LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


4 commenti

LA PAURA FA : TERZIGNO…. ( di Paolo Papillo )

Berlusconi ne parla perché costretto…..
Il Pd ne stà alla larga perché non sia mai a prendere posizione su una vicenda delicata e pericolosa….
Bossi non manda a Terzigno le milizie padane, sta a vedere che rischiano di non tornare indietro….
Di Pietro e alle prese con Calderoli….
Bonanni e Angeletti, hanno altro per la testa ; sono impegnati a compiacere confindustria
Epifani obbligato dai fischi della piazza dichiara uno sciopero che non farà e la Fiom sola lascerà , non sia mai contraddire Bersani che è segretario di un partito di governo, così dice lui, che non si è accorto di stare all’opposizione….
Santoro e Travaglio in televisione parlano di televisione…
Fazio e Saviano aspettano Benigni che bontà sua viene gratis…faremo una colletta per il rimborso spese…
E QUESTI SOPRA ELENCATI SONO QUELLI CHE DOVREBBERO TIRARE FUORI IL PAESE DALLA MELMA BERLUSCONIANA ?
ma mi facciano il piacere….
Gli abitanti di Terzigno abbandonati alla loro disperazione… i fieri pastori sardi lottano duramente per salvare il diritto ad un esistenza dignitosa…..
I cittadini dell’Aquila terremotati nell’esistenza e nell’animo dal duo BERLUSCONI-BERTOLASO con contorno di escort massaggianti…
I giovani studenti disperati capiscono che grazie a questo governo e al menefreghismo di TUTTA la classe dirigente non avranno futuro perché non avranno scuole…
Più di mezzo milione di persone in piazza con la FIOM arrabbiate ma ancora “pacifiche” aspettano e sperano in uno scatto d’orgoglio dalla CGIL, ma non succederà…
Tra poco si parte anche con la TAV e il PD piemontese per non venire meno al trend vigliacco del partito nazionale lascia sole le popolazioni della Val Susa…
Dulcis in fundo ; bello verrà quando si sapranno i luoghi dove ubicare le centrali nucleari, non basteranno Maroni e Mantovano o Ignazio con i suoi soldatini a spegnere i fuochi di rivolta…..
Si mi fa piacere tanto peggio tanto meglio….nessuno dei personaggi citati ha la capacità , il carisma e soprattutto la volontà di cambiare le cose.
Solo una lotta DISPERATA potrà fare emergere una nuova realtà, il sistema è MARCIO nella sua totalità .
Che fare ; presenza fisica , RESISTENZA DEMOCRATICAMENTE FISICA , non saranno gli “Anno Zero ” o i Saviano che cacceranno i neofascisti berlusconiani dalla stanza dei bottoni…..anzi , pur volendogli riconoscere la buona fede MI DOMANDO E VI DOMANDO , perché questi dissidenti non sono mai, o quasi mai, al fianco di chi soffre e chi lotta ? troppo comodo fare la rivoluzione dagli ovattati studi televisivi e con conti a sei zeri….
Per quel che mi riguarda non faccio sconti a nessuno men che meno ai “presunti” amici….
SE NON VOGLIAMO ESSERE COMPLICI DI QUESTI FARABUTTI AL POTERE E DEI LORO VIGLIACCHI E FALSI AVVERSARI, DOBBIAMO ESSERE AL FIANCO DEGLI ABITANTI DI TERZIGNO
DEI CORAGGIOSI NO TAV E NO DAL MOLIN, DEI LAVORATORI IN LOTTA DEI PRECARI DELLA SCUOLA , DEI DISOCCUPATI DI CHI NON CE LA FA’ PIU’.
AFFANCULO LA TELEVISIONE TUTTA, AFFANCULO IL PARLAMENTO DEI NOMINATI.
SEMPRE IN PIAZZA A FIANCO DI CHI SI BATTE PER LA DIGNITA’ DI NOI TUTTI.

P.S. chi non si mobilità, chi pensa ancora di dialogare con quella parte dell’Italia a cui non frega un cazzo di quello che avviene fuori dal proprio salotto di casa, con la tv accesa 24 ore su 24, E’ UN VIGLIACCO !

dal blog ; http://informazionedalbasso.myblog.it/


35 commenti

Le idee brillanti del centro sinistra

Ogni giorno sfoglio il blog, leggendo idee davvero intelligenti ed originali, che cerco di sintetizzare visto che hanno così favorevolmente colpito la mia attenzione.

1) l’informazione modella il voto

questa grande idea in sostanza afferma che, avendo il Silvio 3 televisioni e due giornali, ed essendo gli italiani un branco di idioti ritardati, come delle pecore credono a balle spaziali e votano in massa il centro destra.

Quello che è strano è che in regioni come l’Emilia Romagna, la Toscana e l’Umbria, dove non mi risulta siano oscurate le televisioni del Biscione, stranamente gli italiani sono più resistenti al condizionamento mediatico e senza se e senza ma votano a Sinistra.

Chissà se è genetico o è qualcosa che mangiano…

2) Berlusconi controlla i media e manipola l’informazione

Questa altra grandissima idea deriva dalla prima e devo dire che davvero mi sembra significativa, strano che ANNOZERO e BALLARO’ siano i programma di punta dell’informazione Rai, pagati con i soldi di tutti quelli che pagano il canone (di maggioranza di centro destra visto il recente risultato elettorale) e che siano smaccatamente schierati a sinistra.  Strano anche che Travaglio ed Ingroia siano fotografati in costume da bagno, mentre in spiaggia insieme preparano il prossimo libro e stranamente questo, la collaborazione di un procuratore antimafia con un giornalista schierato, sia considerato normale, ma sarò sempre io che non capisco.

3) la società civile si ribella a Berlusconi, dittatore italiano

Questa altra idea geniale, è la summa di cui sopra. In una nazione dove tutto è in mano ad un uomo solo, come nel film “V come Vendetta” chiaramente gli illuminati, paladini della resistenza, si comperano sciarpe viola e si ergono a difesa dei cittadini.

Bella idea se non fosse che in una dittatura non sono consentite manifestazioni di piazza nè gruppi su facebook che incitano ad uccidere il dittatore, nel film sopra citato non faceva una bella fine il comico che sfotteva il leader…

Poi, mi pare rilevante notare che questi fenomenali cittadini, nostri paladini, ergano ad eroi senza se e senza ma immobiliaristi come il leader Di Pietro, che si è arricchito con la politica come pochi altri sfruttando quanto la legge gli permetteva (ma parlare poi di questione morale…), sputino addosso al Presidente delle Repubblica (che a me è indifferente ma dire che è colluso con Berlusconi è davvero grossa) e si straccino le vesti con frasi come “emergenza democratica”.

Stranamente, anzichè riempire le piazze, dal NO B Day la gente è progressivamente calata fino ad arrivare alle 25.000 persone in piazza ieri, ma è chiaro che se il movimento sta perdendo i colpi è dovuto all’effetto congiunto del controllo di Berlusconi sui media sommato all’ignoranza ed al qualunquismo dell’italiano medio….

Povera Italia, con idee così brillanti è davvero un segno di emergenza democratica che alle prossime regionali la gente non capisca quanto sopra esposto e drammaticamente succederà che nella parte produttiva della nazione, il nord, la Lega sarà primo partito in Lombardia, Veneto e Piemonte ed il paese sarà fratturato in due, con una Lega potentissima al Nord ed un PDL che dovrà allearsi con l’UDC al centro ed al Sud.

Chiaramente se a Napoli, dopo 20 anni di Bassolini la gente voterà a destra, non sarà dovuto alla gestione dei rifiuti che ha fatto ma alle veline, al Grande Fratello, a Fede, a Studio Aperto.

Certo, perchè la summa delle idee di sinistra è che la gente è stupida.

Ed essendo loro gli intelligenti del gruppo, sono loro che capiscono.

Beh, sarcasmo a parte, PER FORTUNA che queste sono le vostre brillanti idee, perchè con questo atteggiamento state perdendo i pezzi e conquisteremo voti anche nell’Emilia Rossa (dove i giovani votano Lega e solo i vecchi votano PD ma tanto prima o poi crepano) ed in Toscana.

Ma non sono le vostre idee a non rappresentare gli italiani.

Quello mai.

Siamo noi che siamo stupidi….


9 commenti

Guardiamo tutti con invidia al modello di democrazia della Thailandia…

Il caso Italia non eguali al mondo, neanche nel paese dei balocchi, nei fumetti peggiori, nei paesi meno abituati alla democrazia del terzo mondo, c’é un caso  uguale di prepotenza e spregio delle leggi con una  buona parte della popolazione soggiogata, come allucinata.

Ad esempio in Thailandia c’é stato un caso simile ma è stato in seguito duramente sanzionato dalla magistratura, non essendo l’ex primo ministro magnate Thaksin Shinawatra riuscito a fare completo scempio delle leggi e dei controlli in modo da garantirsi l’impunità.

Cosa che invece Berlusconi riesce a fare in modo continuo e certosino. Ed aggiungerei anche  esclusivo,  perchè non fa altro che questo da circa due anni. Per non dire delle 18 leggi ad personam precedenti.

Insomma stiamo messi molto peggio della Thailandia, dove i peggiori dittatori e delinquenti politici sono più democratici di Berlusconi!!!

A parte i carrarmati ( ma a che servono questi ingombranti gingilli quando puoi ottenere di più con le televisioni ? ) e la teorica possibilità di batterlo alle elezioni ( con una legge elettorale porcata peraltro congegnata per perpetuare caste e privilegi senza la possibilità di scegliere le persone direttamente) la situazione ha assunto termini  dittatoriali di tipo cileno anni ’70.

Fino a qualche mese fa si registrava una completa amorfia ed incapacità di reazione tra i cittadini, oggi si intravedono le prime luci ed i primi falò. Sarà perchè come diceva Flaiano la situazione è grave ma non è seria?

Non so se è una buona giustificazione poichè tutto ciò non è un film o un fumetto e quindi occorre svegliarsi!!!

Riporto fedelmente dal blog L’Alternativo il post che segue.

La Corte Suprema di Bangkok ha espropriato una buona parte delle fortune dell’uomo piu’ ricco della Thailandia, che andranno a finire nelle casse dello Stato. La Corte ha requisito 46 miliardi di baht (circa un miliardo di euro) all’ex primo ministro thailandese Thaksin Shinawatra e alla sua famiglia. Precedentemente gli erano stati “congelati” circa 76 miliardi di baht. La decisione e’ stata presa per punire il conflitto di interessi di Thaksin tra i suoi molteplici interessi finanziari e il suo ruolo di primo ministro svolto dal 2001 al 2006. Durante gli anni del suo governo, la famiglia Thaksin moltiplico’ il suo patrimonio da 15 a 75 miliardi di baht. Per i giudici, Thaksin avrebbe utilizzato il suo potere politico per fare leggi in favore delle sue aziende. Prima di essere cacciato dal potere da un colpo di stato militare nel settembre del 2006, Thaksin era anche stato accusato di corruzione, autoritarismo, tradimento, lesa maesta’, di aver messo il bavaglio alla stampa e di aver svenduto beni nazionali a investitori stranieri. La Thailandia e’ politicamente spaccata in due: una parte della popolazione disprezza Thaksin, soprattutto al sud del paese e tra la classe media della capitale, considerandolo un politico corrotto e un imprenditore senza scrupoli. Ma per via delle sue politiche populiste, Thaksin e’ ancora molto amato da una parte dei thailandesi, soprattutto nelle aree rurali del nord e del nord-est del paese. I suoi supporters sono comunemente chiamati “red shirts” (maglie rosse), per i colori adottati nelle loro manifestazioni. Torneranno a scendere in piazza il 14 marzo per protestare contro quella che ritengono una sentenza politicamente motivata. Thaksin dal 2006 vive in esilio tra la Gran Bretagna, Dubai, Hong Kong e la Cambogia, da dove sta cercando in ogni modo di salvaguardare i suoi interessi. Se aggiungiamo anche che non è molto alto e che fino al 2007 possedeva una squadra di calcio (Manchester City), vi viene in mente qualcuno di familiare? Solo che in Italia non si fa nulla, in Thailandia prendono i provvedimenti…

Una altra piccola differenza a vantaggio del thalandese mi è venuta in  mente in questi giornip ensando alla  presentazione di alcune liste per le elezioni: non penso che laggiù avrebbero accettato le giustificazioni culinarie o familiari ( o quelle altre delle tante versioni proposte dal sig. Milioni) nè che sarebbero stati così sciocchi da manifestare ( in pochi peraltro) contro se stessi ed il mondo cinico e baro. Ritengo che avrebbero provveduto a far cadere  –  letteralmente  –  qualche testa  e si sarebbero ritirati in buon ordine senza cadere nel ridicolo dei loro epigoni “italiani”.

I quali  per bocca di La Russa hanno anche minacciato piccole marce su Roma da operetta.

La verità è che andare appresso a Milioni si richia la figura dei Coglioni… e comunque chi  ce lo avrebbe mai detto anni fa che avremmo dovuto provare invidia per la thailandia?

Comunque post o ex fascisti tranquillizatevi ed evitate le forti emozioni che vi fanno male : sicuramente una soluzione oggettiva per permettere ai cialtroni di mettere la croce sul faccione della polverini e sul nome del berlusca  si troverà…con l’accordo delle opposizioni, ma evitate di strepitare troppo altrimenti ci vien voglia di fare come avreste fatto voi ( immagino Gasparri come avrebbe riso, per non dire degli altri servi) al posto nostro: nulla!

Crazyhorse70