellule cerebrali sono vive e mandano anche segnali elettrici. Una persona che potrebbe anche avere un figlio“ (fonte) (SB)

«Vado avanti, queste cose mi fanno un baffo, la Corte Costituzionale è di sinistra e tutti sanno da che parte sta Napolitano» (SB)

“Secondo noi l’Italia deve essere cattolica e degli italiani. La sinistra pensa invece a un’Italia multietnica” (fonte) (SB)

Propongo un controllo psichiatrico per i magistrati, devi essere matto per fare quel mestiere (SB)

Se ci impediscono di correre, siamo pronti a tutto (Min della Difesa, Ignazio La Russa PDL)

Dicono che io faccia come quel dittatore argentino che portava gli oppositori sugli aerei, apriva i portelloni e diceva: andate fuori che c’è una bella giornata di sole (SB)

Mangano è un eroe (Marcello Dell’Utri, senatore PDL)

Vittorio Mangano (Palermo, 18 agosto 1940 – Palermo, 23 luglio 2000) è stato un criminale italiano pluriomicida legato a Cosa Nostra conosciuto – attraverso le cronache giornalistiche che hanno seguito le vicende processuali che lo hanno visto coinvolto – con il soprannome de “lo stalliere di Arcore”, data l’attività che svolgeva presso la villa brianzola di Silvio Berlusconi. (wiki)

Io sono, di gran lunga, il miglior presidente del Consiglio che l’Italia abbia mai avuto in centocinquant’anni di storia. (SB)

Basta immigrati dall’Albania “faremo un’eccezione per chi porta belle ragazze” (SB)

“Potremmo mettere le centrali nucleari nel sud dell’Italia, dove le donne sono alte un metro e sessanta” (Luca Barbareschi, deputato PDL)

“Lo sai che non sei per niente male… Io ho lo ius primae noctis sulle nostre candidate. E’ scritto nello statuto del partito…” (SB a Polverini)

“Dovrebbe cercarsi il figlio di Berlusconi o di  qualcun altro che non avesse di questi problemi” (Berlusconi ad una ragazza precaria)

Il buffone di Corte

Scherzone alla Merkel:

LE MUTANDE: dopo aver lasciato gli italiani in mutande, Berlusconi ha deciso di disegnarle, presenti Brown, Merkel, Sarkozy “ha scarabocchiato disegnini di “mutande femminili nel corso della storia” durante un recente vertice di capi di governo dell’Unione Europa a Bruxelles e poi ha passato i suoi bozzetti agli altri premier affinché potessero apprezzarli.” (repubblica.it)

Chirac, il bidet e i giornaletti hard: a quanto dichiarato dall’ex presidente della republica francese, Jaques Chirac, nel 2009 Berlusconi in occasione di un incontro a Villa Certosa gli avrebbe mostrato il bidet dicendo: “Caro Jacques, vedi questo bidet? Tu neanche immagini quante paia di chiappe ha ospitato!”. Poco dopo ad una richiesta sul perchè ci fossero in giro per casa giornali osè, il premier rispose: “questa ce l’ho, questa pure, questa anche…”. (fonte l’express in francese)

Putin e la giornalista: dopo un incontro con Putin, alla conferenza stampa una giornalista russa ha posto una domanda al presidente del cremlino su una questione personale riguardante un presunto flirt, Berlusconi, incurante delle minacce che ogni giorno subiscono i giornalisti in Russia (ricordiamo anche la morte della Politoskaia), fa il gesto del fucile, immagine poi divenuta celebre. La giornalista, madre di due figli, si scioglie in un pianto, che può solo far riflettere su cosa sia la libertà di stampa in Russia, e su chi sia Berlusconi, un uomo senza scrupoli, abituato a fare battute a tutti i costi, senza minimamente tenere conto della dignità delle persone.

Conclusioni

Le leggi approvate, i disegni di legge vergognosi presentati da deputati e senatori eletti secondo un meccanismo in cui non è possibile esprimere una preferenza, i fatti sconcertanti, gli scandali, le dichiarazioni preoccupanti e le figure sul piano internazionale si ripetono ogni giorno. Facciamo in modo che non accada in futuro, vi invito quindi a votare ma a fare attenzione. Il PdL è marcio, alcuni di voi magari hanno creduto fosse un grande progetto, altri l’hanno votato, altri ancora non l’hanno votato, o vorrebbero fare la X su un partito di centrodestra serio. Oggi non è possibile!

Paolo Agnelli

si ringraziano per la preziosa collaborazione: Marco Asti, Elisa Paolino, Davide Soldi, Jacopo Benatti, Andrea Kata e tutti coloro che hanno dato il loro contributo o consiglio nei commenti a questo post


36 commenti

Il miglior governo degli ultimi 150 anni. Come annunci e promesse diventano bugie…

Ricevo da Alfonso Tommasini che spesso commenta qui da noi un post che pubblico senz’altro.

Rosy

***

Tralasciamo la mafia, le puttane, la sua amicizia coi peggiori elementi in Italia ed all’estero, il conflitto di interessi e le 16 leggi ad personam fatte votare dai suoi parlamentari camerieri.

Concentriamoci sui successi del miglior governo degli ultimi 150 anni con riferimento specifico alle famose 7 Missioni per l’Italia, ve le ricordate?

1) Scuola.

Promesse: efficienza, merito, voto di condotta, scuole moderne e funzionali.

Realizzato: grembiulino, voto di condotta, riduzione delle cattedre, licenziamento professori di sostegno, 40mila precari espulsi dalla scuola, scuole sovraffollate e riduzione drastica del numero delle ore di insegnamento

2) Federalismo.

Promesse: federalismo fiscale, più potere alle regioni, Senato delle regioni.

Realizzato: praticamente azzerati i trasferimenti Stato-Enti Locali, patto di stabilità interno intoccabile, decreti ministeriali che bypassano i poteri delle regioni (Nucleare, Inceneritori, Rete gas, Rete elettrica)

3) Sanità.

Promesse: dentiere gratis per gli over 70, efficienza, merito, modernizzazione.

Realizzato: taglio di 8 mld di euro in 3 anni, progetto di convertire il 50% delle strutture pubbliche in private (all’interno degli ospedali stessi), Topo Gigio sottosegretario alla salute.

4) Criminalità, Giustizia, Immigrazione.Sicurezza

Promesse: certezza della pena, “pulizia” delle strade, lotta senza quartiere alla criminalità, poliziotti di quartiere. “Aumento progressivo delle risorse per la sicurezza. Maggiore presenza sul territorio delle forze dell’ordine” (programma Pdl).

realizzato: il contrario Nel 2009 ci sono due grandi manifestazioni di protesta contutti i sindacati di polizia, da destra a sinistra, che sono scesi in piazza. E’ notizia di queste ore che hanno rotto le trattative col governo sull’entità dell’aumento e sui tagli.Il segretario del Siulp dichiara: “Le auto sono usurate, mancano gli uomini, gli organici sono ridotti all’osso, gli agenti che vanno in pensione non vengono sostituiti”. Nella manovra finanziaria triennale sono del resto previsti tagli progressivi per circa 3 miliardi e mezzo di euro. E quest’anno il taglio è di 931 milioni di euro. (n.d.r.: e la mafia ringrazia!).Criminalità in aumento, Palermo paralizzata dai rifiuti, 6 richieste di ronde in tutta Italia, cancellazione delle intercettazioni, processo breve (colpo di spugna su Calciopoli, rifiuti Campania, Thyssen, Cirio,Parmalat e processi di mafia), scudo fiscale e rientro capitali illeciti, favoreggiamento delle organizzazioni mafiose con i beni confiscati messi all’asta, reato di clandestinità, aumento degli sbarchi.

5) Tasse.

Promessa: diminuzione delle tasse.

Realizzato: aumento delle tasse

6) Economia e crisi economica.

Promesso: contrastare la crisi, sottovalutata dal governo Prodi, con aiuti alle famiglie e alle imprese, riduzione spesa pubblica a partire dal costo della politica e dell’apparato burocratico.

Realizzato: la crisi non esiste, sostanziale cancellazione di ogni credito di imposta alle imprese, cancellazione dei fondi per le riconversioni energetiche, debito pubblico alle stelle, aumento dell’evasione fiscale

7) Sociale.

Promesso: niente.

Realizzato: cancellazione 5×1000, dimezzamento fondi per il Servizio Civile Nazionale, ammortizzatori sociali al lumicino

Ecco che non di fa fatica certo a capire come mai Indro Montanelli, uno che lo conosceva bene, scrivesse: “Berlusconi è allergico alla verità. Ha una voluttuaria e voluttuosa propensione alla menzogna”. Per poi aggiungere quasi profetico: “‘Chiagne e fotte’ dicono a Napoli dei tipi come lui“.

Altre menzogne.

Trasporto aereo

Aveva promesso in campagna elettorale il rilancio di Alitalia” che doveva rimanere italiana“,ed aveva assicurato che  Malpensa non sarebbe stata toccata :”Penso che non sia assolutamente possibile che un hub come Malpensa venga privato del 72 per cento dei voli. Quelle di Air France sono condizioni irricevibili. Perché di fronte a 200-300 milioni di perdite per Alitalia l’abbandono di Malpensa comporterebbe perdite per oltre un miliardo di euro” (4-18 marzo, 2008).”Faremo unrilancio del trasporto aereo, con la valorizzazione e lo sviluppo degli hub di Malpensa e Fiumicino” (programma del Pdl: sette missioni per l’Italia, 2008).

Risultato: Dopo che lo stato italiano si è accollato personalmente 1 miliardo di debiti ( nella proposta di vendita ad Air France col precedente governo se li sarebbero sobbarcati i francesi!) nell’aprile del 2009 la cordata italiana della Cai voluta da Berlusconi sceglie solo Fiumicino come hub: a Malpensa, Alitalia conserva 187 voli alla settimana su 1.237. I cassintegrati dello scalo, considerando l’indotto, sono 2.500. (n.d.r.: e le bandiere verdi della Lega sono sparite!)

«Merci Silvio». Il quotidiano economico francese Les Echos per commentare l’accordo che per 322 milioni di euro consegna in pratica Alitalia ai francesi scegli un titolo inequivocabile. I francesi in sostanza ringraziano il premier Silvio Berlusconi per aver permesso alla compagnia parigina di mettere le mani sul ricco mercato italiano del trasporto aereo a un prezzo nettamente più basso di quello ipotizzato oltre un anno fa.

Social cardNe abbiamo date più di un milione e 300 mila ed è stato un gran successo. Sono anonime e quindi non toccano la dignità di nessuno. Infatti le Poste sono state invase da un gran numero di persone che ne hanno fatto richiesta” (18 dicembre 2008)

I dati aggiornati ad oggi , fine  2009,  dicono però che le social card consegnate (contenenti 40 euro) erano 560.000 e chi l’ha ottenuta, quei pochi , ha dovuto fare una vera e propria via crucis con decine di giorni persi a fare file …

Qualche tempo fa addirittura emisero molte card prive di fondi ( 190 mila)con conseguente umiliazione di molti indigenti e pensionati costretti a lasciare la spesa alle casse dei supermercati.

Bonus bebèReintroduzione del bonus bebè per sostenere la natalità. Graduale e progressiva riduzione dell’Iva sul latte, alimenti e prodotti per l’infanzia” (programma Pdl)

Non pervenuti. Lo ammette anche il sottosegretario, Carlo Giovanardi, che il 15 maggio spiega: “Le risorse non ci sono”.

Il miglior governo degli ultimi 150 anni come capacità di annunci pubblicitari…

Alfonso Tommasini


7 commenti

La nuova moralità di Berlusconi é mantenere le promesse…

berluscafeltriBerlusconi-Alitalia

Non venderemo la compagnia di bandiera ai francesi! Non faremo scomparire il marchio Alitalia dietro gli interessi di Air France!

Ebbene, i viaggiatori che passano oggi per l’aeroporto Charles De Gaulle di Parigi non trovano più il marchio Alitalia. La compagnia di bandiera italiana non esiste più negli aeroporti francesi. Biglietti e check-in per i voli Alitalia si fanno ai banchi in cui campeggia il triplo marchio ” AIR FRANCE – KLM – DELTA “.

La cosa desolante è che tutto questo risultato è stato ottenuto da Air France pagando molto meno di quanto avrebbe dovuto pagare sulla base dell’accordo raggiunto al tempo del governo Prodi. Il resto lo hanno pagato i contribuenti italiani compresi quelli che cantano con il cetriolo infilato nel sedere ” PER FORTUNA CHE SILVIO C’E’ “

Bossi-Trota

“Roma è un covo di ladri democristiani e comunisti che truffano il nord ed i cittadini della Padania, rubano e corrompono favorendo amici e parenti , roba da meridionali mafiosituonava il bossi qualche anno fa.

E poi? E poi sono venute le tangenti prese da Montedison ( Sama) e le truffe successive di Crediteuronord con le  conseguenti “riparazioni” in combutta con Fiorani e Fazio, per tulare i danni subiti dagli azionisti leghisti presi in giro proprio da lui personalmente  e caduti nella rete della fregatura bossiana

Ed ora? Si dimentica il nepotismo e le truffe di Roma ladrona e toglie un pò di soldi agli italiani per sistematare suo figlio, quel genio della trota.

Sapete chi é la trota? Suo figlio, come lo chiama così l’Umberto, membro  di un “osservatorio” dell’Expo di Milano (che i più maliziosi considerano creato ad hoc per la bisogna ) per sistemare al meglio il suo ram(pollo), ha fatto in modo che, l’altro campione leghista di ottime prediche e pessimi razzolamenti Francesco Speroni, nominasse suo portaborse in Europa indovinate chi? Ma è semplice: Renzo Bossi.
Lo stipendio mensile di questo diplomato  che è già “Team Manager” della Nazionale Padana sarà di “soli” 12.000 euro. Ma non scandalizzatevi, signori, non è nepotismo scandaloso ma semplice meritocrazia : non conoscete il fulgido curriculum del preparatissimo Renzo Bossi. Lo riassiumiamo di seguito per buona pace dei lettori.
-Bocciato tre volte all’esame di stato
-Team manager della Nazionale Padana
-Inventore e promotore di “Rimbalza il clandestino”
Insomma: 12.000 euro netti mensili strameritati.

Schifani – Mafia

Siamo a buon punto per debellare questo cancro». Lo ha affermato, riferendosi alla mafia, il presidente del Senato Renato Schifani che ha partecipato a Palermo alla commemorazione del giudice Cesare Terranova e dell’agente Lenin Mancuso.

Le ultime parole famose…

Subito dopo le risate che si son sentite per tutta la Sicilia, il governo ha confermato la giusta reazione ridanciana varando lo scudo fiscale che permette alla mafia di ripulire i propri soldi sporchi garantendo ai mafiosi  anche l’impunità penale per tutta una serie di reati sensibili.

La loro giustificazione a quello che é un oggettivo favoreggiamento in flagranza?  “Zitto tu antitaliano, le tue considerazioni sono risibili : vuoi o no che diamo qualche soldo ai precari, la sanità e le missioni all’estero?.”

Crazyhorse70