LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

La vera storia di Rosarno: la lega nord, la ‘ndrangheta e la missione compiuta.

55 commenti

Negli ultimi otto anni del nuovo  millennio hanno sempre governato loro.

Negli ultimi quindici anni hanno istillato veleni a profusione con le loro tivù piduiste nello stomaco già debole dell’italiano medio. Annunci illusori, insulti, panico, istigazioni di ogni tipo hanno contrassegnato la politica e la “cultura” di questa coalizione. Metto cultura tra virgolette perchè una volta giravano pensieri attraverso i libri, l’arte o il cinema.

Oggi i pensieri forti girano attraverso la televisione.

Comunque le parole sono pietre e se uno fa il politico le deve usare con precisione, altrimenti facesse un altro mestiere.

Oppure si prendesse la responsabilità politica di ciò che quelle parole producono. Senza infingimenti nè ipocrisie.

Chi parla male pensa male.

Riassunto. Qualche personcina con il cervello poco irrorato dal sangue ha pensato bene poco tempo prima di natale di addossare all’’antiberlusconismo le responsabilità dell’attentato al premier: “mandanti morali e politici”strepitavano le bisce del papi, anche qui dentro.

Dopo il fatto di Rosarno, invece, loro tendono ad addossare ad altri fenomeni le cause di quanto è successo.

Autoassolvendosi dall’accusa di razzismo che invece resta valida. Spiego perchè cercando di far capire l’intreccio di interessi coerenti e coordinati che si verifica in questi casi.

Sono decenni ormai che il leghista gioca col razzismo secessionista sicché quando qualcuno a Rosario piuttosto che a Verona  lo prende sul serio e comincia a sparare sui raccoglitori di arance non fa che mettere in pratica la teoria.

E poi c’e’ poco da fare illazioni:  sono i rosarnesi stessi che rimandano alle idee di Bossi.

Ieri in un istruttivo documentario di Ballarò,  alcuni piccoli imprenditori calabri della zona ammettevano, direi confessavano,  di aver tenuto in nero molti raccoglitori, che “avevano sfamato e questo è il ringraziamento” ed aggiungevano l’intenzione di voler “aprire una sede della lega nord ” e che “la mafia in quella storia non c’entrava nulla”.

Ecco : è a questo livello che si evidenzia l’intreccio di cui parlavo.

Insomma l’armamentario subculturale del cittadino perbene omertoso ed anche leghista nella ispirazione.

Quindi i mandanti ( veri) delle schifezze rosarnesi sono i leghisti ed i fascisti che hanno pompato merda e veleni negli ultimi decenni. Punto.

E come sempre questi italiani “veri” –  che sentono Bossi vicino e non parlano di mafia ( “nulla sacciu”)  –  sono anche smemorati e dimenticano milioni di italiani forse più veri di loro. E clandestini.

Volevamo braccia, sono arrivati uomini», sospirò trent’anni fa lo scrittore svizzero Max Frisch spiegando perché troppi connazionali fossero così ostili agli immigrati italiani contro cui avevano scatenato tre referendum. Ostilità antica. Anche i nostri nonni furono portati in salvo come i neri di Rosarno.

Le autorità furono costrette a organizzare dei treni speciali per sottrarli nel 1896 al pogrom razzista scatenato dai bravi cittadini di Zurigo. E altri gendarmi e altri treni avevano sottratto i nostri nonni, tre anni prima, ad Aigues Mortes, alla furia assassina dei francesi che accusavano i nostri, a stragrande maggioranza «padani», di rubare loro il lavoro.

L’abbiamo già vissuta questa storia, dall’altra parte. Basti ricordare, come fa Sandro Rinauro ne «Il cammino della speranza», che secondo il Ministero del Lavoro francese «alla fine del 1948 dei 15.000 italiani presenti nel dipartimento agricolo del Gers, ben il 95% era irregolare o clandestino». Come «irregolari» sono stati almeno quattro milioni di nostri emigrati.

C’è chi dirà: erano altri tempi e andavano dove c’erano posto e lavoro per tutti! Falso.

Perfino l’immenso Canada, spiega Eugenio Balzan sul «Corriere» nel 1901, era pieno di disoccupati e a migliaia i nostri «s’aggiravano in pieno inverno per Montréal stendendo le mani ai passanti». Tutto dimenticato, tutto rimosso.

Basti leggere certi commenti, così ferocemente asettici, di questi giorni.

Questi bravi italiani usano in genere la solita ipocrita litania per cui Borghezio e Gentilini “sono delle macchiette” , casi limite che non rispecchiano la lega, personaggi  folkloristici…

Anche Karadzic , psichiatra e poeta, non venne mai preso sul serio, prima di diventare il boia di Srebrenica e Sarajevo …

Anzi quando il “poeta” misurava crani e femori per poi dimostrare la superiorità di una razza rispetto ad un’altra( i serbi ed i montenegrini hanno il femore più lungo ) era considerato dai media una macchietta per le sue sparate televisive. Ma intanto inniettava veleno e paura nel corpaccione slavo e poi si è visto come è andata a finire.

Se si allineano nel tempo le dichiarazioni dei leghisti –  non voglio ricordarle tutte perché mi vergogno per la razza umana anche solo a ripeterle –  si vede con certezza come siano costoro i mandanti di ogni  attacco, violenza o sopruso commesso in questi anni contro migranti.

A ben vedere incomincia a prendere forma il progetto sussurrato da Borghezio ai fascisti francesi:
Occorre insistere molto sul lato regionalista del movimento. E’ un buon modo per non essere considerati immediatamente fascisti nostalgici, bensì come una nuova forza regionalista, cattolica, …… ma, dietro tutto ciò, siamo sempre gli stessi”.

Borghezio supportato da  Salvini quando questi chiese  vagoni della metropolitana riservati ai milanesi,  o da Tosi e Gentilini che vengono condannati per le loro farneticanti dichiarazioni, come quella del vicesindaco di Treviso, che dal palco della festa dei popoli padani sogna di eliminare i bambini rom.

O da Danilo Narduzzi, capogruppo leghista nel consiglio regionale del Friuli, che ha proposto di non prestare cure mediche ai clandestinigiacché grazie al precedente governo di centrosinistra non pagano nemmeno la pulizia dei denti“.

Ed il White Christmas di Coccaglio(Brescia) da dove nasce? Nasce ”perché i nostri ragazzi hanno troppi amici africani

Per non dire dell’osmosi affaristica tra l’attuale destra e la mafia. Di cui ho già parlato.

Una osmosi che coinvolge anche personalità apparentemente avverse, come Bassolino, ma tutti sanno ormai cosa c’é dietro l’improvvisa soluzione, anch’essa apparente, del problema dei rifiuti a Napoli. Per fare un esempio, tutto ad un tratto sparì l’ostacolo dei cittadini che bloccavano le strade, chissà come mai…

e quella IMPREGILO che ormai sta dappertutto, compresa l’opera ancora da progettare del ponte di Messina?

Ma è altrettanto indubbio che l’attuale retroterra “culturale” dell’ambiente mafioso sia molto vicino ad un modo di pensare tipico della destra attuale e non mi riferisco solo alla classe dirigente del meridione, ma anche al pensiero leghista.

Le parole sono pietre ed i giovani padani o calabresi cresciuti con questi veleni amplificati da trent’anni di televisione piduista non fanno altro che metterli in pratica.

Il localismo esaperato è il fascismo del villaggio chiuso come una fortezza, il castello medioevale dove i diritti e la democrazia valgono solo per i castellani.

Radio padania libera –”Per la prima volta nella mia vita, tifo per la mafia: chiunque faccia qualcosa – non importa per quali motivi – in grado di ostacolare l’invasione, a questo punto mi sta bene, vista l’inutilita’ e le disadempienze dello stato “ufficiale” e della cosiddetta “societa’ civile”.

Ma comunque la si pensi, credo che sia evidente una cosa per tutti: questi qui sono assolutamente incapaci di vivere in un paese complesso come il nostro, dove si mescolano legalita’ e malaffare. Hanno reazioni di tale violenza e scompostezza, che li rende pericolosi anche quando hanno ragione.
Figuriamoci quando hanno torto.

Non devono stare qui.

Non si portano gli zulu’ nel cuore di una macchina complessa come la nostra, dove vivere in una comunita’ richiede una pazienza e un sangue freddo che loro non hanno e non avranno mai.”–

I leghisti sono i nuovi virus della globalizzazione. Piccole metastasi di un mondo in osmosi. Paladini del nulla che se vivranno s’accorgeranno di quanto misero è il loro razzismo assieme al partito di Bossi che lo aizza” ( dal blog di Daniele Martinelli).

Clandestini!». Parola magica che toglie ai neri la dimensione di esseri umani e assolve i bianchi da ogni razzismo.Finchè sono schiavi il piccolo imprenditore della destra li sfama, questi irriconoscenti.

La mafia ? Certo che c’è e “lotta” insieme a chi ha fatto pulizia. Ma scaricare tutto sulla ‘ndrangheta finisce per essere un alibi. La pulizia etnica è stata fatta a furor di popolo. La ‘ndrangheta al massimo ci ha messo il “concorso esterno”. Quando gli immigrati non servivano più ha dato la stura al razzismo istillato dai leghisti e dai fascisti in questi anni trovando con il governo una solida alleanza basata sul principio : ormai schiavi non servono più, sono quindi clandestini da espellere.

Da quando?  Più semplicemente da quando nel 2007 l’Europa ha modificato il criterio dell’elargizione dei sussidi agricoli, non più sulla produzione ma sugli ettari coltivati. In altre parole non conviene più fare la raccolta che in base ai prezzi di mercato della frutta, costa tre centesimi in più al chilo di quanto si ottiene con l’aiuto europeo che arriva comunque anche se non si raccoglie. Questo però fino al 2013. Ma fino ad allora gli schiavi non servono. Trattati alla stregua di ‘animali’ per anni è bastata, data la loro ingenuità, qualche ‘provocazione’ per farli ‘reagire’ con ‘rabbia’ in modo da ‘suscitare’ tanta ‘reazione’ e dai cittadini e dal Governo per mandarli via definitivamente. E così infatti è stato! Missione compiuta!

Ecco l’intreccio svelato: io  li faccio entrare grazie al controllo mafioso e li sfrutto come schiavi, quando non mi conviene più li esaspero e dopo la reazione li faccio espellere dal mio governo e tutto si chiude con le incredibili dichiarazioni di Maroni”la colpa è di chi li ha fatti entrare, tolleranza zero

Peccato che il 60% era in regola col permesso di soggiorno anche se lavoravano quasi tutti in nero!

Missione compiuta: espulsi i reprobi, propaganda falsa reiterata ed affari sporchi salvati…

Crazyhorse70

Annunci

55 thoughts on “La vera storia di Rosarno: la lega nord, la ‘ndrangheta e la missione compiuta.

  1. Lanciano sassi, benzina. Usano il lanciafiamme e poi dicono di non essere razzisti.

  2. questo post è bellissimo e mi fa incazzare molto

  3. è incredibile non il fatto in sè ma il silenzio di tutti
    bel post

  4. non c’é riuscito garibaldi pare riuscirci Berlusconi con Bossi a far diventare uniti nella bestialità tutti gli itaiani

  5. quanto hai ragione cavallomatto:
    chi parla male pensa male ed agisce peggio!

  6. hai colto bene una certa subcultura meridionale
    che aderisce al leghismo in modo spesso anche autolesionistico

    • esatto erri
      mentre un tempo esisteva una piccola borghesia meridionale di impiegati e insegnanti unj pò grigia e provinciale ma che faceva una qualche opinione
      oggi esiste sempre più una classe media di cialtroni senza autonomia lobotomizzati e “costretti” ad inseguire la lega pur avendo interessi confliggenti
      anche se lòa ricostruzione che fa cavallo matto in realtà coglie alcuni aspetti di interessi non poi così confliggenti…
      mafia autolesionismo e subalternità

  7. Vi ho trovato per caso girovagando in web, passando per il blog Byoblu di Messora: siete una scoperta.
    Belli ed interessanti i post sull’Abruzzo ed anche questo di crazyhorse70
    Complimenti.
    Concordo completamente con l’idea che i veleni sparsi negli anni scorsi dai leghisti abbiano portato questi frutti maledetti!

  8. quante stronzate ho letto in questo post.

    in calabria governa Loiero, di centro sinistra, che se nè è sbattuto i coglioni dei negri di Rosarno.

    quella di Rosarno è una guerra tra poveri, alimentata dalla ‘ndrangheta.

    ma chiaramente, visto che non si hanno argomenti a sostengo della fallimentare idea di integrazione del centro sinistra, si offende la Lega.

    Andate avanti così, a dire queste stronzate ed ad offendere la Lega ed i leghisti, perderete anche i pochi elettori che avete adesso.

    Perchè non li prendete per il culo, la crisi di Rosarno ha un responsabile politico e si chiama Loiero visto che la Regione Calabria non ha voluto nemmeno fare una tendopoli per i negri perchè non voleva cacciare i soldi e gli andava bene che vivessero come bestie.

    Visto che la ‘ndrangheta qualche voto lo controlla, e quindi alla Regione si è stati zitti e muti.

    Quindi quando dovete buttare merda su qualcuno, andate contro vento e buttatevela addosso da soli perchè se non siete in grado nemmeno di interpretare l’ovvio, e con la tipica mentalità paranoica dei sociopatici vedete complotti ovunque, non andrete da nessuna parte.

    Perdete le elezioni,ed anzichè dare la colpa alle vostre fallimentari proposte politiche, dite che la gente è manovrata dalla televisione…

    • come mediolungo costui conosce un solo argomento: avete perso le elezioni e le riperderete
      l’unica risposta possibile a questa disonestà intellettuale è
      chissenefrega
      questo non è un comitato elettorale
      qui si indaga sulla politica e si cerca di conoscere posizioni ed aspetti che nei media di regime non hanno spazio
      fra una elezione e l’altra dobbiamo fare la ola al governo?

      • ma quale regime?

        ma vivi in Italia o in Cina?

        il programma di punta politico della Rai è ANNOZERO, non certo favorevole al governo o allineato.

        subito dopo viene Ballarò.

        E queste sarebbero le televisioni in mano alla destra?

        • quanto alla propaganda ed ai veleni
          questa non si fa con annozero e ballarò
          ma con decine di ore dalla mattina alla sera di programmi orientati alla celebrazione del capo ed alla scelta di argomenti a lui favorevoli.
          Per non dire dei 5 telegiornali su sei.
          Pensate soltanto quante ore di trans dappertutto ci siamo cibati per un presdiente di regione
          e quanti minuti solo su annozero si è vista la d’addario, escort del premier e notizia in tutto il mondo libero, scansata dagli altri programmi rai mediaset.
          Piantatela di prenderci per il culo: questo è un regime!!!

          • ma che regime!

            Travaglio, tra Annozero, il Fatto Quotidiano ed il blog di Beppe Grillo ha più ascolti del Giornale e Libero messi insieme.

            Su Omnibus, tutte le mattine o c’è Donadi dell’IDV o c’è Pancho Pardi.

            Tutta l’informazione politica italiana televisiva (la gene non legge i quotidiani, il quotidiano più letto d’italia è la gazzetta dello sport ma guarda la televisione) sono di sinistra.

            Investi i tuoi soldi in un viaggio in Cina, uno a Mosca ed uno a Cuba, poi torni qui e vediamo se davvero hai il coraggio di parlare di regime.

            • ma cosa dici? Gli ascolti li fanno

              i programmi televisivi che fanno la ola al premier tutto il santo giorno e quello dell’idv fa tappezzeria con i presentatori amici del premier

              i 5 telegiornali da dove milioni di italiani traggono le uniche notizie fanno venti milioni di ascolti ogni giorno e sono tutti orientati

              nè mi hai risposto sul tempo e lo spazio ai trans di marrazzo rispetto alla mignotta di berlusconi
              se non ci fosserto stati annozero

              gli italiani non avrebbero saputo della esistenza della d’addario
              cerca di rispondere sul merito senza tirar fuori la Cina
              anche perchè voi leghisti fino a qualche anno fa
              dicevate le stesse cose o peggio di berlusconi mafioso ecc…
              banderuole?

              • la D’Addario ha fatto comodo a voi per sputtanare Berlusconi su quello che fa nel letto non avendo argomenti politici su quanto faceva il governo.

                E Santoro era ben lieto di dare spazio alla D’Addario, se vuoi sapere perchè godevano a perdere tempo con queste cazzate chiedilo a Santoro, Travaglio ed alla De Gregorio.

                Sul trans di Marrazzo, Berlusconi è stato molto più serio di voi rifiutando di sputtanare Marrazzo quando gli hanno proposto il video ed avvisandolo.

                Se voi perdete tempo guardando nelle mutande a Berlusconi, quando ci sono invece critiche serie (non è che essere di destra significa legittimare in massa il governo) che non fate, la colpa è vostra.

                • Veramente la D’addario faceva talmente comodo anche a Berlusconi che la voleva far eleggere in Puglia in una lista di Fitto (se non mi sbaglio); così come altre veline e attricette al Parlamento Europeo, etc…

                  Comunque, è ovvio che Santoro era ben lieto di dare spazio alla D’addario: l’avevano già intervistata in tutto il mondo, solo in Italia non era mai stata fatta vedere in televisione (che siano tutti gli altri ad essere scemi?).

                  Quanto al Berlusconi più serio perchè non aveva fatto la spia: a me sapeva di ricatto, ma sai com’è… sarà che son prevenuto verso un plurindagato e pluricondannato, con un boss mafioso in casa e un condannato per mafia come amico intimo; no, no di sicuro si comportava da signore.

                  E comunque delle mutande di Berlusconi non me ne frega un cazzo; il problema è che lui con le mutande decide chi portare in parlamento (europeo e italiano).

                  • perchè, pensi che gli altri ragionino in maniera diversa?

                    il Silvio candida chi gli fa meglio i pompini, altri candidano l’amico dell’amico, il figlio dell’industriale (Colaninno che cazzo ci fa nel PD?), l’ex falco di Confindustria (Calearo che cazzo ci fa nel PD?) oppure gente come Furio Colombo di colpo si dimentica di essere stato il presidente della FIAT USA e si mette a fare il comunista…

                    cosa è peggio?

                    non lo so, per me sono uguali.

                    • Ma infatti io condanno tutti allo stesso modo.
                      Solo che molti del centro-sinistra, della sinistra, etc criticano i propri politici quando fanno cose simili (infatti la sinistra è sparita) mentre quelli del PdL non li criticano affatto e, anzi, li difendono: “siccome fanno tutti così, allora…”.
                      E’ un ragionamento del cazzo!
                      E’ un ragionamento che c’ha portato nella merda e ci porterà sempre più a fondo.
                      Se un politico, un partito candida una persona simile, per motivi simili io non lo voto; che sia Di Pietro, Bersani, Fini o Berlusconi è uguale (Casini non lo considero neanche).
                      Se tutti i partiti fanno cose simili lascio la scheda bianca.

                      Ma il problema di Berlusconi è che lui ha fatto la sua fortuna sulla sua immagine fondata su: “lavoro e famiglia”.
                      Per quanto riguarda il “lavoro” ci sono i processi, per quanto riguarda la “famiglia” c’è la storia della D’addario con tutto il suo contorno (sua moglie).
                      Non è equiparabile agli altri (anche se fanno schifo anche loro) che, almeno, hanno il “buon gusto” di stare zitti.
                      Lui è arrogante, strafottente, offende, denigra e, soprattutto, racconta cazzate a un ritmo da mitragliatrice; non riesci a stargli dietro e di parecchie neanche te ne accorgi.

                    • No marco, la realtà è così: TUTTI vandidano gli amici degli amici, Berlusconi OLTRE A QUESTO candida chi è più disponibile alla fellatio. Quanto agli industriali, hai poco da scandalizzarti per Calearo, dato che sostenete nientemeno che Berlusconi.
                      Per finire con Furio Colombo, cosa c’è di censurabile? Fare ilpresidente della Fiat non è una reato, e scrivere sull’UNità nemmeno.

  9. Nessun complotto ma decenni di veleni fascisti e leghisti col sostegno di un delinquene piduista hanno peggiorato la media umana e culturale degli italiani
    sprofondandoli nella paura e nelle angoscie che sapientemente coi vostri media avete aumentato per fini elettorali
    dura la verità ma è questa ed il post l’ha colta

  10. missione compiuta ed italiani presi per il culo…

  11. senti a me non devi prendermi per il culo
    rispondi nel merito senza cambiar discorso

    io parlo del diverso spazio tv dato alla d’addario rispetto ai trans delle 5 televisioni
    non di come è stata utiizzata la notizia
    dai politici e dalla sinitra
    non fare il furbetto
    che cambi discorso quando non hai argomenti
    stavamo parlando di spazio nella tv di regime e di come la pensavate voi leghisti sul mafioso di arcore
    non scappare: rispondi

  12. bene il furbetto è sparito
    nè posso aspettare la notte i suoi comodi
    lo mollo qui
    tanto come fan sempre non rispondono
    niente sullo spazio tv d’addario trans
    e niente sulle banderuole leghiste che pensavano peste e corna del boss di arcore
    chi tace o scappa acconsente
    notte

    • io diversamente da te la mattina mi alzo presto per andare a lavorare, quindi ad una certa ora vado a dormire.

      se questo è fuggire…

      lo spazio dato in TV alla D’Addario, a discapito dei problemi reali del paese, è stata una scelta della sinistra, perchè faceva comodo alla sinistra parlare di stronzate visto che non avevate ed avete argomenti politici concreti.

      Sulla Lega e Berlusconi, la Lega ha anche fatto cadere un governo Berlusconi, non si è limitata a parlarne male.

      Ma oggi, in questo contesto politico, l’alleanza di centro destra è la migliore soluzione per riuscire ad avere le nostre istanze, ovvero federalismo fiscale e basta mantenere con le nostre tasse la massa di parassiti, falsi invalidi, governatori che lasciano buchi di miliardi di euro nella sanità.

      • La prossima volta alleatevi con Mussolini o Hitler, per avere qualche euro in più (se vi va bene).

      • La D’addario invece ha a che fare con il maggiore problema del Paese, che è l’immoralità nella vita pubblica.
        Immoralità non certo riferita alle abitudini sessuali, ma come esempio di concussione, di gestione clientelare.
        Se un politico va a mignotte e paga di tasca sua, cavoli suoi.
        Ma se un Presidente del Consiglio va a mignotte e si fa registrare, vuol dire che è un coglione che può essere ricattato anche da servizi segreti stranieri.
        E se poi invece che pagare di tasca sua la premia con un posto in parlamento, la fa pure pagare a noi cittadini.

      • io sono andato a letto dieci minuti dopo di te per aspettare la tua risposta dopo le tre rapide repliche che hai fatto

        ieri sera dopo tre repliche in cui non rispondevi mai alla mia domanda specifica sul trattamento televisivo della D’Addario sei andato via

        stamattina mentre io lavoravo tu ti divertivi ad offendere
        ed ancora ora non sei stato in grado di rispondere sul perchè la escort del premier di cui tutto il mondo parla non appare in tv che pochi minuti e su annozero
        mentre i trans di marrazzo bivaccavano giorni a giorni a tutte le ore nella tua tv di regime
        Rispondi : perchè i trans ore ed ore e la escort liquidata in pochi minuti e solo da annozero? Hai difficoltà con l’italiano?
        Furbetto
        continui a cambiare discorso e non hai ancora, dopo 4 volte, saputo o voluto dire niente su questo

        quanto al vostro essere banderuole sul “mafioso di arcore”, come lo chiamavate voi leghisti
        lascio a chi legge analizzare le tue risposte sfuggenti

        a proposito mezza sega come si è visto sei solo tu…

        • per Lorenzo e Panattoni
          non è obbligatorio discutere
          fra voi
          evitate insulti

        • probabilmente vivi all’estero.

          La D’Addario e Noemi hanno imperversato OVUNQUE, ci sono LIBRI venduti persino al supermercato su PAPI.

          Ed i trans avrebbero maggiore visibilità? Di Marrazzo si sono dimenticati tutti, di PAPI e di NOEMI ancora tutti parlano.

          E’ inutile parlare con te, stravolgi la realtà.

          Io non ho mai cambiato discorso, sei tu che dovresti iscriverti ad un corso serale di italiano visto che non sei in grado di capire quanto leggi.

          • “hanno imperversato ovunque” ma all’estero
            la pianti di prendermi per il culo?
            In ITALIA NULLA, NISBA, NADA DE NADA nelle retI RAI e mediaset
            ANCHE LA SETTE DELLA TELECOM
            si è messa paura e non ha mandato nulla
            lo stesso minzolini ci ha fatto un editoriale per dire che non ne avrebbe parlato mai
            porta a porta non l’ha mai fatta vedere
            mente ha fatto tre puntate sui trans
            la daddario è stata solo pochi minuti ad Anno ZERO
            con enormi polemiche e minacce
            se non ricordi questo sei in malafede

            • due trans SONO STATI UCCISI.

              probabilmente tu non li consideri nemmeno esseri umani, ma li hanno UCCISI.

              quindi è ovvio che ci sia stato rilievo mediatico.

              io non sono in malafede, però tu davvero dovresti provare a leggere altro oltre che IL FATTO QUOTIDIANO, forse ti si allarga la visione generale delle cose.

              Io leggo IL SOLE ed ITALIA OGGI tutti i giorni, prova anche tu, si parla anche di cose serie e stronzate come i trans e la D’Addario hanno avuto poco spazio.

              Hai delle critiche SERIE da fare a questo governo?

              Io che l’ho votato ne ho, Alfredo Cantera ne ha e pubblica ottimi pezzi, se vuoi parlare di cose serie bene, se devi continuare a dire che i trans (con due omicid) hanno avuto più spazio di Noemi, sei o disinformato o troppo di parte e quindi non perdo tempo.

              • Va beh lasciamo perdere
                tra le cose serie contro questo governo c’é proprio il monopolio dei media e l’asservimento della televisione pubblica
                il mondo intero occidentale e liberale ne parla spesso
                voi finti liberali berlusconiani mai
                ne avrei parlato di meno anch’io
                se non avessi voluto intestardirmi a parlare con una anguilla
                colpa mia

              • panattoni
                hanno ragione sei sgusciante come un anguilla
                non rispondi alle damande degli altri ma te le fai da solo e ti rispondi come un marzullo qualsiasi…

                se si parla di regime televisivo devi rispondere su questo non parlare di altre cose

                • provo a rispondere IDIOT PROOF, dovresti capire anche tu.

                  In Italia non c’è alcun regime, nè politico nè televisivo.

                  I quotidiani sono letti pochissimo e quindi influenzano una parte marginale della popolazione.

                  I programmi più visti sono il TG2 ed il TG1, e sono da sempre stati allineati con qualsiasi governo fosse in carica, quindi prima con Prodi ed adesso con Berlusconi.

                  L’informazione politica italiana televisiva la fanno:

                  ANNOZERO
                  BALLARO’
                  ed in maniera minore
                  OMNIBUS
                  L’INFEDELE

                  non c’è uno solo di questi programmi che non sia contro il governo Berlusconi.

                  I giornalisti di punta RAI sono Santoro e Floris, Travaglio ha tantissimo spazio.

                  Quindi, dove sia questo regime mediatico non è dato comprendere.

                  Anzichè parlare dando aria alla bocca come fai tu e dandomi dell’anguilla (infilatele dove sai le anguille) smontami quello che ti ho detto e dimostrami con fatti concreti che quello che ho detto non è vero.

                  • “idiota, ficcati l’anguilla dove sai”

                    solo così vai avanti nelle discussioni?
                    Datti una calmata, lo dico per te e per le figure che fai con chi ti legge…

                    “I programmi più visti sono il TG2 ed il TG1, e sono da sempre stati allineati con qualsiasi governo fosse in carica, quindi prima con Prodi ed adesso con Berlusconi”

                    MENZOGNA: SONO DA DECENNI PRIMA DC(TG1) E POI PSI-CRAXI(TG2) FANNO MILIONI E MILIONI DI ASCOLTI ED ORA SONO FORZA ITALIA ED AN, LO SANNO TUTTI, MENO CHE TE.Solo il tg3 era con prodi, bugiardo

                    Altre trasmissioni
                    CONTINUA LA MENZOGNA:
                    A PARTE ANNO ZERO E BALLARO’
                    TUTTA LA PROGRAMMAZIONE RAI E FININVEST A TUTTE LE ORE ED IN TUTTI PROGRAMMI
                    DALLE MASSAIE AI GIOVANI alla musica ecc.
                    SPOSA le IDEE BERLUSCONIANE, TRANNE TG3.

                    E PORTA A PORTA IL FURBETTO FA FINTA DI DIMENTICARSELA?
                    VESPA SCENDILETTO DI BERLUSCONI dall’abruzzo a veronica e la daddario MAI VISTA al contratto degli italiani
                    MA VATTI A NASCONDERE…

                    ora partono nuovi programmi pure con Paragone e Belpietro

                    La sinistra è super minoritaria in televisione, se poi sono più bravi ed efficaci nelle poche trasmissioni che hanno a disposizione
                    questo va a loro merito, ma decine di milioni di persone si formano con RAINVEST, TERMINE INVENTATO proprio per significare quel che dico.

                    ECCOTI SERVITO
                    A PROPOSITO
                    l’anguilla te la infili tu visto che sai solo insultare pitbull da strapazzo

          • Di marrazzo non si è più parlato perchè ha ammesso e si è dimesso.
            Di Berlusconi se ne parla ancora perchè è il PdC e perchè insiste nel dire che non è successo niente e, anzi, che è un complotto contro di lui.

            Comunque su una cosa, di sicuro, aveva ragione Lorenzi; della D’addario trovi i libri ma in televisione ne hanno parlato pochissimo, dei trans (prima che ci fossero i morti) ne parlavano tutti a reti unificate (neanche per il discorso di Napolitano c’è stata una così vasta copertura delle reti televisive).

            • Hanno parlato dei trans innanzitutto perchè era una cosa strana che anzichè trombarsi una bella figa un politico noto andasse a succhiare l’uccello ad un trans.

              Detto così dovrebbe essere chiaro anche a te.

              Poi, quando hanno iniziato ad ucciderli, la cosa è esplosa.

              In palestra, mentre aspettavo di iniziare l’allenamento, ho letto un articolo di MARIE CLAIRE sui trans e su come le donne abbiano paura di scoprire che il marito va a succhiarlo ai negroni, sono contro Marrazzo anche loro?

              • Devo ripostarti quello che ho scritto prima? Che cazzo c’entra quello che hai scritto con quello che ho detto prima?

                Di Marrazzo se ne è parlato per i motivi che hai detto te (è ovvio, mi era già chiaro, ti ringrazio) ma poi si è smesso di parlarne perchè ha ammesso e si è dimesso.
                Di Berlusconi si continua e si continuerà a parlarne perchè lui non lo ammette e dice che è un complotto dei soliti comunisti contro di lui.

                • caro GranchiF
                  con quel signore lì sei costretto a rscrivere le stesse cose più volte
                  perchè non risponde mai su quelle ma tira fuori altro che non c’entra nulla
                  se glielo fai notare o fugge o si incazza e ti insulta
                  ieri lo ha fatto cone me per molto tempo proprio sul tema trans – d’addario e la copertura tv…

                  • Può essere ma penso che tutte le persone possano cambiare opinione (a partire da me stesso) se gli vengono date prove e spunti su cui ragionare.
                    In fondo, non costa nulla scrivere un commento: è questo il bello di internet.

                  • Per antigone. Non mi pare che la loro società sia meglio della nostra (vedi paesi islamici). Se vengono da noi ci sarà un motivo non trovi? Basta con questa superficialità autolesionistica, un po di obiettività per favore…

  13. per marco lorenzi

    non prendertela:
    il fuggitivo ha fatto lo stesso anche con me
    quando hanno difficoltà o cambiano discorso
    o insultano o fuggono con la coda tra le gambe
    in ogni blog io vada la regola è sempre questa
    notte

  14. Ma qualcuno ha capito perche´ gli immigrati dovrebbero voler integrarsi in una societa´che fa cosi´schifo?
    http://femminileplurale.wordpress.com/2010/01/13/dis-integrazione/

  15. Re maledetti : Ondate di schiavi/Alle mani/Volontarie/Le vostre notti di cartoni/Svegliano/La spartizione/Nelle vie/I vostri Re maledetti/Scuotono/I nostri letti/Di governanti. Di Anick Roschi Rosarno il 07.01.10

  16. Pingback: Franco Basaglia e la maggioranza silenziosa « LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

  17. Facile incriminare le categorie quando fa comodo…vedo che voi comunque non vi rinunciate quando ci date del fascista e ancora in tante altre occasioni. Ragionare per categorie rappresenta un procedimento mentale essenziale nel ragionamento nonostante possa nascondere qualche insidia.Si tratta essenzialmente di imparare a ragionare bene non di rinunciare a farlo come sostanzialmente proponi tu.Rinunciare a categorizzare le persone significherebbe persino rinunciare a fare politica; pensa che non potremmo nemmeno distinguere un autoctono da uno straniero rendendo impossibile l’analisi di alcuni problemi e la loro stessa origine…semplicemente folle. E questa idea assurda è ormai una rivendicazione tradizionale della sinistra. Occhio a questi inganni.

  18. Ma mi faccia il piacere mi faccia. Siamo un paese sotto una vera e propria invasione straniera (nulla a che vedere con l’immigrazione) e chi cerca di difendersi viene definito vigliaccamente razzista. Questa è la vera infamia. Un popolo condannato a morte, costretto a cedere la propria patria a un oceano di alieni, e ad accettare che non sia più la propria ma di tutti e di chiunque, ed è considerato razzista se cerca di sopravvivere a questa tragedia. E’ una civilità malata che uccide i propri figli in nome del profitto. Vergogna. http://www.facebook.com/pages/Di-sinistra-e-antirazzista-ma-contro-linvasione-straniera/177243485687414

    • Non diciamo sciocchezze. UNa cultura forte non teme l’imnmigrazione, anzi integra chi vi si affaccia. Gli USA fanno un sacco di difficoltà a darti la cittadinanza, ma una volta che te l’hanno data non temono certo che tu sia musulmano, Sick o che nonb sappia bene l’inglese.
      L’impero romano è crescito eed è prosperato per almeno sei secoli tollerando le diversità. Quando ha eretto le fortificazioni ai suoi confini ha cominciato a declinare.
      L’unico antidoto alla “contaminazione” è l’integrazione, non certo l’esclusione o il rigetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...