LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Sparlare per non conoscere….

7 commenti

Spesso la “testata”  ( GIORNALETTISMO ) incorre nella pubblicazione di articoli che chiamare imprecisi è poco.

Niente a che vedere con la professione seria di giornalisti  ,  nonostante il pretenzioso nome.

Non sono lontani i tempi in cui gli “amici” della testata furono smascherati per i giochetti indegni e sporchetti  fatti sul social network OKNOTIZIE per aumentare la visibilità del proprio  portale.

(  smascherati grazie anche al mio aiuto,    contrastato con infamie e  vere  e proprie persecuzioni stile Branco-web )


Ma questo è un inciso per  fare un quadro di insieme.

Vengo al dunque.

Cominciamo dal titolo .

No B Day 2 amaro: il Popolo Viola non ama i suoi vertici e l’ingerenza politica

Ma quali vertici ???

Non esistono vertici,tanto meno eletti.

Esistono 5 o 6 persone che detengono semplicemente  una pagina Facebook.

Il tutto per calcolo, forse anche per mera combinazione, ma sicuramente per gestione stalinista delle  opinioni diverse o anche semplicemente della necessità di conoscenza.

Difatti da mesi vengono bannati dalla pagina tutti coloro osano esprimere un pensiero diverso o pongono semplici quesiti.

( queste notizie non sono difficili da reperire.. basta andare sul popolo dei Troll o altre pagine simili  )

Andiamo avanti .

leggo che :  “E’ attraverso Facebook che il Popolo Viola discute, si fa conoscere e si organizza, è su Facebook “

no, no, no …

Il Popolo viola si organizza e si fa conoscere sul territorio anche con riunioni, volantinaggi, presidi ecc.

Facebook è solo un mezzo di comunicazione, principalmente tra i vari gruppi locali.

Se Facebook  fosse l’unico modo per farsi conoscere in piazza il 5 dicembre 2009 ci sarebbe stata meno della metà delle persone presenti.

Basta non vado avanti, perchè mi sembra di infierire su un uomo morto……

Voglio solo  ribadire che

Non esistono vertici,tanto meno eletti.

Quindi  non c’è nessuna frattura, nessuna scissione.

Solo un atto di appropriazione indebita della pagina  Facebook del Popolo Viola da parte  di un piccolo gruppo di persone  che di viola niente ha.

Franca C.

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

7 thoughts on “Sparlare per non conoscere….

  1. no delega
    nuovo link

  2. Sta di fatto che quel movimento non è stato capace di esprimere niente di politico e di costruttivo. Solo velleità personali, gelosie e ripicche tra i partecipanti. Che ci sarebbe di falso nell’articolo che hai linkato non lo capisco?

  3. Cara Franca condivido tutto il tuo discorso ma… ma il problema esiste. Fino a che ci saranno persone che scendono in piazza a manifestazioni create e inventate da loro in qualche maniera legittimando questi personaggi, non si possono negare fratture. Esistono i vertici ed esistono le fratture nel popolo viola. Tra una parte che sceglie legittimamente di partecipare in ogni caso ad una manifestazione contro Berlusconi, e una parte che altrettanto legittimamente si rifiuta di partecipare su ordine di questi individui. Ciao Franca.

  4. Cara Franca come avrai letto io non muovo nessuna critica a chi e andato in piazza contro berlusconi. Resto però della mia idea: quando si partecipa a manifestazioni calate dall’alto senza nessuna discussione interna sui contenuti e sulla data, in qualche maniera si avvalla il modo di fare della cricca. So che non è il tuo caso, ma cosi è. Come poi tu sai io ho un’idea diversa su Berlusconi: io penso che vada combattuto principalmente il Berlusconismo che esiste a tutti i livelli nella nostra società, altrimenti abbattuto l’uomo restano i gangli portanti del potere. Morto un papa, si fa di nuovo un papa e due cardinali. Se questo va bene per la religione, altrettanto non si può dire per il governo del paese. In quanto al perdonarti, non ai niente da farti perdonare. Le persone della nostra età ed esperienza usano le parole come dialettica per discussioni anche accese, ma sempre in modo civile, e mai intaccano né l’amicizia né i rapporti umani. Un carissimo abbraccio, Ottavio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...