LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


4 commenti

I tratti caratteristici del cocainomane…..quando è pieno come un uovo

Cocaina.. una volta  era la droga degli “Agnelli” ora  è quella dei carpentieri…

Prima era la droga dei ricchi, dei festini nelle ville di lusso, dei cantanti, degli attori insomma della cosiddetta gente bene...

Il crollo del prezzo, per favorirne un largo consumo, l’ha fatta diventare una droga piuttosto diffusa.

Riporto qui sotto un brano  preso da ADUC DROGHE che ho trovato segnalato da qualche parte.

Alcune volte, nella mia vita , ho avuto a che fare con gente che si faceva di cocaina.

Con due, forse tre … ho persino lavorato. ( lavoro in una scuola )

Piccolo particolare irrilevante : si trattava  di miei superiori………..

Da uno ho ricevuto anche una lezione pratica ( non individuale e non richiesta la lezione era per tutta la segreteria )d  istruzioni per l’uso.

Ci spiegò che non era fine sniffarla con una banconota da 10.000 lire, che era assai più chic usare un pezzo da 100.000  a salire.

Ci spiegò come mischiare alcool e medicinali per simularne l’effetto ……

Ovviamente ho avuto modo di osservare diversi personaggi  quando erano satolli della sostanza.

Grande senso di onnipotenza, sprezzo del pericolo, freni inibitori molto allentati, incapacità di stabilire dei limiti nella propria azione sono le caratteristiche principali……in due parole  totalmente ingestibili…

Franca Corradini
Ue. Rapporto sulle droghe: e’ boom di cocaina, l’Italia regina della cannabis

Piu’ coca, soprattutto tra i giovanissimi, e meno spinelli. Crollo del consumo di ecstasy, mentre l’eroina continua ad uccidere. Questa in estrema sintesi la fotografia scattata dall’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze nel suo rapporto annuale sull’evoluzione del fenomeno in Europa. Rapporto in cui si segnala anche il boom incontrollato dei negozi on line dediti alla vendita di droghe sintetiche altamente dannose per la salute. In questo quadro l’Italia, negli ultimi dodici mesi, figura tra i Paesi europei che fa registrare il piu’ alto consumo di cocaina: il 3,2% dei giovani tra i 15 e i 34 anni. Ma nel nostro Paese anche la vecchia ‘canna’, nonostante negli ultimi anni siano state introdotte norme piu’ severe sull’uso personale di cannabis, e’ lungi dal passare di moda: l’Italia e’ infatti al primo posto insieme alla Spagna. – COCAINA. Nel rapporto si lancia un vero e proprio allarme. In Europa il suo consumo ‘e’ in costante crescita’. Ne fanno ricorso oltre 4 milioni di persone. E di gran lunga ‘la sostanza stimolante piu’ diffusa in molti Paesi della Vecchia Europa’, mentre in quelli del nord e in quelli dell’est si ricorre prevalentemente al consumo di anfetamine. Sul fronte della coca l’aspetto piu’ impressionante e’ che aumenta costantemente il numero dei giovani che ne fanno uso: nell’ultimo anno 3,5 milioni tra i 15 e i 34 anni e 2 milioni tra i 15 e i 24 anni. L’Italia non fa eccezione: negli ultimi dodici mesi ha consumato ‘polvere bianca’ il 3,2% della popolazione tra i 15 e i 34 anni. Percentuali maggiori si incontrano solo in Spagna (5,2%) e nel Regno Unito (5,4%). Nulla – secondo l’Osservatorio – lascia al momento intraveder una inversione di tendenza, anche perche’ dietro il traffico internazionale della cocaina ci sono interessi fortissimi legati alla criminalita’ organizzata. – CANNABIS: i dati piu’ recenti – sottolinea l’Osservatorio – indicano che il consumo negli ultimi anni si e’ stabilizzato, anche se nell’ultimo anno gli estimatori dello spinello ammontano a 23 milioni. ‘Aumentano i segnali di un possibile declino della popolarita’ della cannabis’, si legge nel rapporto. Anche tra i giovani. Ma probabilmente il fenomeno e’ legato in gran parte al dilagare delle droghe sintetiche, che in questi ultimi anni sembrano aver preso sempre piu’ spesso il posto degli spinelli tra le preferenze di adolescenti e ragazzi. Nonostante cio’, l’Italia ha il record del consumo di cannabis in Europa: e’ prima insieme alla Spagna, con l’11,2% della popolazione tra i 15 e i 64 anni. segue




5 commenti

Libertà di informazione e censura soft

Stasera,e non è la prima volta, una notizia inserita da me su Current Tv finisce in home page della Tv  interattiva di Al Gore targata  Italia.

Pensavo di fare cosa gradita agli amministratori dell’aggregatore  OKNOTIZIE.

La notizia riguardava loro e la consuetudine di non nascondere notizie che non  sono adatte al pubblico di minori.

Un certo tizio, di cui Marco ha postato la foto un pò di tempo fa, si ostina a postare video di dubbia moralità.

Si va da  copule di un asino con donne, a  filmetti porno con monaci ( finti ) e stasera l’apoteosi con un filmetto trash/Horror.

Io e altri utenti abbiamo segnalato l’abuso.

Mstatus ha richiesto l’apposito bottone per i contenuti di questo genere.

Nonostante il regolamento di OK notizie reciti, al punto 6.4

Gli amministratori praticano qualche forma di censura?

No, in nessun caso una notizia lecita (non spam, no spyware, …) viene eliminata. Le notizie che recano parole non adatte ad un pubblico di minori vengono escluse dalla home page e dalla lista cronologica ma sono comunque raggiungibili in maniera diretta o dalla pagina dell’utente che le ha postate.

in questa e altre occasioni nulla è stato fatto.
Ho segnalato la cosa su Current TV e dopo poco ho ricevuto la mail che trascrivo qui sotto.

Congratulazioni, francacorradini!
Uno dei contributi che hai inviato a Current si trova sulla prima pagina nella sezione News di Current.it.
Il tutto è avvenuto alle ore 31-ott-2008 19.34.08.
Dai un’occhiata: [current.com]
Ma non è tutto…
Se il tuo contributo è sulla homepage significa che ci sono buone possibilità che sia presentato al pubblico nel corso dello speciale Current:News che va in onda quotidianamente dalle 15:00 alle 18:00, in diretta sul canale 130 di SKY.

Puoi invitare i tuoi amici a votare il tuo contributo o, se preferisci, pubblicare un link ad esso su MySpace, Facebook, il tuo blog ed altri social network. Per farlo puoi usare il pulsante “Condividi” o il pulsate “Email” che appaiono accanto ad ogni contributo da te inviato.
Saluti, Il Team della Community di Current.it

Ebbene, invece di esprimere la loro contentezza , hanno nascosto la notizia con questa motivazione :
Notizia nascosta. Non è il modo corretto di proporre una news.
?????????????
Ovviamente se ne deduce che il modo corretto è postare filmetti porno.
Bene,  allora mi organizzerò.
Franca Corradini


12 commenti

Le regole dei miei post ( di VIPOM )

Ho scritto per i blog di Mstatus e di Spes decine e decine di post mosso unicamente dall’intento di diffondere il mio pensiero e le mie idee e a dire il vero ho trovato in questi due siti molta accoglienza, onestà, senso del dovere e la sicura volontà di permettere liberamente l’espressione della parola, anche nel caso questa espressione libera del pensiero poteva non trovare tutti d’accordo.

Questo è un merito che credo debba essere sottolineato a caratteri cubitali, perché è il vanto dei due blog in questione.

Una delle regole sulle quali non transigo scrivendo i miei post è che debbono essere il più possibile disinteressati, non debbono cioè perseguire fini al di là di una sana diffusione di idee e concetti del tutto personali. Non si prefiggono in sostanza altro scopo se non quello di permettere un onesto dialogo con chi li volesse commentare.

OKNOTIZIEQuando poi questi scritti vengono postati su diversi aggregatori, tra cui anche OKNO, ciò è fatto unicamente per cercare di rendere più visibile l’articolo, non per mera attrattiva di lettori. Ciò deve essere chiaro come il sole.

Un’altra regola che mi sono imposto allorché i miei interventi sono aggregati su OKNO è quella di non votare mai NO i post dei miei colleghi blogger, qualsiasi sia il loro contenuto, semmai mi astengo dal votare, questo perché rimango dell’idea che un post deve essere valutato esclusivamente per quello che vale, non può venire affossato solo perché a qualcuno non piace, in quanto in questo modo si preclude ai lettori una giusta verifica del testo e peraltro, quando qualcuno non fosse minimamente d’accordo sui blogger-logocontenuti, potrebbe semplicemente non votarlo e lasciare che l’intervento entri o esca da OKNO se non viene votato SI o letto, così dovrebbe comportarsi una sana community.

Preciso inoltre che il Karma non mi ha mai interessato, prova ne è che il mio avanza in media di tre-cinque punti a settimana e sinceramente questo mi basta…a dimostrazione di quanto detto sopra, che cioè io miro soltanto a far conoscere il mio pensiero e ad essere giudicato disinteressatamente dai miei lettori, ma mi piacerebbe, se non è di gradimento, che essi si astengano dal NO e semplicemente non leggano e non votino, lasciando agli altri il compito.

Il post deve andare avanti o indietro solo per il numero dei contatti e delle letture e dei voti positivi, questa mi pare una regola che OKNO dovrebbe assumere al più presto per evitare questa guerra dei poveri che si sta combattendo da qualche mese a questa parte.

Saluti
Vipom


3 commenti

Nevrosi da web : una bannatura al giorno toglie il “nemico” di torno…

COPIO ED INCOLLO IL COMMENTO DELL’ULTIMO BANNATO SU OK NOTIZIE : SLASCH.

HO SPERIMENTATO IERI DI PERSONA CHE UN TITOLO, DA ME POSTATO PER PROVA,  CONTENENTE IL SUO NOME ( slasch ) NON E’ MAI PASSATO NELLE ULTIMISSIME ………MA E’ STATO DIRETTAMENTE ARCHIVIATO

Franca Corradini

Roma e’ bella, da sempre, anche se la macchia del fascismo ogni tanto la sporca.

Come in questi tempi. Anche qui, su ok-no di Virgilio non sarebbe male, se non fosse amministrato in un modo pessimo. Al Miglior Blog sono bastate poche email di protesta, che denunciavano scorrettezze e gli amministratori sono intervenuti correggendo il sistema, impedendo trucchetti e pastette. Ne ha guadagnato in serieta’ tutto il sito. Personalmente, dopo avermi fatto cancellare, mi sono iscritto un’altra volta anche per dare una soddisfazione, un segnale agli amministratori che hanno agito bene. Altrettanto non si puo’ dire di ok-no notizie. Se dobbiamo usare un paragone potremmo dire che, il condominio e’ bello ma e’ amministrato malissimo. Gli amministratori si fanno un punto d’onore nel bannare le offese, vogliono l’ italiano forbito ma i veri inquinatori del sito sono loro, con la loro gestione. Ho scritto piu’ volte, ci sono post di protesta quasi ogni giorno, commenti che spariscono, che non compaiono nemmeno, post che vengono votati e non vanno in prima pagina.

Cazzate immonde che stanno in prima pagina 6 ore, post interessanti che vengono affossati in pochi minuti.

O hanno qualche problema psicologico e si curano gestendo il sito o non sono normali. Non e’ un vero e propio problema di censura, come fanno certi giornali, perche’ bene o male viene pubblicato di tutto. E’ piu’ una nevrosi, dove qualcuno viene puntato e fatto sparire, come nel mio caso e vi cito un esempio. Un mio post, ma potrei dirne almeno una quindicina, mi ha portato circa 500 contatti, che lo hanno letto, altre volte 400 alcune addirittura di piu’. Ebbene il post ha avuto pochissimi voti, e’ stato fatto scomparire dalla prima pagina ed in classifica c’erano post con nemmeno la meta’ dei miei voti. L’unica spiegazione possibile di una cosa del genere e’ questa.

Forse gli amministratori di ok-no notizie mi conoscono, probabilmente fanno parte di qualche mia conoscenza reale, diciamo di quelle persone che, per la loro testa, il loro modo di agire considero degli stronzi. Dicono che non si deve offendere ma, se dai del ladro ad uno che ha rubato non e’ una offesa, e’ una costatazione.

Se dai dello stronzo ad uno stronzo e’ una presa d’atto e non esiste nel vocabolario italiano una parola piu’ forbita che abbia la capacita’ di sintesi e di chiarezza come dare dello stronzo. Qualche letterato ci ha provato, anche Sgarbi ha detto che non esiste nella lingua italiana una parola migliore per dare il senso dell’uomo stronzo.

Bannatemi, piccoli omini nascosti nell’algoritmo, ma non mettete fuori la testa, vi schiaccierebbero subito. Restate all’umido.

Slasch


13 commenti

Nel mio medagliere la bannatura di OKNOTIZIE sui commenti

ovvero l’ironia può farla solo chi è pupillo dell’agggregatore…

Tutto è successo dopo l’ennesima provocazione di una vecchia conoscenza del blog, provocazione estesa al titolare di uno dei blog da me segnalati oggi che ha tentato di prendere le mie parti.

Ad un certo punto  ho incollato più volte nei commenti la definizione di TROLL da Wikipedia,ed il provocatore mi ha detto che facevo flooding.
Io gli ho detto che lui stava per fare FANCULING,e gli auguravo NOTTING !
Scritto in due commenti.

Commenti cancellati dopo 30 minuti circa.

Qualche minuto dopo sono stata disabilitata dal fare i commenti.

Sull’aggregatore, che giustamente MSTATUS definisce Cloaca Massima, io mi sono dovuta iscrivere come Mafalda, perchè precedenti tentativi fatti con il mio vero nome e cognome non  sono andati a buon fine.

Non traggo giudizi , li lascio a voi.

Notting a tutti !

Franca Corradini