LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Il popolo oggi patisce, non arriva al 20 del mese. Qui siamo oltre i margini della rivolta. Siamo alla Bastiglia. Quale uomo di sinistra l’ha detto ??

33 commenti

Licio Gelli

ed è un fiume in piena, ed esplode nel nuovo numero dell’Espresso, uscito stamattina nelle edicole (l’intervista non si trova ancora on-line):

“La democrazia è una brutta malattia, una ruggine che corrode. Guardi quello che accade in Grecia, in Spagna, in Portogallo: anarchia completa … E’ vero, gli uomini al Governo si sono abbeverati al mio Piano di Rinascita, ma l’hanno preso a pezzetti.

Io l’ho concepito perché ci fosse un solo responsabile, dalle forze armate fino a quell’inutile Csm. Invece oggi vedo un’applicazione deformata … Su questo esecutivo ho grandi riserve, ci sono gli stessi uomini di vent’anni fa e non valgono nulla. Sanno solo insultarsi e non capiscono di economia. Tremonti è un tramonto. Il Parlamento è pieno di massaggiatrici, di attacchini di manifesti e di indagati. Chi è sotto inchiesta dev’essere cacciato al primo istante, al minimo sospetto … Berlusconi deve essere meno goliardico, certamente non condivido ciò che accade per sua volontà.

Non vedo in lui il realizzatore del Piano di Rinascita, non è adatto.

Inoltre non ha molti collaboratori di valore.

La Lega per me è un pericolo, sta espropriando la sostanza economica dell’Italia. Le bizzarrie di Umberto Bossi hanno già diviso il Paese. Bisogna dire basta …

Non bisogna riformare solo la giustizia, ma prima di tutto l’Economia e la Sanità.

Il popolo oggi patisce, non arriva al 20 del mese. Qui siamo oltre i margini della rivolta. Siamo alla Bastiglia“.
[Leggi l’intervista integrale, da Espresso.it]

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

33 thoughts on “Il popolo oggi patisce, non arriva al 20 del mese. Qui siamo oltre i margini della rivolta. Siamo alla Bastiglia. Quale uomo di sinistra l’ha detto ??

  1. Capisco che la sinistra sia un pò in difficoltà ma non vedo come con questo governo e la mancanza di informazione l’opposizione possa farsi sentire. L’unico tg che gli da spazio è Sky ma non tutti ce l’hanno purtroppo

    • Cari Amici, la Lega non aveva televisioni, radio o giornali, però è cresciuta lo stesso. Chi l’ha detto che il controllo delle tv di per se è un fattore trainante? E allora la Dc non avrebbe mai cessato di esistere…Purtroppo, la sx è complice, nel passato aveva proposto una legge – bavaglio simile. E’ difficile opporsi a questa schifosa deriva perchè NOI non siamo rappresentati.
      Ciao a tutti!
      prudentissimo

      • Caro Prudentissimo, purtroppo anche se la Lega non ha né telegiornali, né televisioni (radio deliranti si), ha sempre spazi rilevanti nei TG di regime e il linguaggio di questi trogloditi padanoidi, limitato sicuramente a pochi monosillabi, fa si che le loro comunicazioni siano celeri e di impatto verso il target che devono colpire. In quanto al surrogato di pseudo centro sinistra, ne sono schifato e Pomigliano non ha fatto altro che confermare che gli unici valori in mano a questi “signori” si misurano in poltrone e nepotismi incrociati con inciuci vari. Purtroppo anche io faccio parte di quel NOI da te sopra enunciato.
        Sinceri saluti
        Paolo Lugli

  2. Chi l’ha detto che il popolo non arriva al 20 del mese ? Io e tanti altri non arriviamo neanche al 15…..!

    • Uhmmmm magari vi siete comprati tv LCD, iphone, ipod e altre stupidaggini tecnologiche di cui potevate fare a meno.
      E tutto ciò sfruttando il credito al consumo.
      La matematica è sempre la stessa.
      PS La macchina nuova!?!?!

  3. Pingback: Il popolo oggi patisce, non arriva al 20 del mese. Qui siamo oltre i margini della rivolta. Siamo alla Bastiglia. Quale uomo di sinistra l’ha detto ??- Rivistaeuropea

  4. Ci voleva Gelli per dire che l’Italia è alle cozze? Lo stanno dicendo tutti, tranne quei quaquaraqua che stanno al governo, coloro che hanno giocato con le nostre vite, con i nostri soldi e con i nostri figli, ci hanno impoverito in tutti i sensi. Gli italiani sno andati in tutto il mondo grazie a quegli uomini che hanno voluto darci le basi per poter essere un popolo libero in tutte le sue espressioni. Non accetterò mai che proprio Gelli possa dare la propria opinione sul lavoro fatto dai suoi adepti, al massimo posso dargli il tempo per pentirsi e dirci esattamente come e perchè ha fatto in modo che tutto questo avvenisse….. a nostre spese. Sì, perchè tutto ciò lo pagheremo noi, ma soprattutto i nostri figli che hanno pensato e che pensano di essere chissà chi, ma che invece dovranno ricominciare tutto da zero, perchè ormai è troppo tardi, senza la cultura necessaria a diventare gli uomini, quali sono stati gli italiani prima di ora, non si va da nessuna parte e purtroppo i risultati non dovremo aspettare a lungo per vederli. So solo che qualcuno degli uomini o delle donne rimasti, ma che non sia un politico attuale, si debba rimboccare le maniche e scendere in politica per ridare un volto nuovo e ridare smalto alla politica, quella vera. La mia speranza non è mai morta, ma spero che “muoiano” presto coloro che l’avrebbero voluta uccidere.

    • Sono assolutamente in piena sintonia con quanto scrivi.Speriamo che in molti la pensino così e solo allora potremo pensare a riparare i danni che questi sciacalli hanno fatto e ridare dignità ai nostri figli.

    • ciao
      penso che tu abbia ragione io da tempo vado dicendo che i cittadini si devono sostituire a questi politici di merda, che hanno fatto solo i fatti loro, e che peggio ancora hanno cercato di inbrigliarci, imbavagliarci, in poche parola ci stanno rendendo degli schiavi, e tutto questo ha portato gli operai di Pomigliano a manifestare per avere condizioni svantaggiate pur di tenersi o avere il lavoro, ma ci siamo resi conto che siamo arrivati al caffè
      e poi…..

    • hai centrato in pieno con un’analisi perfetta Margherita,Gelli ha messo il nano da tempo a fare le sue trame,poichè il grande massone era sotto inchiesta,ma il piccolo è sfuggito di mano e non ha raggiunto lo scopo assegnateli,se non quello di diffendere i propri esclusivi interessi,altro che il popolo mi ha votato,il popolo è defficiente,spinto alla fame,rimbambito,a parte qualche furbetto che ricalca i modi dei grandi corrotti e infami che ci governano,non bisagna vergorgnarsi di dire che senza il lavoro dato dai ricchi ai poveri,si muore di fame,o psicologicamente,o spiritualmente,e siccome siamo tutti esseri umani messi davanti all’evidenza dei fatti si decide come muoversi,anche a rischio della propria vita per dar qualcosa ai propri familiari per soppravivere,altro che diritti cazzate ,vuote parole scritte da sindacati e altri,non si dimentichi che qualche decenio fa c’è stata gente che a patito,sofferto,pagato con la vita quei benefici che molti usufriamo oggi,o fino ad ieri visto ciò che stà accadendo,la vita ha valore se spesa per il bene e la vita di altri,vicino a noi stessi,no idiologie o sporchi interessi di pochi che creano illusioni,oguno al suo posto deve fare la propria parte,buona vita ciao

  5. @condivido con margherita…Purtroppo, hanno trovato terreno facile, laddove la sopraffazione si dilaga sul tereno dell’ignoranza, della non informazione, e sulla paura…Ma non solo: gravissime sono state le colpe di una Magistratura non compatta, che ha permesso da 10 anni di mandare a dirigere il ns paese
    da un condannato e plurindagato,ancor di più con il consenso di quella parte di clero colluso con la mafia.Perche questo è stato l’obietivo: far entrare a GOVERNARE direttamente i mafiosi. E ci sono riusciti..Preso atto di qs scempio, sapendo che abbiamo menti e mezzi per riparare, confidiamo nelle forze costruttive e non distruttive.

  6. Ma con tutti i problemi che abbiamo oggi nel nostro Paese, che cacchio ce ne frega di approvare in fretta il ddl sulle intercettazioni? Stiamo cercando noi poveri Cristi di risparmiare e questi prepotenti incoscienti vanno a fare un altro ministro!! ma dove viviamo? Cacciamoli una volta per tutte! Sono degli irresponsabili!! E le Provincie cancellate? e i deputati ridotti? sono balle! cacciamoli!!!

  7. io al 20 ci arrivo, prendo lo stipendio il 18,,,,,,

  8. La CRISI ECONOMICA ITALIANA,EUROPEA e MONDIALE è stata causata dal SIGNORAGGIO=TRUFFA.
    Da molti anni la STAMPA della MONETA è stata trasferita alle BANCHE.
    Se uno STATO della CEE ha bisogno di SOLDI, deve chiedere un FINANZIAMENTO alla BCE,alla quale deve PAGARE il corrispettivo INTERESSE, che costituisce il DEBITO PUBBLICO.
    Attualmente il DEBITO PUBBLICO è di € 30.000 pro CAPITE,inclusi i neonati.
    Abbiamo in circolazione la MONETA DEBITO,invece la MONETA dovrebbe essere STAMPATA dallo STATO ed essere di PROPRIETA? del POPOLO.
    Per maggiori dettagli VISIONATE su youtube i VIDEO del prof.Giacinto Auriti.
    ins. La Rovere Franca Rosa Maria
    viale G.D’Annunzio n.13 int.7
    66100 Chieti tel. 0871/565067
    http://francarosamaria.la-rovere.over-blog.it
    http://la-rovere-franca-rosa-maria.over-blog.com
    http://www.youtube.com/user/invicta71234

  9. Povero Gelli, dopo tutti i guai che ha combinato con la sua P2 gli suggerirei di rinominare il suo Piano di Rinascita in Piano di Fallimeto della democrazia italiana.

  10. ho letto molti dei commenti e vedo che la pensiamo + o – allo stesso modo, perchè non fondiamo un partito di cittadini che sia precluso ai vecchi politici di qualunque colore essi siano e ovviamente a chi ha problemi di onesta

  11. Se Gelli apre bocca, è per perseguire un piano occulto. Avesse voluto dire qualcosa allo Gnomo, lo avrebbe chiamato in privato. Questo suo intervento ha l’unico scopo di inquinare il media telematico, dopo che lui e il suo discepolo hanno rovinato le frequenze radiotelevisive. Internet è già diventata una piattaforma per la pubblicità e per le informazioni da cerebrolesi. Gelli destabilizza fin dalla II Guerra Mondiale; destabilizzava persino la Destra quando era fascista… Vogliono ancora più caos, ancora più separazione, ancora più violenza. La Rete è il loro nuovo campo di battaglia.

    “…vi si producevano giornali spazzatura che contenevano solo sport, fatti di cronaca nera, oroscopi, romanzetti rosa, film stracolmi di sesso e canzonette sentimentali composte da una spece di caleidoscopio detto versificatore…”
    da “1984”. di George Orwell.

    • ciò che stiamo vivendo è la fantascienza che intellettuali come anche Huxley e asimov avevano previsto nella loro immaginazione…

  12. Non mi riesce di comprendere perchè quasi nessun media riprende la notizia dell’intervista sull’Espresso….
    almeno per ora

  13. Caro Pinux,hai ragione”Una catena di montaggio” per essere valida deve muoversi armoniosamente tra le parti che la compongono, e non come fanno i nostri attuali Politici. Vedi per esempio l’On. Casini che invece di compattarsi con l’opposizione, e parlare soprattutto dei nostri problemi, fa la lotta a un suo collega, usando termini non certo amichevoli.Poi, magari li trovi in un ristorante,a dialogare amichevolmente.Formiamolo questo Partito senza Politici.

  14. da veditoe di materassi a capo dell’Italia CONOSCE I SUOI POLLI……..
    eppure è incredibile….e io che credevo fosse stato un sonnecchiante del pd a dire certe cosucce.

    Ma non si arriverà alla bastiglia,ci saranno prima le jacqueries.

  15. basta che non si parli di rigurgito di coscienza

    L’ex sottotenente delle SS Licio Gelli era un nazista che però faceva il doppio gioco. Tipo diceva ai nazisti dove potevano trovare i partigiani ottendo vantaggi e poi avvertiva i partigiani che i tedeschi sarebbero arrivati ottenendone altri. Oh. Non Dimentichiamo i suoi rapporti con lo IOR e la faccenduola dei missili sxocet…

    Quello la coscienza non sa nemmeno dove sta di casa.

  16. francamente non vedo solo al cafone come allievo. La retorica dei maggiori poteri al premier e della necessità di rivedere la costituzione ha avuto anche precursori di “sinistra”.

    Il Pd ha accettato ed ingurgitato un sistema duopolistico fatto da fotocopie destre e sinistre, ma all’interno dello stesso pensiero…
    Guardatevi la vicenda di pomigliano, o di de gennaro. Di fatto il pd ha condiviso ambedue le scelte.

    Stiamo nella merda e manca del tutto la sinistra

  17. messaggio della massoneria alla mafia: “così non va, non pensare solo a te, ricordati come e perchè stai lì”

  18. Se Gelli apre bocca, è per perseguire un piano occulto. Avesse voluto dire qualcosa allo Gnomo, lo avrebbe chiamato in privato. Questo suo intervento ha l’unico scopo di inquinare il media telematico, dopo che lui e il suo discepolo hanno rovinato le frequenze radiotelevisive. Internet è già diventata una piattaforma per la pubblicità e per le informazioni da cerebrolesi…

    Gelli è un destabilizzatore. Destabilizza fin dalla II Guerra Mondiale; destabilizzava persino la Destra quando era fascista… I piduisti vogliono ancora più caos, ancora più separazione, ancora più violenza. La Rete è il loro nuovo campo di battaglia.

    “…vi si producevano giornali spazzatura che contenevano solo sport, fatti di cronaca nera, oroscopi, romanzetti rosa, film stracolmi di sesso e canzonette sentimentali composte da una specie di caleidoscopio detto versificatore…” da “1984”, di George Orwell.

  19. Gelli ha ragione : il fascismo o si attua compiutamente in tutte le sue forme ed in tutte le sue necessarie durezze e nefandezze , altrimenti non funziona !!

    Il fascismo non è miscelabile con la democrazia, anche se solo e molto formale !!

    Qui occorre un bel generale o un bel colonnello alla Videla o alla Pinochet ( o anche alla De Lorenzo): poche chiacchiere, oppositori in galera e, se serve , anche qualche “desaparecido”!!

    Ha ragione, il Berluska non è adatto : troppo imbellettato, troppo puttaniere, troppo borghesuccio !! Un patetico guitto insomma !!

  20. Sono perfettamente d’accordo con gerundio. Licio Gelli è un “maestro” del doppiogioco.

  21. Gelli ha ragione : il fascismo o si attua compiutamente in tutte le sue forme ed in tutte le sue necessarie durezze e nefandezze , altrimenti non funziona !!

    Il fascismo non è miscelabile con la democrazia, anche se solo e molto formale !!

    Qui occorre un bel generale o un bel colonnello alla Videla o alla Pinochet ( o anche alla De Lorenzo): poche chiacchiere, oppositori in galera e, se serve , anche qualche “desaparecido”!!

    Ha ragione, il Berluska non è adatto : troppo imbellettato, troppo puttaniere, troppo borghesuccio !! Un guitto insomma !!

  22. Invece no.

    Con uno solo a capo di tutto, qualunque cosa succede è lui il colpevole. Se tu, invece, credi di essere libero il gioco è fatto.

    Oggi puoi scegliere tra centro-destra e centro-sinistra, che fanno grosso modo le stesse leggi (Treu-precariato, Berlinguer-scuola università, Turco Napolitano-CPT ecc ecc)

    Se uno non ti piace….. scegli l’altro. Sei liberissimo e hai sempre un colpevole su cui sfogare.

    Vedi gli operai di Pomigliano, loro addirittura possono scegliere se perdere il lavoro oppure diventare schiavi…. Che bella cosa la Democrazia!!!

  23. Che la nostra sia una finta-democrazia è chiaro a tutti !!

    E’ però altrettanto chiaro che questo tipo di democrazia, anche se finta e molto formale, lascia pur sempre degli spazi per il dissenso ed il formarsi di spinte antagoniste !!

    Io credo che vogliano arrivare ad un regime ancora più blindato dell’attuale, in cui la magistratura sia completamente sotto il controllo dell’esecutivo, l’informazione “embedded” ed in cui la selezione della classe dirigente avvenga solo per cooptazione.

    Una sorta quindi di fascismo friendly, in cui il consenso si ottiene per via mediatica , controllando i conflitti sociali sul nascere, senza bisogno di ricorrere al manganello e all’olio di ricino !!

    Un fascismo subìto sotto anestesia generale !!

    MaxVinella

  24. Max credo che quello di cui tu parli non sia lontanissimo dalla realtà.

    Vedi un poco cosa scrive Repubblica (secondo Rizzoli, De Benedetti avrebbe fatto con lui un accordo a casa di Licio Gelli al momento della fondazione) ad esempio su Pomigliano, senti cosa dice in proposito Veltroni e così via.

    Per quanto riguarda la magistratura io sono un po più pessimista. C’è qualche buon magistrato ma la maggior parte di loro sono gli ammazzaprocessi e gli scarcera boss per assurdi cavilli.

    Se nel governo Prodi era pieno di gente di destra e di ex alleati o attuali alleati di Berlusconi (Dini e diniani, Mastella, Fisichella, Bordon) e se nel centrosinistra attualmente ci sono personaggi del calibro di Ichino, Colaninno, Violante, Crisafulli ecc. ecc., beh mi sembra che l’alternativa sia una ridicolaggine.

    Sono un pò pessimista anche sugli spazi antagonisti (presumo extra-parlamentari). Se ci fossero realmente ora dovremmo stare tutti in piazza ad oltranza contro il contratto Pomigliano (che se accettato non è difficile pensare che poi sarà esteso a tutto il comparto e oltre).

    Secondo me siamo già abbastanza narcotizzati così. Urlare sempre golpe ne ha fatto perdere la credibilità. Secondo me “la dittatura c’è ma non si vede da qua”.

  25. Io credo che quella degenerazione culturale e antropologica di cui parlava Pasolini si ormai giunta a compimento e che ormai i tempi siano maturi per dare il colpo di grazia, in senso gelliano, a quel poco di democrazia che è rimasta in Italia !!

    Gli Italiani, ormai completamente rincoglioniti dalle TV di regime, sono pronti ad accettare qualsiasi cosa : informazione asservita al potere, giustizia differenziata secondo il censo e la ricchezza e condizioni di lavoro e di reddito da terzo mondo !!

    La vicenda di Pomilgiano a tal proposito è paradigmatica e costituisce la prova generale di quello che avverrà gradualmente in tutti i luoghi di lavoro del paese!!

  26. Pingback: Deflagrano le contraddizioni mafia politca nella destra: il governo è ormai in scadenza come uno Yogurt… « Le terre della gramigna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...