LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Fausto e Jajo: ridategli il diritto di sapere chi li ha ammazzati

1 Commento

A maggioranza abbiamodeciso  di pubblicare questo post di Bertoldino.

Dalle cinque e mezza di ieri sera a stanotte, in via Mancinelli, a Milano, si sono ricordati due ragazzi che oggi avrebbero cinquant’anni ma che sono stati ammazzati a 18.

I loro assassini sono ancora liberi, bazzicano le curve degli stadi e le radio del tifo a Roma.

Uno di questi è Mario Corsi http://www.faustoeiaio.org/html/corsi.htm

Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci erano due ragazzi di 18 anni frequentanti il Centro sociale Leoncavallo. La sera di sabato 18 marzo1978, vengono uccisi con 8 colpi di pistola in Via Mancinelli, a Milano. Vengono ricordati in genere coi soprannomi di Fausto e Iaio.

Vedi qui una  ricostruzione del fatto http://it.wikipedia.org/wiki/Omicidio_di_Fausto_e_Iaio

Quello che voglio dire oltre a ricordare i due compagni è che in Italia c’è un maledetto bisogno di verità, ci sono buchi storici formidabili da riempire, centinaia di persone uccise dai fascisti e dagli stragisti da onorare ricostruendo la cazzo di verità.

Molti in questi mesi sono presi dalla berlusconite, malattia che prende gli adoratori del testa di vitello che siede indebitamente ad Arcore ed a Palazzo Cjhigi , come anche coloro i quali pensano di esaurire tutte le energie poltiiche appresso all’ombelico del sig. B. per farlo cadere.

Se continua così con la crisi che morde il culo della gente in questi mesi ci penseranno fra un po’  i lavoratori a mandarlo a casa presto, non i giochetti della borghesia intellettuale ” democratica”

Io sono fra coloro che non hanno intenzione di impiccarsi sul tema, considero S.B. un  variante dilettantesca e delinquenziale del potere costituito non a tutti i costi più pericolosa per gli interessi di classe.

Neanche sufficientemente seria da richiamare alle armi partigiane che invocano unioni di altri tempi.

Lo sfruttamento capitalista c’è nei fatti con Prodi come con S.B. che ripeto è una variante puramente delinquenziale e mi fa ridere vedere come lo stato borghese abbia permesso ad un evidente deviante in guanti bianchi di prendere il potere, fottendo una enormità di professionisti dello sfruttamento.

Io non ho la malattia che pare contagiare tutti e pretendo la verità sugli omicidi e sulle stragi

Voglio sapere perché Mario Corsi può portare in giro tra la curva sud  e le radio degli ultras il suo culo di merda e e perché il giudice Forleo archiviò la sua posizione.

Voglio sapere la verità …

Bertoldino

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

One thought on “Fausto e Jajo: ridategli il diritto di sapere chi li ha ammazzati

  1. con la scusa di tener fuori il PCI dal potere, la classe dirigente democristiana e piduista di questo paese, con la complicità occulta dello stesso PCI, ha compiuto le peggiori nefandezze chimandole “anticomunismo”
    ma solo i tonni ed i beccaccioni ci credono…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...