LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


2 commenti

Corsi CEPU, un bluff ..parola di ex tutor

TESTIMONIANZA GIA’ PUBBLICATA QUI :

http://ascuoladibugie.blogosfere.it/2010/06/corsi-cepu-un-bluff-parola-di-ex-tutor.html

1232994575.gif

Salve, vorrei richiamare la vostra attenzione su un problema particolarmente attuale, quello delle aziende (o scuole private) che si occupano di recupero anni scolastici.
Ho lavorato per Cepu – Grandi scuole di Livorno e Pisa, e ne ho viste di tutti i colori.

Mi domando perchè il governo non intervenga, come è possibile che certe cose non passino inosservate? Disinformazione, ecco il loro cavallo vincente!Ogni anno accumulano miliardi vendendo letteralmente gli esami di idoneità, senza pudore.

Ci sono studenti che si iscrivono a giugno, pagano 8000 euro, e settembre vengono mandati a Napoli, Roma, Salerno, in pseudo-scuole che fanno superare l’idoneità anche dalla prima alla quarta.4 anni in 1 mese!

La difficoltà di questi “esami” è minore di una prova di quinta elementare, le prove scritte vengono passate, gli orali sono fasulli. E’ un bluff!

Gli insegnanti, precari, vengono pagati nella media 600/700 euro netti, e come se non bastasse dalle loro buste paga spariscono misteriosamente soldi, ogni mese.

Vengono sfruttati, e in genere molti di loro si ritrovano ad insegnare materie in cui non hanno nessuna competenza (un laureato in biologia può far tutto, dalla matematica, alla chimica, alle discipline mediche). La pubblicità che fanno è martellante, la troviamo su internet, sui manifesti, sui giornali, alla tv…ma vendono fumo, perchè il servizio non è finallizzato all’apprendimento, ma a strizzare più soldi possibili da mandare ai vertici dell’azienda.

continua


6 commenti

Non sa fare i conti e nemmeno prendere la mira

Più di un anno fa , praticamente dopo due mesi dalle elezioni, avevo predetto che gelmini avrebbe creato seri problemi al governo berlusconi.

Qui  a questo link :

Maria Stella Gelmini: la figlia segreta del dottor Fioroni

E ‘ stata una previsione  facile  facile dopo aver visto le sue prime mosse.

Scrissi che ” Inoltre Maria Stella , come il padre  ( putativo ovviamente Fioroni n.d.r ) peraltro, dimostra di avere profonde lacune in matematica ( in particolare in statistica ) e in lingua italiana e forse anche con la logica…. .”

Oggi devo aggiungere  in balistica.

Possibile che, nella sua massima presunzione,  non abbia calcolato che colpendo a caso nel mucchio (  tagli ai posti dei precari ) colpiva anche i suoi elettori ?????

E’ possibile, possibilissimo difatti….

Contestata la Gelmini alla festa Pdl

«I posti in più non ci sono»

Il ministro: «Non posso stabilizzare 150mila persone. Riforma dell’Università con i soldi dello scudo fiscale»

7816_153725362296_96895987296_2673240_327053_n

Mariastella Gelmini è stata contestata proprio dove forse meno se l’aspettava: voci critiche si sono infatti alzate dalla platea della festa del Pdl nei confronti del ministro dell’Istruzione. Un’insegnante di sostegno si è alzata affermando: «Avete annunciato 5mila posti in più. Non ci sono, c’è solo un provvedimento tampone. Vi riempite la bocca di cose che non vedo. Ho studiato anche all’estero con buoni risultati. Sono ancora qua ad aspettare una maledetta stabilizzazione». «Ci sono – ha risposto Gelmini – 5mila insegnanti di sostegno in più. Dovrebbe essere comunque grata a questo governo che ha messo una ’toppa’ a problemi incredibili. Nessuna stabilizzazione. Io non posso stabilizzare 150mila persone ma devo pensare alla qualità del servizio». Dal pubblico a questo punto si è alzato un uomo che non si è presentato dicendo: «State distruggendo la scuola».

continua su Corriere.it, 26 Settembre 2009

Franca Corradini

P.S. : ma come ti sei fatta racchia a maristè… sei diventata  proprio bruttarella forte


Lascia un commento

Svezia-Italia 10 a 0

pallone-da-calcio-italia-pumaDomenica 8 febbraio  è andata in  onda su  RaiTre alle 21,30 la seconda  puntata LA SCUOLA  TAGLIATA.

Protagonista è stata la Scuola, afflitta dai suoi mali cronici, alle prese con le novità della riforma Gelmini.Un racconto a più mani che restituisce la complessità del mondo della scuola a diverse latitudini: dalla molteplice realtà italiana al modello formativo svedese.

Senza paragoni il modello svedese.

In due semplici  parole.

Per al scuola risorse economiche sempre in aumento anche in tempi di crisi economica.

La scelta di offrire gli insegnanti migliori a coloro che , dalla società, sono reputati i  “peggiori” .

Nelle classi  “multi-razziali”  programmi più impegnativi

Il principio è dare opportunità in più a chi,   considerato socialmente un “diverso”,  dovrà faticare più degli  altri per conquistarsi un posto al sole.

Sembra quasi l’Italia……….

No, per niente.

Svezia-Italia dieci a zero.

Franca Corradini


Lascia un commento

Gli amministrativi delle scuole davanti al Ministero per protesta

Ecco il video della giornata di ieri, 30 settembre 2008 .

Manifestazione conclusiva del mese di agitazione di questo personale.

I presenti sono citati con i nomi di “battaglia” che hanno sul forum Fnada.

Compreso chi scrive ( Robin= Franca Corradini ) che è anche ( neofita ) autore del video, ve ne accorgerete dalle  imperfezioni delle riprese……

Franca Corradini dal blog  A SCUOLA DI BUGIE


Lascia un commento

15 settembre 2008 – Scuola day-Sole 24 ore

Per l’occasione il mio blog  A SCUOLA DI BUGIE del gruppo Blogosfere/Sole 24 ore sarà in trincea con questa scaletta.

  • video/interviste a un dirigente un prof, studente , un amministrativo e un genitore. Tema: “cosa ritengono prioritario cambiare nella scuola e la riforma Gelmini “. A cura di Franca Corradini.
  • Intervento audio con riflessioni e domande della nostra blogger Franca Corradini sempre in tema di “priorità per la scuola”.
  • Domande scritte per gli esperti, di varia provenienza: dirigente, direttore, bidello, prof, studente, un amministrativo, genitori. Le domande saranno raccolte sempre da Franca Corradini, curatrice di “A Scuola di Bugie”.
  • Video di Skuola.net in cui raccontano cos’hanno riscontrato tra gli studenti.

Lunedì mattina nel blog  A SCUOLA DI BUGIE saranno pubblicate le domande raccolte che verranno poste agli esperti ospiti del sole 24 ore.

Franca Corradini