LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Basta finanziare le maratone, basta veder vincere sempre negri in mutande. Sono più veloci ed anche per questo le ronde sono fallite…

6 commenti

Battuta letta su Spinoza.it.

Neanche Hitler se la sentì di togliere la medaglia d’oro a Jesse Owens alle Olimpiadi Berlino del 1936…

Questi cialtroni sono alla frutta, stanno per rischiare di tornarsene a casa senza Federalismo ma avendo dato in cambio l’appoggio alle  peggiori leggi ad personas del nano mafioso di Arcore ( così lo chiamavano anche loro poco tempo fà)

FOTO DI SPORCO NEGHER CHE VINCE MARATONA A PADOVA

Ed allora che fanno? Mettono su la gara a chi le spara più grosse, a chi insulta di più, per farsi vedere dai capi massicci e razzisti quanto basta per esser presi e messi in lista per le elezioni di marzo. Ed anche per confondere le acque e distrarre l’attenzione della propria pubblica opinione dai numerosi fallimenti.

Ecco come nasce l’ultima uscita del pessimo e decerebrato consigliere provinciale di Padova della Lega, Pietro Giovannoni:«Smettiamola di finanziare con soldi pubblici la Maratona del Santo, tanto vincono sempre africani ed extracomunitari in mutande». Nella foto il Giovannoni pensieroso mentre riflette…

Questi scemotti della burinia lombarda sono comici ed autoironici e sarebbero da sbertucciare per strada alle uscite delle osterie ma poichè detengono anche il potere politico occorre far finta di prenderli sul serio.

Ma il marcio è nel manico: il boss della Lega è quanto di più cialtronesco ci sia in giro, tra menzogne , ribaltoni e nepotismo, in pochi anni ha fatto il pieno.

E’ stato comunista e disoccupato, ma poi ha fatto finta di dimenticarsene.

Bossi Umberto, medico (non era vero, non essendosi mai laureato), ha versato lire 5.000 per l’iscrizione al Pci nell’anno 1975. Il documento proviene dalla sezione di Verghera di Samarate del Pci.

La busta paga di Riccardo Bossi

Molto prima del “trota” Renzo, anche un altro figlio del premier è stato beneficiato dal potere politico del padre: si tratta del primogenito Riccardo, che il Senatur ha avuto dalla prima moglie Gigliola Guidali. Il documento attesta uno dei versamenti (tre milioni di vecchie lire) ottenuti dal giovanotto dalle cosiddette Cooperative padane, finanziate con i soldi dei militanti e che già in quel periodo stavano andando incontro a un clamoroso crac.

Il tutto lo trovate su L’ESPRESSO con le anticipazioni di un libro che si intitola “Umberto Magno, l’imperatore della Padania” la biografia non autorizzata del leader della Lega Nord che esce in queste ore e rappresenta’ un’accurata inchiesta di Leonardo Facco, giornalista che ha conosciuto la Lega (e Bossi) molto da  vicino, avendo tra l’altro lavorato per quattro anni al quotidiano “la Padania”. E c’é dell’altro.

Il crac delle Cooperative Padane, del Villaggio in Croazia e della banca padana rappresentano l’epitome del modo di fare politica del “lumbard”, circondato da sempre di yes-men (and women) in carriera»

C’é anche qualcosa sulle numerose corna che il campione della famiglia tradizionale e dei family days ha messo alla moglie. Ma su questo piano ha ancora molto da imparare dagli altri campioni della famiglia tradizionale, che tra esibizioni di divorzi, mignotte e minorenni, hanno riempito di latte le ginocchia degli italiani.

Crazyhorse70

 

Advertisements

6 thoughts on “Basta finanziare le maratone, basta veder vincere sempre negri in mutande. Sono più veloci ed anche per questo le ronde sono fallite…

  1. bella la faccia di quella feccia di Padova…

  2. pusillanimi, gentucola che al massimo prima parlava al bar dopo aver molto bevuto: ma vi rendete conto che gentaglia sta al potere e comanda grazie al nano di arcore?

  3. viva la superiorità della razza lariana, ah ah ah

  4. Ecco di fronte a cose come questa uno si chiede come facciano, persone anche intelligenti come Marco Panattoni (lasciamo perdere mediocorto) a sostenere ancora che la lega non è razzista.
    Ma cosa deve fare uno, dico io, per poter essere qualificato come razzista secondo loro? Deve girare con il fucile a canne mozze e il cappio in mano e il cappuccio bianoc in testa? Proporre una legge che reintroduca i forni crematori? Chiedere a tutti gli Italiani di esibire certificati medici di purezza della razza sino alla terza generazione?
    Qualcosa mi dice che anche in quel caso direbbero che si tratta solo di “innocue provocazioni”…

  5. Forse aveva ragione Lombroso !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...