LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

E’ successo oggi a Milano.

1 Commento

E’ successo oggi a Milano. La claque del premier a processo: 20 euro e panino. Magro compenso per le 4 scimmiette presenti.

Eccone due . Carmela e Maria Grazia si son date appuntamento alle otto di stamani al gazebo davanti all’ingresso principale del palazzo di Giustizia di Milano. Sono state convocate via sms dal coordinatore regionale del pdl Manlio Mantovani.

«Finalmente» dice la signora Carmela, 65 anni, una per cui Berlusconi è «buono e basta» perchè lui «certe cose (i bunga bunga a pagamento, ndr)non può averle fatte». «Finalmente», perché qui al gazebo aspettano il presidente Berlusconi (che prima telefonerà alla trasmissione di Belpietro Mattino 5) dal 15 febbraio, da quando il gip decise il rito immediato per il processo Ruby.

Da allora il gazebo ha aperto i battenti ogni mattina, ha esposto i suoi striscioni – «fuori la politica dalle aule di giustizia» – e stamani potrà coronare il sogno per cui ognuna di queste comparse viene anche ricompensata: 20 euro al giorno più bibita e panino. Compreso il nastrino azzurro da mettere sulla giacca per la contabilizzazione finale.

Che dire di Mantovano, che è  un sottosegretario del governo e che manda seicento sms e si diletta con questa gite organizzate tipo padre pio? Beh ne sono arrivati sono un centinaio, quindi tragga le sue conclusioni e si vergogni.

Quale è il processo di oggi. L’udienza preliminare Mediatrade, in cui il premier, il figlio Piersilvio e il presidente Mediaset Fedele Confalonieri rischiano l’imputazione per frode fiscale e appropriazione indebita, è l’ultimo dei processi sulle tv del Biscione. L’accusa, i pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro, è convinta che negli anni novanta, Mediaset abbia pagato più del dovuto il mediatore Frank Agrama per l’acquisto dalle major Usa dei diritti dei film da trasmettere. La mediazione, secondo l’accusa, conteneva una provvista di circa 170 milioni di dollari rintracciata nei conti privati della galassia privata di Silvio Berlusconi di cui Frank Agrama sarebbe alla fine il socio occulto. Di tutto questo si è discusso nel segreto dell’udienza preliminare dove i giornalisti, meno che mai le telecamere, sono stati banditi per legge.

Il premier, rieriscono fonti giudiziarie, non ha rilasciato dichiarazioni spontanee davanti ai giudici riuniti nella blindatissima aula al settimo piano del Palazzo di Giustizia di Milano. Ha invece salutato con una stretta di mano i pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro, dopo che stamani era tornato ad accusare in tv la magistratura di perseguitarlo a fini politici.

All’uscita dal tribunale il premier ha incontrato i suoi sostenitori e si è fermato a salutare la folla. Berlusconi è salito sul predellino e ha confermato che particeperà alle prossime udienze. “Tutto bene”, ha detto, “mi sto preparando. Il 4 aprile sarò in aula”.

Mentre Berlusconi salutava i suoi, dalla piccola folla di manifestanti che erano poco distanti, arrivavano urla di contestazione: “In galera”, “fatti processare”, gridavano.
Eì è stato uno scambio di valutazioni. A sostegno del premier si è sentito e letto “Silvio resisti“, come aveva suggerito ieri nei suoi sms Mario Mantovani, oppure “La politica nei seggi elettorali e non nei tribunali“.
I detrattori erano un’altra piccola folla di manifestanti che ha raggiunto il tribunale di buon ora con un grosso striscione, con su scritto: “Bentornato! Dentro ti stanno aspettando”. Tra loro alcuni militanti dell’Idv. Le due fazioni si sono scambiate qualche frase di troppo e l’aria si è subito surriscaldata, tanto da spingere alcuni agenti della Digos a intervenire tempestivamente, per placare gli animi.
Questo è successo oggi a Milano.
Alfonso
Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

One thought on “E’ successo oggi a Milano.

  1. 20 euro e un panino? in tempi di crisi il cvlo non si vende ma si svende

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...