LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

3 punti fermi sul rapporto fascismo-nazismo, sul loro fastidio per la scienza e sulla loro anomalia cerebrale

15 commenti

FASCISMO – NAZISMO è un parallelo storico fondato

ridono ebeti i due mostri della storia

Il parallelo «fascismo-nazismo» nel quadro «delle scelte di razzismo» non è «nè frutto di errore storico, nè manifestazione di critica realizzata sulla base di una falsità». Lo certifica la Cassazione sottolineando come «i verdetti della storia non si cancellano con successive disinformazioni, amnesie e sottovalutazioni».
Dunque, equiparare il fascismo al nazismo rappresenta esercizio del «diritto di critica».

La Cassazione legittima il parallelo, occupandosi di una querela sporta dal segretario di Forza Nuova, Roberto Fiore, che si era sentito diffamato da tre lettere pubblicate sul ‘Piccolò di Trieste in cui Gabriele Campana, cittadino memore del lager della Risiera di Sabba, criticava il raduno di Forza Nuova, effettivamente svoltosi a Trieste il 3 novembre 2000, etichettando i suoi aderenti come ‘nazifascistì, ‘neonazistì. Per Fiore tali espressioni erano difamatorie ed espressioni frutto di «ignoranza storica».

Nessuna «ignoranza storica», dice oggi la Cassazione – Quinta sezione penale sentenza 19449 – visto che «la Repubblica Sociale Italiana accentuò la politica antisionista». Manifesto programmatico redatto da Mussolini alla mano, la Cassazione rileva che «nel quadro normativo – diretta espressione dell’adeguamento del regime fascista alla politica del regime nazista – la storiografia descrive senza smentite e opinioni contrastanti- la caccia all’ebreo, condotta nella Rsi, con sistematicità tedesca e con l’ausilio italiano costituito dagli elenchi redatti dalle questure a partire dal 1938».

Il Fascismo odia la scienza dell’evoluzione e vorrebbe tornare ai dogni biblici medioevali

In questi anni bui spesso i neofascisti al governo del paese hanno lanciato una nuova crociata reazionaria e oscurantista sul piano culturale con l’esplicito obiettivo di mettere al bando dall’insegnamento scolastico il grande scienziato materialista Darwin, padre della odiata scienza dell’evoluzione che travolge con le sue scoperte la teologia e i cardini culturali e filosofici della classe dominante borghese: l’idealismo e la metafisica.

Al materialismo evoluzionista di Darwin, che è alla base di ogni significativo progresso delle scienze naturali e biologiche, si vuole contrapporre la fede rinsecchita nel dogma biblico creazionista della Chiesa cattolica e delle sue varianti pseudo scientifiche con l’obiettivo dichiarato di restaurare quella concezione idealistica e metafisica sia della natura che della società, che ha dominato incontrastata in Europa nei secoli bui del medioevo feudale

se noi veniamo da una ameba o da un pesce, l’etica non ha motivo di esistere. Prima della Rivoluzione francese, nessuno discuteva che le leggi arrivassero da Dio. è quello il buco nero, il momento in cui viene cancellata la nostra tradizione secolare, che era sempre stata legata alla presenza della volontà divina nelle leggi. Da quel momento si è aperta la strada alla deriva materialista e quindi darwinista e marxista..” ecco l’esempio di quel fastidio,  in un convegno di AN del 2003 con la partecipazione di Forza Nuova. Sono parole del  vicepresidente della provincia di Milano Flavio Nucci che impugnando la bibbia come fosse un randello basato su certezze scientifiche , con  l’appoggio della Moratti, ha spiegato in quel convegno la propria fedeltà alla tradizione creazionstica di origine biblica. Ricordo bene come quello fu un tentativo di modificare i libri scolastici della regione Lombardia, tornando indietro nei secoli in una polemica sterile ed inutile portata a suo tempo dalla chiesa cattolica ma poi abbandonatae ripresa da questi cerebrolesi fascisti.

Il cervello razzista è diverso dagli altri

spicca lo sguardo sveglio ed intelligente del fascista

Il cervello dei razzisti funziona in modo peculiare. A differenza di quello degli altri, fatica infatti a identificarsi spontaneamente nella sofferenza fisica delle persone di altri gruppi etnici. E’ quanto emerge da uno studio tutto italiano, che sara’ pubblicato in questi primi giorni di giugno su ‘Current Biology‘. La prova e’ arrivata mostrando, a una quarantina di giovani volontari sottoposti a stimolazione magnetica transcranica – fra cui soggetti bianchi italiani ma anche individui neri africani residenti in Italia – immagini di aghi che venivano conficcati sul dorso di mani dalla pelle di diverso colore.

“Cio’ che abbiamo osservato – spiega in una nota Alessio Avenanti, psicologo 34enne dell’Universita’ di Bologna, coordinatore della ricerca – e’ che la scarsa empatia, cioe’ la capacita’ di condividere e comprendere i sentimenti e le emozioni altrui, nei confronti di persone di diverso gruppo etnico, e’ strettamente legata al pregiudizio razziale inconscio dell’osservatore”.

Infatti gli individui “con alto pregiudizio razziale tendono – dice lo studioso – a rispondere in maniera estremamente ridotta al dolore di soggetti dell’altro gruppo etnico, mentre persone con basso pregiudizio razziale tendono a reagire in modo simile al dolore dei componenti del proprio e dell’altro gruppo etnico”.

Alfonso

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

15 thoughts on “3 punti fermi sul rapporto fascismo-nazismo, sul loro fastidio per la scienza e sulla loro anomalia cerebrale

  1. una tale concentrazione di cazzate s’é vista e letta raramente

  2. non prendertela medio

    anzi è meglio, anche per te

    se non ti riconosci perfettamente nel disegnino

    forse non sei un tipico fascista “genetico”

    ma diventato tale per casi della vita

  3. io non me la prendo

    certifico solo che questo alfonso

    è un personaggio disturbato facente parte di un massa informe e pecorona

    io sono orgoglioso del mio passato

    anche perché sono un individuo

    che non deve niente alla massa informe

    a cui voi appartenete

    • siete tutti uguali, quando vi toccano sul vivo fate esplodere la vostra poca intelligenza ( complimento esagerato)andate a nascondervi che è meglio per tutti

  4. mediolungo

    è inutile che ti danni troppo
    sono sempre stato convinto che siate dei minus habens
    non avevo bisogno della ricerca sul cervello dei razzisti per capirlo…

  5. il nazismo non ha avuto fastidio per la scienza.
    Anzi…
    la usata ,usando come cavie esseri umani

  6. Sono antifascista da sempre. Ma pensare che una persona perchè aderisce ad una ideologia barbara come il nazifascismo sia un essere inferiore è contro i miei principi etici e morali. Il mio pensiero è: l’uomo quando nasce è un contenitore vuoto, a riempirlo ci pensano, la famiglia ,la scuola, l’ambiente, gli interessi, la politica, l’etica, la morale, la religione, e tutte quelle informazioni che interagiscono attivamente incentivando e sublimando un concetto invece di un altro. Questo problema è difficile da gestire, basti pensare che i kamikaze erano la buona borghesia giapponese che s’immolavano per la patria con aerei di cartone in azione militare, oggi sono straccioni che vengono convinti/e, con una interpretazione molto radicale del Corano a farsi esplodere in mezzo ai civili, gente inerme. Si può guadagnare il paradiso massacrandosi e massacrando gente inerme e indifesa? Non riesco a capirlo, ma non capisco neanche chi pratica il terrorismo di stato, lo considero un ignobile razzismo.

    Ry

    • Attenzione. Le moderne neuroscienze hanno dimostrato senza possiiblità di dubbio che è l’attività cerebrale a modificare le strutture dell’encefalo, almeno quanto queste determinano quelle. SI tratta di un loop di di namica fisioanatomica.
      Quindi scoprire che il cervello di chi non sente compassione è un po’ diverso, non significa affatto fare ideologia o discriminazione su base biologica. Infatti è probabile che (se si escludono casi di patologie mentali quali il sadismo) se un individuo riprendesse a provare pietà, alla lunga anche le srutture cerebrali si modificherebbero.

      • resta il fatto che il fascismo mussoliniano ed il nazismo sono due fenomeni diversi

        e chi lo nega è antistorico

        • Diversi, certo, in parte. Ma di radice comune, e con esiti storici largamente sovrapponibili, come per esempio nella politica razziale.

          • non diciamo stronzate

            gli ebrei in Italia, almeno fino a prima dell’8 settembre e del tradimento

            hanno avuto un ostracismo formale e da operetta

            • medio, collega le orecchie al cervello e ricordati cos’era la rivista “la difesa della razza”;
              le migliaia di persone che hanno perso il loro posto di lavoro per essere di origini “giudaiche”, per non dire della esplicita legge del 1938…

              medio se stai a Rimini vatti a fare un giro in pedalò che è meglio per tutti

  7. Conservatori in generale e fascisti in particolare sono un passo indietro dell’evoluzione….ma il mondo ki l’ha cambiato in meglio dico io??? Gesù Cristo o qualke papa??? Gandhi ke predicava la pace o Mussolini ke attaccava alle spalle una Francia stremata dalla guerra contro i nazisti e promulgava le leggi razziali??? Martin Luther King o Pinochet????

  8. Stavo pensando anche io la stessa cosa. Anzi credo che nel nostro paese non esistano persone semplicemente di destra, ma poveri coglioni fascisti e poveri coglioni disinformati. In ogni caso si deve smettere di riconoscere a questa gente dignità di avversrio politico, ma trattarli con tutto il disprezzo che si meritano.

  9. Odio fascismo , nazismo e razzismo , ma questo mio odio non mi fa diventare cieco davanti a queste scempiaggini . Studio psicologia e questo articolo sono sicuro che l’ha scritto un sociopatico .

    Storicamente è del tutto infondato e strumentalizzato per sostenere una folle teoria .
    Dire che il nazismo era contro l’evoluzionismo è proprio da ignoranti cosmici : ma lo sa il signor Alfonso ( o Adolfo ? ) che il nazismo si fonda tutto sul darwinismo sociale , che lo stesso Alfonso segue ? che il nazismo si basava sull’eugenetica , che Alfonso sostiene , e che l’eugenetica fu fondata da Galton , nipote di Darwin ? che con l’eugenetica quelli che Alfonso razzisticamente e nazisticamente chiama ” ebeti ” e persone con ” intelligenza inferiore ” venivano sterminati ?

    Lo sa il signor narcisista e pieno di sè Alfonso che Cesare Lombroso , che Alfonso scometto ama , era fascista , che il fondatore dell’elettroshock era fascista , che la psichiatria era tutta schierata con nazisti , razzisti e fascisti ? che gli omosessuali erano considerati malati mentali e sottoposti a elettroshock dai suoi amati scienziati ? ma Alfonso sicuramente è omofobo e vorrebbe sterminare i gay se potesse ma ora ha paura a dichiararsi tale , ma nel sino a pochi anni fa sarebbe stato un violento omofobo , ora lo è ma lo nasconde per spirito narcisista .

    Lo sa Alfonso che la psicanalisi fu combattuta dai nazisti e che Freud veniva considerato dai suoi amati psichiatri un ciarlatano ? che la psichiatria ha limitato e tentato di distruggere la psicologia , prima delle riforme di essa ? Alfonso è chiaro che ha un complesso edipico irrisolto , e si nota assai … e per questo proietta sugli altri i suoi istinti , il suo credersi ( e sembra con tutto il rispetto che sia così ) poco intelligente , il suo essere intollerante , il suo essere chiuso totalmente mentalmente , la sua aggressività , il suo sadismo e le sue pulsioni di morte , e si nota dal suo pensiero totalmente delirante ma delirante in modo lucido , ovvero paranoico e la sua fissa per il razionalismo , altro sintomo del disturbo paranoide .

    Chi lo critica gli dico di lasciarlo stare . Alfonso scrive apposta per essere criticato e attaccato , è il suo disturbo che lo fa essere così . Lui vuole essere da una parte adulato come tutti i narcististi , dall’altra in quanto paranoide trovare dei nemici e dei capri espiatori su cui proiettare i suoi desideri e la sua aggressività ( e visto che in quanto sociopatico è assai furbo e in quanto narcicista vuole essere adulato e non ignorato sceglie la religione perchè è impopolare , ma se fosse stato solo paranoide avrebbe scelto sicuramente gli ebrei , i borghesi o i comunisti per proiettare le sue pulsioni )
    .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...