LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Bilancio del governo Berlusconi. Seconda parte: progetti di legge e scandali

3 commenti

Continua da qui

Progetti di Legge:

DDL antintercettazioni: proposto per ridurre pesantemente l’utilizzo delle intertercettazioni in quasi tutti i processi. i magistrati si oppongono duramente a questo disegno di legge, che di fatto renderebbe molto più difficile l’identificazione di reati quali la corruzione, ma anche reati di tipo mafioso, con grave danno ai processi in corso, nei quali non sarebbero più utilizzabili.

Processo Breve: presentato il 12 novembre 2009, ha l’obiettivo di fissare un limite massimo di 2 anni per ogni grado di giudizio di un processo, con alcune deroghe. (fonte wikipedia)

“Secondo l’ANM, il ddl porterebbe invece a prescrizione il 50% dei procedimenti pendenti a Roma, Bologna e Torino; il 20-30% a Firenze, Napoli e Palermo. Secondo il Consiglio Superiore della Magistratura, le norme sul processo breve porterebbero all’estinzione tra il 10% e il 40% dei processi, e fino al 47% dei processi civili, in alcune parti d’Italia” (wiki)

Tra i reati prescritti risulterebbero anche alcuni riguardanti il presidente del consiglio.

DDL Valentino: disegno di legge presentato dal senatore Valentino del PDL con l’obiettivo di fermare le dichiarazioni dei pentiti di mafia,  e ridurre gli incentivi che hanno permesso fino ad oggi ai magistrati di portare avanti le indagini sulla mafia. I maxi-processi non sarebbero più possibili, se venisse approvato. Il ministro Maroni ha dichiarato che non verrà mai approvato mentre sarà ministro dell’Interno

DDL Omofobia: a seguito di diversi attacchi violenti alla comunità omosessuale, l’onorevole Concia (PD) ha presentato un disegno di legge contro l’omofobia dilagante, il Parlamento con il concorso di una maggioranza trasversale ha cassato il provvedimento, la tutela di cittadini discriminati risulta paradossalmente di minore importanza rispetto agli interessi del premier.

Decreto e disegno di legge sul testamento biologico: al di là del pensiero che ognuno possa avere su questo argomento, la proposta di legge che il PDL ha presentato e porta avanti, con l’opposizione dei finiani, viola ogni possibilità di scelta. Lo stato impone per legge cosa debbono fare i cittadini sottoposti ad alimentazione forzata.

Reintroduzione dell’immunità parlamentare: la Boniver insieme ad altri parlamentari PDL si è fatta promotrice di una nuova iniziativa per la reintroduzione dell’immunità parlamentare, che renderebbe maggiormente difficile le indagini e l’arresto di un parlamentare, anche se reo di crimini gravi.

DDL per la privatizzazione della Protezione Civile: dopo la privatizzazione dell’acqua, il governo aveva manifestato l’intenzione di privatizzare la protezione civile, che l’unico scopo di proteggere i cittadini in difficoltà difronte alle emergenze, sarebbe diventato anche questo un compito a scopo di lucro, il progetto è stato stralciato dopo gli scandali protezione civile (vedi sotto)

Fatti:

Scandalo Carfagna: in Italia il gossip attornia solo i poveri cristi, in Argentina invece sono uscite delle intercettazioni italiane in cui il ministro per le pari opportunità parla con delle colleghe di partito di un rapporto orale tenutosi con il presidente del consiglio.

Scandalo Veline alle elezioni europee 2009: Veronica Lario, moglie (ora ex) di S.B. interviene duramente in proposito alla candidatura di “veline”, o avvenenti donne, all’interno delle liste PDL: “ciarpame senza pudore”

Berlusconi sta male?: la stessa Veronica Lario ha dichiarato nel maggio 2009: “mio marito non sta bene”

Noemi Letizia, la ragazza che chiama il Presidente del Consiglio “papi”

Scandalo Noemi Letizia: Berlusconi si presenta ad una festa di compleanno di una diciottenne, alle domande poste da alcuni giornalisti  MENTE dichiarando di aver deciso all’ultimo momento di parteciparvi, mentre passava di lì, la polizia stava controllando il locale dalla mattina.

Scandalo Villa Certosa: l’ennesimo party e scandalo fotografico, dal proprietario dei maggiori giornali di gossip, che invoca la privacy. Uomini e donne nude e in pose inequivocabili fanno il giro del mondo.

Scandalo Escort: Patrizia d’Addario, escort autodichiarata fa uscire alcuni file audio, e dimostra di essere andata a letto con Silvio Berlusconi la notte in cui Obama fu eletto alla presidenza degli Stati Uniti d’America. Di seguito si scopre che Giancarlo Tarantini portava escort e droga all’interno delle ville di Silvio Berlusconi, da villa Certosa a Roma. Berlusconi ha ammesso di essere andato a letto con la escort ma non di averla pagata, Tarantini viene definito dal premier come un’amicizia sbagliata.

Altre ragazze intanto  ammettono di essere andate a diversi festini essendo pagate, in particolare escono foto del bagno di palazzo grazioli scattate dalle stesse, emergono dubbi sulla sicurezza. Il premier mostrava generalmente filmini che lo ritraevano nelle sue eroiche avventure.

FONTE: Questo post di Paolo Agnelli

Fine seconda parte: continua

Annunci

Autore: rosellina970

ricercatrice univeritaria-ufficio contratti

3 thoughts on “Bilancio del governo Berlusconi. Seconda parte: progetti di legge e scandali

  1. Pingback: Bilancio del governo berlusconi. Prima parte : l’elenco delle leggi. « LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

  2. Pingback: Processo Breve »  Bilancio del governo Berlusconi. Seconda parte: progetti di legge …

  3. Pingback: Bilancio del governo Berlusconi: gli scandali. 3° parte « LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...