LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Ennesima provocazione fascista ( ad Arezzo )

7 commenti

Apprendiamo dalla stampa che l’Amministrazione Comunale di Arezzo ha concesso l’uso della sala Montetini per un’ iniziativa di Casa Pound sulla guerra in Libia per sabato 30 aprile.

L’ANPI di Arezzo trova quantomeno sconcertante che 5 giorni dopo il 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo,  giornata  celebrata da tutte le istituzioni, si permetta l’uso di una sala pubblica ad un gruppo che si dichiara apertamente fascista.

Ricorda  che la Provincia di Arezzo ha ricevuto la Medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza al nazifascismo, ed è già ferita dalla presenza dell’ Istituto Storico della RSI a Terranuova Bracciolini, nonchè dalla presenza di una sede di Casa Pound in città.

L’ANPI  di Arezzo

 Denuncia

questa ennesima provocazione fascista,

 chiede

che l’ Amministrazione Comunale revochi  il permesso a Casa Pound a  tenere la sua iniziativa in una sala pubblica.

Invita

la popolazione a  protestare con forza contro tale provocazione

ANPI AREZZO

Annunci

Autore: rosellina970

ricercatrice univeritaria-ufficio contratti

7 thoughts on “Ennesima provocazione fascista ( ad Arezzo )

  1. Ma dopo 60 anni, ha ancora un senso l’esistenza di una organizzazione come l’ANPI?

    Non nego l’esistenza e’ il valore dei partigiani, ma quanti di loro ancora sono vivi?

    • anche dopo 120 anni ANPI ha valore eccome!! i partigiani hanno combattuto, sono stati torturati e sono morti per darci la liberta` !! A lei fa proprio schifo avere la liberta?? forse rivuole il duce che alla luce ci conduce?? Si ricordi bene che Sarkozi va sempre a rendere onore ai caduti partigiani francesi! Se lo ricordi bene!!! Chi non rende onore ai partigiani italiani caduti per darci la liberta` non e` degno di essere italiano!!!

    • Colui o colei che non rispetta la “democrazia” , non rispetta le “istituzioni” , e non rispetta la ” Resistenza ” , puo` subire una pena detentiva , ed e` escluso dai ” pubblici uffici ” . La Resistenza vive e vivra` sempre . Fatevene una ragione. T`e` gapi` ???

  2. dal 2005 l’ANPI ha aperto le iscirizioni anche a chi non partecipo’ alla lotta partigiana del 1943-45; data la attuale situazione credo sia stata una buona idea…

  3. caro hulf….molti partigiani per nostra fortuna sono ancora vivi . la memoria partigiana continua con i giovani. E comunque e` un grande onore per noi italiani avere ancora la presenza di tanti combattenti partigiani che ci hanno aiutato, assieme agli aleati, a riprendere la nostra liberta` !! si ricordi che 250.000 partigiani hanno combattuto , praticamente due intere armate , aiutando gli alleati nella liberazione del nord italia ed anche nel centro italia. piu` di 60.000 sono stati torturati ed uccisi. dobbiamo sempre onorare il ricordo di questi giovani che hanno combattuto per un ideale : la liberta` della propria patria. Saremmo semplicemente meschini se non lo facessimo.

  4. casa pound ed il pdl uniti…….o sbaglio????? . Martin.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...