LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Emma Bonino e Renata Polverini a ruoli invertiti negli eserciti sbagliati

28 commenti

Mi capita spesso per lavoro di venire nella capitale. In genere vengo per discutere di contratti di lavoro.

Un settore quello del lavoro completamente ancora in mano ai lacci e laccioli lamentati da Berlusconi nella sua rivoluzione liberale del 1994.

Tutto ciò imbriglia le attività economiche, rendendo rigide posizioni che dovrebbero essere flessibili e lasciando fuori da ogni tutela una miriade di posizioni meritevoli.

Per non parlare della particolare situazione di ipergarantismo giurisdizionale della fase del recesso del prestatore d’opera. Non aggiungo nulla sui temi dei ritardi della giustizia.

Ma non è per questo il contenuto del post , è solo la premessa.

E’ la premessa che ho bene in mente mentre osservo le candidature alla presidenza dalla Regione Lazio e mi viene un pò da ridere per il paradosso che mi trovo di fronte.

E’ evidente come lo scontro tra Renata  Polverini e la Emma Bonino sia interessante, sia perché su tratta di due donne molto combattive sia perché realizzano un caso di assoluta inversione dei termini politici di riferimento.

E’ del tutto evidente come la candidatura della Polverini sia da ascrivere al contesto di confronto-scontro interno al pdl fra l’ala finiana e quella berlusconiana, con l’appoggio decisivo delle truppe cammellate di Casini che nel Lazio ha molti interessi famigliari da valorizzare.

Ma perchè noi elettori dobbiamo scontare con tali ambiguità le scorie della bassa politica?

Insomma per farla breve sarebbe naturale per me votare per la Bonino piuttosto che per la pasionaria della burocrazia assistenziale.

Difatti mi sembra la ex socialista nazionale quella con le ali più appesantite da interessi  che la tengono schiacciata in un mondo che con il liberalismo ha poco a che fare.

Mi riferisco anche alle attività del suocero di Casini, Caltagirone, sia come immobiliarista che come editore di giornali. Possiede un fatturato annuo complessivo di circa 2 miliardi di euro ed è un degli uomini più ricchi d’Italia.

Consigliere di Assicurazioni Generali, Vice Presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena di cui è peraltro il secondo azionista privato. Azionista di ACEA, possiede Cementir e la Caltagirone S.p.A.; inoltre nel tempo ha acquisito i quotidiani Il Messaggero di Roma e Il Mattino di Napoli. Dal 2000 tutte le attività editoriali e dei new media sono state raggruppate nella Caltagirone Editore, quinto gruppo editoriale del paese. Nel 2006 ha acquisito la quota di maggioranza del quotidiano veneto-friulano Il Gazzettino.

A parte il piombo sulle ali che non mancherà anche alla Bonino, la visione economica della Polverini è basata sul classico assistenzialismo dei patti di sviluppo dove il sindacato cogestisce le aziende , dove la burocrazia la fa da padrone , dove il  pubblico impiego è centrale mentre rimane sullo sfondo l’idea competitiva e liberale dell’economia.

Il merito per la Polverini è un concetto estraneo alla propria attività. La sua è la carta d’identità della socialista e noglobal, che piace tanto ai social forum ma anche agli immobiliaristi parenti o amici di Casini. E se qualcuno pensava che la sua Ugl fosse diversa dagli altri sindacati, solo perché vicina ad An, beh si sbagliava.

Di recente sia Europa, Libero, ma anche il Giornale, hanno evidenziato una certa attitudine del suo sindacato a gonfiare il proprio elettorato attivo, le tessere, allo scopo di ottenere più posti nei comitati di vigilanza degli enti previdenziali (Inps, Inpdap e compagnia bella).

Sarà in questo modo truffaldino che la  Polverini ha fatto divenire l’Ugl il quarto sindacato italiano e – aspetto non secondario – ha acquisito quella visibilità personale che l’ha aiutata a ottenere la candidatura alla presidenza del Lazio?

Anche se la candidata deve tutto allo spazio apertosi con le ultime manovre di Fini in funzione antiberlusconiana.

Prebende statali assegnate in base a cifre di iscritti che nessuno controlla , esaltazione della inattuazione  degli articoli 39 e 40 della Costituzione, cogestione delle aziende e vittoria della burocrazia sul merito.

Esattamente tutto ciò contro cui la maggioranza degli elettori di centrodestra ha sempre votato. Numeri e circostanze, tra l’altro, non smentiti dalla diretta interessata, che si è sempre rifiutata di dare spiegazioni adducendo motivazioni risibili:

«Non voglio che il sindacato sia coinvolto nella mia campagna elettorale, anche perché dovrei dire cose che non posso rivelare, nell’interesse dei lavoratori italiani. Quindi non intendo rispondere a queste domande, perché non è giusto nei confronti dell’Ugl e dell’onestà di questo sindacato».

Nell’interesse dei cittadini che dovrebbero votarla, la Polverini dovrebbe dire se ha imbrogliato o meno sul numero di iscritti al suo sindacato. E se sì, farsi da parte. Non oso immaginare, se dovesse diventare governatrice del Lazio, quali dirigenti farebbero carriera nelle asl e negli altri enti pubblici controllati dalla regione.

Purtroppo dall’altra parte l’ectoplasma che appoggia la Bonino e che ruota intorno al PD renderà improbabile il miracolo di farla vincere.  Dico questo sebbene segnali  l’enorme divario di preparazione e capacità fra le due:  sarà  difficile , non impossibile, dare una solenne legnata al pdl che la meriterebbe per aver scelto la candidatura così importante in base a criteri di lotta interna.

Alfredo Cantera

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

28 thoughts on “Emma Bonino e Renata Polverini a ruoli invertiti negli eserciti sbagliati

  1. hai perfettamente ragione, analisi politica ineccepibile. Per fortuna abito in Lombardia…

  2. Il senso di incertezza e di smarrimento della gente sta crescendo in modo palpabile
    La pagliacciata del lancio del Duomo ha finito per essere valutata per quello che è e non sembra aver portato vantaggi a B che ha ripreso a cantare il solito ritornello
    Lo stesso PD, visto da molti allo sbando, non ha perduto quanto si poteva pensare nei sondaggi
    Ma il clima di malcontento contro politicanti e corruzione dovrebbe preoccupare quella teppaglia, che invece sembra non saper capire che il baratro si sta aprendo …e non vedo, alla fine, chi riuscirà a salvarsi

  3. complimenti ad Alfredo
    stai sulla home di tocqueville da stamattina fra i primi cinque post.
    Quanto al contenuto ti capisco
    anche a sinistra ci sono molti che vorrebbero/vorranno votare Polverini per le ragioni che hai esposto
    forse le primarie andrebbero messe come obbligatorie nello statuto dei partiti
    i quali come i sindacati non hanno mai permesso la realizzazione della previsione costituzionale che li riguarda, come hai ben messo in evidenza.

  4. Con Renata Polverini per la famiglia tradizionale
    per gli incentivi alla natalità italiana
    per la case agli italiani
    per preservare la nostra identità
    cancellato perchè contiene illeciti riferimenti alla razza
    Fronte Nazionale sezione Viterbo Adriano Tilgher
    A noi!

  5. probiviro
    che intendi per “contro la società meticcia”?

  6. probiviro: un ossimoro vivente.
    Uno che per il solo fatto di scrivere certe cose, la sporcherebbe, la razza. Ammesso che esista, poi, la razza cui lui si riferisce.

  7. Io credo che le caratteristiche fondamentali di un individuo, le sue attitudini, le abilità e i comportamenti siano determinati anche dalla razza.
    Certo l’ambiente ha il suo effetto ma è certo, secondo il darwinismo sociale, che le le razze o i popoli della terra possiedano tratti che vengono trasmessi immutabilmente di generazione in generazione.
    cancellato perchè contiene riferimenti illeciti alla razza ed espliciti richiami alla apologia ed alla istigazione

    • Allora vuol dire che i tedeschi sono votati allo sterminio, gli americani ad andare sulla Luna, i bergamaschi a mangiare la polenta, i finlandesi a correre nudi sulla neve.
      E quelli come te a scrivere idiozie.

  8. ma è possibile che ancora nel 2010 io debba essere costretto a leggere queste schifezze che mi sembrano anche dei reati?
    Ma che volete dimostrare che siete molto democratici?
    State insultando milioni di persone con questi deliri schifosi?

  9. ehi …
    cancellato perchè interamente illecito

  10. per favore cancellate questi deliri che sono veramente offensivi
    non sono insulti
    ma molto peggio

  11. Se solo sapessi come fare, lo denuncerei io, alla polizia postale, questo teppistello esaltato e impotente.

  12. Comunicato per tutti i naviganti

    le dichiarazioni illecite di probiviro sono state cancellate ma salvate in un file ed a disposizione di chiunque ne voglia copia per denunciarle.
    Data la esposizione temporale minima il sottoscritto, pur rinvenendo evidenti ipotesi di reato nelle dichiarazioni di probiviro, non ravvede l’esistenza di tutti i presupposti per l’ingiuria, l’apologia e la istigazione alla discriminazione
    e pertanto non provvederà ad alcuna denuncia ex officio.
    A disposizione di chiunque voglia copia o ragguagli ai fini di provvedere personalmente con la denuncia,
    comunico che a probiviro è stata inibita la possibilità di commentare.

  13. Benché io invece veda parecchi presupposti di apologia e discriminazione (quindi passibili di denuncia, ma è una mia opinione), per una volta plaudo all’intervento di mediolungo.

  14. URCA!!
    Ma che cavolo è successo?
    Mentre scrivevo il commento precedente pareva che l’iniziativa fosse di Mediolungo (c’era il suo nick), poi – dopo – è diventata di Crazyhorse.

    😮

    • Dati,
      sono tre casinisti… 😉 non ci fare caso,

      ma nei momenti di mia assenza sono stati bravissimi ( si fa per dire … scherzo, ovviamente ) a sostituirmi superando le loro divergenti opinioni politiche , collaborando tra di loro

      A proposito non ci sarò nel fine settimana, devo andare al Nord….( nord- Italia )

      Lo so , lo so voi state per dire che anche quando sono a casa è come se non ci fossi…
      ( speriamo in bene, che non combinino guai )

  15. ero io con la pw di amministratore di medio che oggi non c’é…

  16. e sostituisco io come amministratore
    visto che non c’é neanche rosy

  17. Alfredo, complimenti per gli accessi che ci porti da Tocqueville
    anche se Toc mi rimane sempre molto indigesta ( sono tre anni ormai che aspetto la password dopo averla richiesta più volte … )

  18. Ah, l’aspetti da tre anni?
    Allora siamo a posto, io l’aspetto da tre mesi.
    Posso mettermi il cuore in pace…

  19. aggiungo visto che Franca ce ne ha dato atto
    che è vero che collaboriamo tutti e 4 lealmente
    nonostante gli scazzi
    ad esempio
    medio e rosy se non ci sono lasciano le pw di amministratori( le hanno solo loro due) a disposizione mia e di lorenzo
    per evenutali interventi come quello di oggi con probiviro
    non solo:
    svelo un segreto per cui per il bene del blog e le sue fortune
    abbiamo un patto per cui ci votiamo sempre reciprocamente i nostri post su oknotizie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...