LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Letterina di Natale a Susanna Camusso

Lascia un commento

Piazza San Giovanni, 16 ottobre 2010No, signora segretario generale della CGIL, stia tra nquilla: a differenza dei ragazzi della Sapienza, io non ho intenzione di chiederle alcun regalo.
Sarà perché sono alle soglie dei quaranta anni, sarà pe rché sono poco affine a qualsivoglia tradizione “caritatevole”, le cose tendo a conquistarmele, non a farmele regalare.

Mi limiterò, quindi, a porle una domanda, prendendo spunto da una sua dichiarazione rilasciata al termine dell’incontro con gli studenti romani.

La domanda è focalizzatasu quella che ritengo l’essenza, l’estrema sintesi della sua dichiarazione: “[…] ma che oggi non ci sono, a nostro avviso, le condizioni per proclamare lo sciopero” (sì, c’è poi un “su questo tema”, a onor del vero).

Veda, segretario, non sarà quel complemento, “su questo tema”, a salvarla in corner. Ad esempio, io ero tra gli ottocentomila che, a gran voce, hanno chiesto lo sciopero generale in quel di Piazza San Giovanni, il 16 ottobre scorso; lei non era ancora segretario, ma lo sarebbe diventata da lì a poco.

Mi dica, signora segretario: la voce di quegli ottocentomila, che erano della FIOM, ma anche di tanti altri segmenti della CGIL, dei movimenti, delle realtà più disparate, è un altro tema poco rilevante o convincente?

Vado anche oltre, perché di temi me ne vengono in mente mica pochi, sa: il formidabile attacco al contratto collettivo nazionale che è in corso da qualche tempo a questa parte, proprio a partire dal settore metalmeccanico, prima con Pomigliano e poi, proprio ieri, con Mirafiori non sono, forse, un tema che potrebbe valere uno sciopero generale?

E della P-Generation cosa mi dice, segretario? Sa, a mio avviso non ce la si cava con un po’ di viral marketing e teasing a buon mercato: alla generazione precaria (e, le assicuro, quel “giovani” che è anteposto a “non più disposti a tutto” è decisamente di troppo ed è misura di quanto lontana sia la CGIL dalla realtà: qui fuori è pieno di ultraquarantenni che vorrebbero tanto essere giovani, ma non lo sono, pur essendo, saldamente, precari, se mi perdona l’ossimoro…) non bastano più gli slogan, servono fatti e proposte concrete e, magari, qualche sana assunzione di responsabilità e autocritica, per cominciare (legge Treu, ha presente di cosa parlo, vero?)

Mi dica, signor segretario: anche il tema della precarietà, che sta divenendo metastasi del tessuto sociale nostrano le sembra un tema tale da non giustificare uno scioperino generale?

Ah, quasi dimenticavo, ci sarebbe, anche, una situazione politica ed economica che un ottimista potrebbe definire perniciosa, sullo sfondo: a fronte di una delle più gravi crisi economiche degli ultimi 60 anni (una crisi che si potrebbe decisamente definire sistemica, ma lasciamo perdere, in questa sede), ci ritroviamo con un dei peggiori governi della storia repubblicana il quale, come unica risposta a tale crisi, non ha fatto altro che rispondere con una politica di tagli lineari semplicemente devastanti, che porteranno, nel medio periodo, a un ulteriore depauperamento generalizzato; nelle manovre economiche di questo governo, tagli a parte, non c’è la benché minima ombra di un programma di sviluppo ed investimenti, nessun provvedimento sulla fiscalità che consenta alle fasce più deboli di tirare un po’ il fiato. Nulla, proprio nulla, signora segretario generale: anche questo è un tema che non vale uno sciopero generale, devo supporre, nevvero?

La chiudo qui, signora segretario; le porgo i miei migliori auguri per delle serene festività e chioso con la  domanda di cui parlavo in apertura, che magari suonerà, a questo punto, un po’ retorica: se non ora, quando?

Originale qui :

La mia letterina di Natale a Susanna Camusso.

Advertisements

Autore: francacorradini

essere pensante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...