LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

DELUSIONI 1

9 commenti

nella mia vita ho avuto forti convinzioni.
ed ho cercato di supportarle con la conoscenza e l’informazione.
Sono stato a pelle anticomunista, ma prima di lanciarmi lancia in resta contro quella idea, ho letto IL CAPITALE e poi ho tratto le mie conclusioni, ovvero che il Comunismo assomiglia al Cristianesimo, e sono due idee belle ma folli destinate a scontrarsi con la natura umana, che è cinica e spietata.
Mi hanno colpito i valori di patria, onore, coraggio, d’altronde se inizi a fare arti marziali ad 8 anni è anche ovvio, e mi ha affascinato l’idea di ordine dell’estrema destra.
Mi sono letto il MEIN KAMPF, l’ho trovato delirante nell’antisemitismo e nell’associazione ebraismo – comunismo, ma ampiamente condivisibile per il disprezzo dei politici, del malaffare e la ricerca di ordine e riscatto.
Quindi a 18 anni voti MSI.
Poi, inizi a vedere che non è tutto oro quello che luccica e ti fai ingannare dal grande venditore, Silvione.
Che a parole è bravissimo e nei fatti non fa nulla.
Quindi, speri che almeno la Lega, che dice le cose giuste le faccia.
La Lega è stata la delusione peggiore.
A parole dice le ricette economiche giuste, nei fatti è il partito più inetto e corrotto.
Quindi impari.
Che i valori non esistono, se non per i soldati che muoiono per una bandiera che i politici offendono solo con la loro presenza.
Ti domandi: ma gli altri?
Improponibili.
Nel 2012 propongono soluzioni vecchie a problemi nuovi.
Quindi, uno come me, non vota +.
Perchè gli ideali esistono solo sulla carta, la classe dirigente italiana è indegna e non vale il mio tempo la domenica pomeriggio.
E come me siamo in tanti, ritengo significativo che uno come me non voti +, visto che se non vota uno che non si è appassionato di politica lo capisco, se non vota uno che aveva forte idee, ribadisco AVEVA, è significativo.
Ed è significativo che questo branco di politicanti non si renda conto che l’atmosfera è la stessa che precedette l’avvento del Nazismo, quando la gente si è rotta talmente tanto i coglioni dei politici incompetenti ed ha scelto, visto che Hitler è stato eletto, l’Uomo forte che li ha spazzati via.
In Italia si salvano perchè non c’è una persona con un simile carisma, ma le persone sono disilluse ed incazzate, ed a partire dal Re Sole, passando per gli Zar, quando la gente non ne può più cambia drasticamente.

JD

Advertisements

Autore: francacorradini

essere pensante

9 thoughts on “DELUSIONI 1

  1. Vero, però se ripensi alla storia italiana ti accorgi che di grandi rivoluzioni, di cambiamenti drastici, non ce ne sono stati da secoli, se non sull’onda di qualcosa portato da fuori. Le persone saranno anche disilluse ed incazzate ma secondo me prevale l’atteggiamento “me faccio li cazzi mia che campo cent’anni”.
    L’italiano medio è raramente in grado di mettersi in gioco completamente. Preferisce aspettare “l’uomo forte”, come dici tu. Il rischio, più che di una rivoluzione, qui, è che arrivi uno ancora peggio del piazzista di Arcore…

  2. Cavolo sembra di leggere Marco Panattoni in un momento di depressione.
    Sarà mica lui???

  3. Egregio JD leggo da poco questo blog e mi sono soffermato sul tuo scritto.
    A differenza tua, io sono Comunista (marxista-leninista, nell’accezione del termine), convintissimo che con Lenin e Stalin la borghesia (cioè chi, dalla rivoluzione industriale, ci comanda) abbia subito un duro colpo…ed abbia anche oggi “un po” di timore. Timore che noi lavoratori possiamo ritornare in piedi, organizzarci e tornare a lottare. Certo che questo deve essere visto nell’attuale situazione storica nella quale ci troviamo. L’allontanamento sempre più progressivo dei cittadini dal mondo della politica “per bene” e di palazzo, non credo porterà ad un nuovo Hitler. Quando Hitler salì al potere, in Germania dovevano sopportare una crisi finanziaria che non lasciava neanche il pane a tavola, e continue vessazioni da parte di mezzo mondo. Si sa che i tedeschi sono molto orgogliosi, ragion per cui si radunarono intorno a chi esaltava l’orgoglio nazionale, infischiandosene dell’antisemitismo che il nuovo movimento portava e vedendo gli ebrei come l’unica causa dei loro mali. Da quanto scrivi mi sembra di capire che fai parte di quel magma italico che vaga senza direzione e senza una benchè minima ideologia politica. Mi spiace. Vorrei solo che (lasciando perdere aborti quali il Mein Kampf) oltre a “Il Capitale”, tu leggessi anche “Il Manifesto del Partito Comunista”, sempre di Marx e di Engels.
    Comprendo quando dici che “non voto più”. Anche io come te non voto, ma per una ragione più profonda che vorrei comprendessi anche tu.
    Non voto perché sia il centro-destra (PDL-Lega-An e derivati) che il centro-sinistra (PD-SeL-Grillo-Rifondazione-PdCI e altrettanti derivati) sono espressione delle stessa classe. Due facce della stessa medaglia. E’ tutto un gioco, una presa in giro, dove ad essere presi in giro siamo proprio tutti noi. Come Lenin diceva: “La potenza del capitale è tutto, la Borsa è tutto, mentre il parlamento, le elezioni, sono un gioco da marionette, di pupazzi” (Sullo Stato, 11 luglio 1919).
    Mi spiace un mondo che la gente non se ne rende conto, e non riesco a comprendere come mai hanno (avete?) le fette di salame sugli occhi. Tutti i partiti politici presenti in Parlamento ricevono sussidi e vengono finanziati da banche e grossi industriali. E quando salgono al potere fanno SOLO ED ESCLUSIVAMENTE gli interessi di chi li ha finanziati, non certo di chi ha messo una misera crocetta elettorale.
    Una soluzione c’è. Possiamo davvero tutti uniti fare qualcosa. Ma per far valere e proteggere i nostri diritti abbiamo bisogno di un Partito Comunista forte e determinato, con una ferrea legge interna (chi sbaglia paga, e paga caro!) e guidato dal centralismo democratico.
    Ti invito a visitare il sito http://www.piattaformacomunista.com
    Qui c’è la sezione documentazione dove puoi approfondire il tuo studio sulla politica, sull’economia e sulla sociologia.
    E’ bene studiare, sempre e comunque, perché uno degli scopti di chi ci governa è manterene ignoranti le persone, così da legittimare sempre più il suo potere.
    Concludo con un’altra citazione di Antonio Gramsci: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza”.

    Ti saluto,
    LUCA

  4. Caro Luca, la tua buona fede è disarmante. Mi viene quasi voglia di non definirti “figlio bastardo della Repubblica” come tu in effetti sei. Com’è possibile che proprio uno che è convinto, in proposito citi perfino Gramsci, della bontà della conoscenza, della cultura, non ha un minimo di conoscenza della Legge delle Leggi, della Costituzione della Repubblica Italiana, panacea di tutti i mali. Vero è che questa colpa è da imputarsi allo Stato che negli ultimi decenni non ha insegnato più la Costituzione, neppure nelle scuole. Come ti permetti di mettere in discussione gli equilibrati principi costituzionali, che escludono qualsiasi forma arcaica, troglodita, quale il Comunismo, il Marxismo, il Fascismo il Nazismo, ecc.. queste idee sono barbare oltre che trogloditiche. l’unico consiglio al figlio di mamma televisione al quale ai risposto, ( la televisione che ha dominato le menti negli ultimi decenni) era di informarsi ed educarsi nella Costituzione e non in una demenziale piattaformacomunista, incostituzionale. Con affetto.

    • Ci vai pesante eh? Grazie comunque per l’ arcaica risposta, anche se non so qual’è il tuo nome, visto che non ti firmi (….).
      Giusto per dovere di cronaca, la Costituzione della Repubblica Italiana è stata fatta a brandelli: cosa c’è da proteggere o da insegnare? Vorrie anche ricordarti che la Costituzione stessa dichiara la libertà di espressione religiosa: ma allore com’è che per aprire una moschea sono tutti contro? perchè la nostra dovrebbe essere una Repubblica fondata sul lavoro, quando i lavoratori per avere lavoro devono stare per mesi (invernali, i più duri) sopra una torre?
      Citi anche gli “equilibrati principi costituzionali”: ma “equilibrati” de che? “equilibrati” solo per chi è al potere. Per noi lavoratori non c’è niente di niente! Lavoro e pagamento delle tasse…Stop! Ogni 4 anni (quando va bene) ti danno anche l’illusione di poter decidere chi vuoi mandare al potere per farti martellare “i cosiddetti”.
      Ricordati di un’ultima fondamentale cosa: il Comunismo (idea per niente trogloditica, nè tantomeno barbara) è stato il movimento, l’idea, la forza che è riuscita ad abbattere il nazi-fascismo ad est Europa. L’ 80% delle brigate partigiane nel CLNAI era composto da brigate comuniste (le “Garibaldi”). E la Russia comunista è divenuta la prima potenza mondiale, al fianco degli USA, in pochi decenni, partendo da uno stato arretrato ed anafalbeta (il 95% del popolo lo era!).

      Ricambio i saluti affettuosi. E ti invito ad approfondire la Piattaforma Comunista (per niente “incostituzionale”, ma assolutamente “per uno Stato veramente libero e democratico…democratico e libero per la maggioranza della popolazione”).
      LUCA

  5. Anche questa sera il tempo è tiranno. Il mio nome è Lamberto Roberti, digita il mio nome in internet e potrai trovare altre sui miei pensieri filosofie ed azioni politiche oltre che in pagine fb, Lamberto Roberti e Sto con la Costituzione. In futuro Parlamentare Indipendente, Democrazia Solipsista e Quotidiano la Costituzione. Mi occupo di politica attiva dal 1993 e mi sono candidato al Senato nel 2001 ed al Parlamento europeo nel 2009. Sono un folle che ritiene di poter risanare la politica su base costituzionale. Già Perito Chimico Industriale, Biologo, Agricoltore Biologico, laureatomi in Giurisprudenza lo scorso anno. Dimostrami di avere le palle e l’amore per la democrazia con una presentazione di candidatura per le future elezioni politiche con il logo Parlamentare Indipendente per la tua zona di residenza. Con simpatia.

    • Il mio amico Lamberto !! tempo tirannisimo.. ripasserò

    • …si può dire “‘sti cazzi”?
      Scherzi a parte vedo che sei una persona intelligentissima, con un forbito senso dello humor, e con una parlata politichese come non se ne vedevano da tempo. Io a differenza tua sono un misero lavoratore (alla “Fantozzi”), di famiglia popolare, che vive giorno per giorno sputando sangue 9 ore al giorno in officina, perito elettronico, “quasi” laureato in Scienze Politiche (non perchè io sia stupido, ma perchè per studiare servivano soldi….).
      Mi piacerebbe sapere, oltre lo splendido curriculum che sfoggi, quali splendide conquiste hai raggiunto, in concreto.
      Grazie per la splendida “offerta di lavoro” con il logo Parlamentare Indipendente….ma preferisco dimostrare che HO LE PALLE lottando per la verà Democrazia e la vera Libertà!…al fianco di tutti quelli che (come me) si sentono sfruttati ed oppressi dai “padroni”, dai banchieri, e presi letteralmente per il culo da una classe politica arraffona e INETTA, che salva ladri e mafiosi, e mangia insieme al Vaticano.
      Con tanta, tantissima simpatia.
      LUCA

      PS: “Sono un folle che ritiene di poter risanare la politica su base costituzionale”…quanto hai ragione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...