LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Io mi chiamo Andrea, ho 55 anni, e sono un pastore sardo……….

5 commenti

Considerati i fatti di cronaca di questi giorni voglio segnalare questo bel post dal blog di Gaetano Luca Filice

 

Io mi chiamo Andrea, ho 55 anni e sono un pastore sardo. Allevatore ovi-caprino per l’esattezza.

Vivo a Mara con la mia famiglia, una moglie bellissima e tre figli, uno più vivace e disgraziato dell’altro. Ho un gregge di 35 pecore e ogni mattina mi sveglio alle cinque per pascolarle e sistemare l’ovile.

La sera rientro tardi, in questo periodo, d’inverno, la luce ci abbandona prima e devo fare tutto di fretta, ma prima delle sette e mezza non metto piede in soggiorno. Il mio lavoro, comunque non mi abbandona mai, che sia domenica o che sia Natale o Capodanno, le bestie devono mangiare.

Francamente la cosa non mi dispiace, rispetto i miei animali, mi permettono di sopravvivere e in qualche modo di tirare avanti. Spesso mi porto i miei figli, anche se il lavoro che faccio, a loro, poco interessa. Studiano tutti e il più grande fa medicina veterinaria a Roma, non lo vedo che saranno passati ormai tre mesi. I

l medio è appena ventenne, dice che vuol fare il filosofo, spero si guadagni bene a fare il filosofo, per ora so solo che quando non legge o studia certi manuali, mattoni in carta, lo trovo davanti alla televisione che gioca alla playstation.
Amo la mia famiglia.

Li vedo pochissimo, tutti, moglie compresa.

Mia moglie mi adora, nonostante tutto.

Nonostante a volte io puzzi in maniera insopportabile.

Nonostante non ci sia mai, nonostante spesso sia costretto ad alzare la voce perchè non capisco nè lei, nè i miei figli.

Nonostante non mi accorga quando si tagli i capelli per apparire più soave di quanto già sia.

Nonostante non apprezzi i vestiti che si compri per apparire più elegante di quanto già sia.

continua qui

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

5 thoughts on “Io mi chiamo Andrea, ho 55 anni, e sono un pastore sardo……….

  1. Perchè sei un misero pastore sardo, caro Andrea. Se fossi stato un allevatore padano del tipo di quelli che evadono il fisco non pagando le multe per le quote-latte, e che noi paghiamo al posto loro, ti avrebbero trattato molto meglio, stai sicuro.

  2. Caro Andra, vogliamo parlare anche dei minatori del Sulcis? Adesso sono con le pezze al c..o, non hanno neanche la cassaintegrazione che è terminata a settembre, ma il mutuo i figli le spese continuano. Dimmi caro Andrea tu e i minatori del Sulcis chi CAXXO AVETE VOTATO ALLE ULTIME REGIONALI?

  3. Perchè hanno votato un delinquente fantoccio e hanno messo nelle mani della ‘ndrangheta tutta la Sardegna. Cappellacci l’aveva promesso in campanga elettorale…o meglio….Berlusconi per lui….Più tasse, più disagi e meno lavoro. Chi non ha ben seguito i suoi comizi si è poi ritrovato con la patata bollente in mano. E oggi la Sardegna ha perduto nella quasi totalità sia il turismo che spiagge e siti aperti al pubblico.
    Avevano Soru, persona veramente innamorata della sua Sardegna e uno dei pochi politici che agli interessi personali anteponeva quelli collettivi,hanno dato ascolto a Berlusconi e gli hanno preferito un altro che, si sapeva già, sarebbe stato funzionale a interessi ben diversi da quelli dei pastori e dell’intera popolazione sarda.E’ troppo tardi per rimediare: chi del suo mal è causa incolpi se stesso!

  4. ma piantatela di tirar su Soru , uno dei peggiori nemici dei sardi, compresi i pastori, informartevi prima di belare tutti dietro alle stesse cretinate :
    chi si nasconde dietro i pastori sardiche creano disordini in sardegna?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...