LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

La produzione culturale in questi anni di berlusconismo

12 commenti

Il Berlusconismo non è solo negazione di diritti ma anche affermazione di alcuni valori. Eccone alcuni esempi attraverso delle immagini.

Infatti per capire lo stato del paese dal punto di vista culturale in questi ultimi 20 anni occorre elencare la produzione del Berlusconismo.

Ovvero come è iniziato l’incubo, i mezzi e le tappe culturali dell’avvento del regime…dal calcio alla televisione, dalla mafia al giornalismo servile e spettacolare, dal Grande Fratello alle finte indagini di Striscia, dalla donna oggetto velina e sorridente  al Gossip come arma politica, per non parlare della legge uguale per tutti e più uguale per lui …

non che queasti valori non si fossero affermati ben  prima del berlusca : diciamo che con lui se ne è svolto un approfondimento scientifico…

Buon proseguimento  delle ferie di Augusto ( Ferragosto questo vuol dire ), quindi occorre che non dimentichiate mai  che questi giorni non sono le vostre vacanza ma le sue,  pertanto  non esagerate e pensatelo sempre con amore…

Crazyhorse70

Annunci

12 thoughts on “La produzione culturale in questi anni di berlusconismo

  1. Beh, mediaset ha modificato certamente la vita degli italiani, ma sarebbe troppo facile trovar in essa la strega da bruciare. Noi viviamo in sistema, e quando c’è un grosso difetto non può mai essere attribuibile solo ad una componente. Per qui quelli sotto stati prodotti durante gli anni di Berlusconi, sì, ma non necessaria mente da Berlusconi o da “berlusconiani”.

  2. intanto non è solo mediaset ma RAISET e tutto il resto della comunicazione, specie quella “gossipara”

    inoltre cavallo ha scritto che tutto ciò esisteva prima, ma col berlusca ha avuto un “approfondimento scientifico”.

    Caro Temitope, informati sulla genesi politico- criminale di berlusconi, ci sono ormai numerose prove giudiziarie e molti testi in giro

  3. “Caro Temitope, informati sulla genesi politico- criminale di berlusconi, ci sono ormai numerose prove giudiziarie e molti testi in giro”

    Ho la sensazione che tu abbia affrettato alcune conclusioni. Mi dispiace. In base a cosa ti sei sentito di consigliarmi di informarmi sulla genesi politico-criminale di Berlusconi? Il fatto che non mi scagli contro Berlusconi come contro il male della nostra società mi rende automaticamente un suo sostenitore? E’ un male, ma non è sicuramente IL MALE, anche se dovesse finire incarcerato domani.

    Basta che gettiate uno sguardo sulla TV oltre frontiera per capire che gli italiani non hanno creato ne approfondito nulla.

  4. “Il fatto che non mi scagli contro Berlusconi come contro il male della nostra società mi rende automaticamente un suo sostenitore?”

    dimmi dove avrei scritto ciò…

    penso solo che tu sottovaluti il fenomeno e che lo circoscrivi solo alle televisioni, forse non hai ben guardato tutte le foto e ciò che evocano

    certo che berlusca non è il male assoluto ma è certamente il problema principale per ovvi motivi che visto la tua risposta piccata conosci bene ma vista la tua conclusione solo “televisiva” sottovaluti

    oltre frontiera non esiste una tale concentrazione di potere in un uomo solo, neanche in thailandia dove uno come lui è stato messo in stato di accusa ed espulso

  5. aggiungo che questo post si occupa solo di evocare i “mezzi culturali” del berlusconismo…dai una occhiata al post precedente

  6. Se commento questo post e non vi vedo alcun link o riferimento esplicito ad altri post precedenti non capisco come mai debba leggere prima quelli per poter commentare qui.

    “penso solo che tu sottovaluti il fenomeno e che lo circoscrivi solo alle televisioni, forse non hai ben guardato tutte le foto e ciò che evocano”
    “aggiungo che questo post si occupa solo di evocare i “mezzi culturali” ”
    Il tuo fraintendimento è scusabile, ma ti dico che comprendevo tutto questo quando ho commentato.

    “oltre frontiera non esiste una tale concentrazione di potere in un uomo solo”
    Sbaglio ho stiamo parlando dei prodotti e non del potere? In parole crude, la donna nuda in copertina ha bisogno, per significare quel che significa, che si sappia che il giornali è di proprietà dell’uomo più ricco del paese o del secondo o del terzo o del terz’ultimo?

    Non credo che Berlusconi sia il male assoluto. Ti parrà strano, ma sei ottimista ad avere questo pensiero, perché Berlusconi morirà tra poco, relativamente, e scomparirà dalla politica ancora prima, ma questo risolverà i nostri problemi? Sinceramente non credo. Berlusconi stesso è il prodotto di una cultura, prima ancora che fautore.

  7. vedo che persisti nelle difficoltà di lettura

    prova a guardare bene le foto: non si tratta solo di donne in copertina…

    Ma se non vuoi commentare il resto delle foto (il calcio usato per costruire consenso politico , collegamenti con la mafia , servilismo giornalistico alla ennesima potenza usato comme manganello, ministre scelte tra le veline, programmi della tv generalista usate per propaganda 24 h al giorno, finti programmi di inchiesta televisiva che non toccano mai il padrone ma solo gli avversari ecc. ecc.)che sono in questo post e non in altri
    e ti fossilizzi sulle donne nude in copertina non so che farci…
    continuiamo a farci del male…

  8. Mi sembra stupido da parte tua fare un discorso su un esempio fatto da me.
    Tutte le componenti che invece hai citato e sui quali non ho intenzione di discuttere, non hanno impedito che Prodi vincesse, qualche anno fa, ne che governo Berlusconi stia per cadere di nuovo.
    Ma vedi che che sorvoliil problema principale? Quand’anche Berlusconi si allontanasse dalla politica e dal controllo delle sue azienze i programmi spazzatura ed il giornalismo spazzatura sparirebbero anch’esse?
    Sarebbe troppo bello, poter dire che Berlusconi è il male dell’Italia, ma se lo credi, cotento te, la cui speranza è così vicina, non vorrei esserti vicino il giorno della tua delusione.

    • Stai dicendo cose ovvie e le ripeti più volte ma rimangono ovvie – e non “principali” rispetto al resto, ben più corposo – anche se le ripeti ogni giorno.

      Non riesci ad aggiungere altro e lo dichiari con una certa protervia ( “non intendo discutere” ) che unita alla ovvietà ripetuta ed all’inizio di valutazioni gratuite ( “mi sembra stupido da parte tua” ) che mostrano il segno di un nervosismo ingiustificato ( ho colloquiato abbastanza con te e senza insultarti )mi fanno ritenere che il discorso finisca qui, non essendoci più niente da dire

      insomma entrambi vogliamo discutere di cose diverse: quindi possiamo farlo con chi ne ha voglia…

      statti bene

  9. Per concludere, se anche tutto il gruppo fininvest dovesse, per un caso fortuito, chiudere ora, nessuno ne sentirebbe la mancanza, non perché all’improvisso gli italini si svegliano dal letargo, ma perché non mancherebbero affatto le cose che li hanno tenuti addormentati questi anni.
    Quello che manca è la voce contraria, in Italia, e non manca a causa di un monopolio, ma perché a parole sono bravi tutti, a dire come si risolve un problema. E non sto parlando di politica, ma di produzione di cultura.

  10. E anche perché gli italiani mica la cercano, la cultura.

  11. avrà anche prodotto sottocultura
    ma è quella che piace all’operaio quanto torna la sera stanco dal lavoro

    intellettualoidi di sinistra continuate così

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...