LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


Lascia un commento

EXPO2015- VENTI DI GUERRA

Originally posted on Il Malpaese:

010658151 PER ORA NULLA DI GRAVE.. ma sotto sotto, a poche ore dall’inaugurazione, si preparano preoteste di vario genere.

Corteo studenti e antagonisti: striscioni, vernice e fumogeni.

“Striscioni con le scritte “No Expo”, “Expo=mafia”, ma anche “Un altro mondo è possibile” o “Grande evento uguale grande bufala”. Poi lanci di vernice colorata e fumogeni. Studenti e antagonisti hanno sfilato in corteo per le strade di Milano il giorno prima dell’inaugurazione dell’esposizione. Due manifestanti sono saliti sulla struttura di “Expo Gate” e hanno srotolato uno striscione. Poco dopo è stata imbrattata la sede dell’Enel in via Broletto e due grosse scritte con vernice rossa sono state tracciate in piazza Duomo e davanti alla sede di Unicredit in piazza Cordusio.

Momenti di tensione davanti alla sede di Manpower, azienda incaricata della gestione del personale per Expo 2015 e al centro delle polemiche nei giorni scorsi per aver diffuso la notizia che…

View original 108 altre parole


Lascia un commento

1° MAGGIO 2015 A MILANO : NO EXPO

Originally posted on Il Malpaese:

1-MAGGIO-2015( comunicato stampa cobas)
1° MAGGIO 2015 A MILANO : MAY DAY NO EXPO

Il 1° Maggio, la giornata che celebra la lotta – le battaglie, i sacrifici,il riscatto – dei lavoratori in tutto il mondo (svilita in Italia dalle kermesse musicali di Cgil-Cisl-Uil) quest’anno verrà abusata dall’imposizione dell’EXPO : l’insieme delle realtà anticapitaliste, tra cui la Confederazione Cobas, si danno appuntamento il 1° Maggio a Milano, per demistificare la vetrina del dominio mercantile e per riproporre “un ‘altro mondo possibile”.

Il logo accattivante “ nutrire il pianeta,energia per la vita”, suona come una bestemmia a fronte dello sfruttamento devastante del pianeta , imposto dalle dominanti multinazionali agroalimentari, che sono tra i principali sponsor dell’EXPO, da Nestlè a Coca Cola, Mc Donald’s ,Barilla,Dupont,..

I principali elementi che danno nutrimento all’ecosistema :

– l’ACQUA , è la risorsa più minacciata dai predatori multinazionali che ne pretendono il controllo privato, anche attraverso…

View original 532 altre parole


Lascia un commento

Il mio 25 aprile

francacorradini:

già pubblicato ma sempre attuale

Originally posted on Il Malpaese:

imagesHo trascorso come tanti del resto innumerevoli feste della liberazione.

Nel tempo questa festa era diventata una cosa di routine ed a parte pochi momenti di commozione verso i diretti protagonisti poi il tempo scorreva come per una festa di primavera .

Ora no.

Ora è diverso, anzi è già un po’ di tempo che risale in tanti , non molti purtroppo, l’esigenza di testimoniare anche formalmente e solennemente  la voglia di resistere .

Non ho intenzione di inseguire le polemiche dovute alle recenti strumentalizzazioni del populista e della sua accolita di novelli democratici che vorrebbero saltare in extremis , per poi normalizzarlo, sul carro del 25 aprile per annacquare tutto.

Se ne stiano a casa loro e continuino la passerella elettorale sui corpi .

Dico questo perché il 25 APRILE non e’ la festa di tutti.

Bando alle tristezze dei miserabili e provo a scrivere i miei appunti sul…

View original 604 altre parole


Lascia un commento

Il Comitato Acqua Pubblica Arezzo per le elezioni comunali aretine

francacorradini:

una grande novità nel panorama politico

Originally posted on Il Malpaese:

comitatoDopo tanti anni di battaglie e di mobilitazione abbiamo dovuto concludere che la politica, quella che occupa e dirige le Istituzioni, è sorda ad ogni istanza che proviene dal basso. Certamente ciò riguarda la gestione del servizio idrico dove persino l’esito del referendum è rimasto lettera morta. Nel 2011 il 96% dei cittadini si è espresso per la gestione pubblica e senza profitto dell’acqua? La risposta della politica in questi 4 anni è stata l’esatto contrario: maggior peso dei privati e più profitti, accompagnati da continui ed ingiustificati aumenti di tariffe.

Ma non è un problema che riguarda solo l’acqua. In generale la cosa pubblica (rifiuti, trasporti, scuola, gestione del territorio etc.) invece di essere gestita nel solo interesse e secondo i soli voleri della comunità viene spesso amministrata per il tornaconto di pochi e contro il comune sentire della cittadinanza.

E’ evidente che abbiamo un problema di funzionamento del…

View original 151 altre parole


Lascia un commento

Espropriati a novant’anni NOTIZIE DALL’EXPO DI MILANO……)

francacorradini:

Un articolo di Federico Berti (che cura un Laboratorio di scrittura collettiva.con Interviste nelle case di riposo )…

Originally posted on Il Malpaese:

federicoberti-slidehome08c-anziani-raccontano2-e1426505979648

Un articolo di Federico Berti (che cura  un Laboratorio di scrittura collettiva.con
Interviste nelle case di riposo )….

“Adesso vogliono espropriare delle case  per costruirci sopra, almeno ho sentito dire così ma sarà poi vero? Mandano via la gente…..”

ecco il testo…. ve lo consiglio molto.

Espropriati a 90 anni

Franca

View original


Lascia un commento

Bilancio di 16 anni di gestione privata del servizio idrico aretino

Originally posted on Il Malpaese:

depuratori-acqua

Nel 1999 quando la gestione era ancora comunale con 200 mc annui di consumo acqua si pagavano 170 euro annui; tale cifra, rivalutata dell’inflazione, corrisponderebbe oggi a 232 euro. In realtà con le tariffe Nuove Acque lo stesso utente con lo stesso consumo di 200 mc di acqua si troverà a pagare nel 2015 ben 563 euro con un incremento del 150% rispetto all’aumento del costo della vita. E infatti da tanti anni le tariffe aretine sono le più care in Italia. Ma tutto questo non è bastato: nei mesi passati alcuni balzelli hanno ulteriormente aumentato il peso delle bollette (deposito cauzionale, partite pregresse …); e altri balzelli si preannunciano per i prossimi mesi ed anni.

QUALITA’ DEL SERVIZIO E INVESTIMENTI

Nuove Acque parla di fantastici investimenti nel corso di questi 16 anni; ma in realtà nulla di tutto questo si è tradotto in un significativo miglioramento del servizio…

View original 988 altre parole

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower