LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Una questione di logica oppure le tre scimmiette…

7 commenti

Il Berlusconi  che ho votato dal 1993 in poi non è l’amico di Previti e Dell’Utri  ma il magnate liberale che si muove nell’idea del buongoverno di Urbani e nelle idee liberali di Antonio Martino.

C’è un tratto levantino ed azzeccagarbugli dell’ambiente di Berlusconi che non mi è mai piaciuto molto e che mi sembrava contraddire la sfida liberale e liberista dei primi tempi.

Ecco perché ieri pomeriggio non mi sono stupito più di tanto per le affermazioni illogiche del coofondatore di Forza Italia nel salotto televisivo della Annunziata.

Misteri della logica. Secondo Dell’Utri  Mangano non ha parlato ed è quindi un eroe perché non ha accusato Berlusconi e Dell’Utri.

Di Spatuzza invece ha detto che parla e “si capisce che non sa nulla, non dice nulla” quando tira in ballo Berlusconi e Dell’Utri.

Ora vorrei che mi spiegasse se intendeva dire che  Mangano è un eroe perché sapeva e non ha parlato, o se non ha parlato semplicemente perché non sapeva ( ma qui sembrerebbe illogico il riferimento all’eroe ).

E Spatuzza non è un eroe perché non sa e parla? Bene ma allora  se parlassero Riina e Provenzano cosa sarebbero? Ditemi voi : supereroi o qualche cattivo consigliori  di silvio si arrischierebbe a tacciarli come persone non informate sui fatti di mafia , forzando la realtà e la logica? Non è uno scioglingua credetemi.

Viene da dare ragione  a chi  ironicamente sottolinea che forse, come dice Silvio, leggiamo troppi libri di mafia e siamo cresciuti con le puntate della Piovra.

Mi viene da dare ragione a chi poi dipinge un ceto politico come trinariciuto e vittima delle tre scimmiette per poi concludere come nei migliori documentari comunisti  che “ la  mafia, lo sanno tutti, non esiste”.

Insomma siamo liberali ma mica del tutto scemi…

Alfredo Cantera

Annunci

Autore: mediolungo

piccolo imprenditore di Rimini

7 thoughts on “Una questione di logica oppure le tre scimmiette…

  1. mafia…la mafia e’ arrivata persino ad arcore…
    normale ..altrimenti come pensi che abbia fatto il nostro eroe , lo sappiamo..lo sappiamo bene..
    il cofondatore , come lo chiami tu..e’ il re’ della maf…. altro che lo curto…

  2. Finisce qui con questo post il trittico del liberale deluso Alfredo Cantera
    il nostro nuovo socio
    l’ho aiutato a sistemare titoli tags ecc. ed anche a trovare le foto
    non sono d’accordo con tutto ciò che scrive alfredo

    secondo me non si rende conto della posta in gioco e di chi e perché si sta mettendo di traverso a berlusconi –
    però
    comprendo come e perchè sia arrivato a queste conclusioni e comunque almeno si potrà dibattere finalmente sulla realtà concreta e sui problemi veri e non sulle fantasie immaginifiche di cavalli pazzi e roselline fuori di testa…
    discutere come fa Cantera mi sta bene anche perchè non parte , come tutti noi di destra, delusi o meno, con la verità in tasca e la supponenza in bocca.
    Molti qua dentro dovrebbero imparare da lui, in contenuto e stile.
    Ti saluto Alfredo in quel di Pescara
    alla prossima
    Mediolungo da Rimini

    • Che faccia tosta!
      Di solito, nei tuoi commenti o post, sei te l’unico ad avere la verità in tasca e la supponenza in bocca, ma contento te…

  3. Non capisco ‘sto tizio cos’ha da protestare.Lo capirei se,il tanghero con i tacchi e con il belletto,fosse una new entry,nella politica italiana,lo capirei se una che sia una volta avesse mantenuto una che sia una promessa.Ma dopo quindici anni di balle a ripetizione,il tizio in questione lo vota,e si meraviglia di aver dato il voto ad un PAGLIACCIO.Non mi fa pena,anzi…BEN GLI STA!!

  4. Vabbè! Ma insomma… ora lo rivoteresti?

    “Insomma siamo liberali ma mica del tutto scemi”
    Lo vedremo alle prossime elezioni, perchè molti tuoi compagni (o ex-compagni) di destra lo continuerebbero a votare; e, anzi, lo difendono pure a spada tratta.

  5. è un pò stucchevole ascoltare questi pentiti
    non fare neanche lontanamente la mossa di ammmettere la gravità delle loro scelte
    aver votato e sostenuto S.B. per almeno un decennio, ma dai..
    dorebbe farti cospargere il capo di cenere
    invece pontifichi
    insomma che faccia di culo…

  6. caro Alfredo,

    ti commenti qui i tuoi tre pezzi.

    Hai ragione che lo Stato non sta investendo, ma non ci sono soldi e fa bene Tremonti a non abbassare le tasse ed a contenere il debito pubblico.

    Se riuscissimo a tagliare un pò di spesa inefficiente ci sarebbero margini di manovra, ma in questo momento non ci sono e se non arrivano soldi dallo Scudo non ne abbiamo per forze dell’ordine e varie.

    E’ brutto ma è così.

    Se una famiglia (lo stato) ha tanti debiti, non si può permettere di spendere, deve tagliare i costi ed aumentare i ricavi. Per fortuna il governo non aumenta i ricavi (le ns tasse) e quindi o tagliamo i costi o non spendiamo.

    Su Mangano, la Mafia e le malefatte di Berlusconi….

    Anche se fosse tutto vero, lui è l’unica soluzione possibile di governo.

    Quindi mi tappo il naso e me lo tengo.

    Tu ti lamenti, e per certe cose hai anche ragione, ma se non ci fosse il Silvio chi metteresti?

    Tonino Di Pietro dell’Italia dei Valori Immobiliari (vedi le case intestate alla figlia pagate con il finanziamento pubblico dei partiti…) e la sua coerenza personale con quello che predica?

    Bersani, che ha nel DNA l’aumento delle tasse? (la manovra si chiamava Visco Bersani, te la ricordi?)

    Fini, che adesso si vuole candidare a nuovo premier della destra moderata ed era il piccolino di Almirante, e che quando è andato ad Auschwitz a commemorare i caduti ha pianto per il suo parente morto, che era caduto dalla torretta….

    O scende in campo qualcuno di autorevole, che sia capace di fare qualcosa, o il Silvio rimarrà a vita.

    Sulla Lega e le questioni islamiche, la penso diversamente da te.

    Il voto Svizzero dimostra che la gente ha paura dell’Islam, e questo è un problema perchè radicalizza le questioni.

    Ma non puoi dare torto alla gente quando hai ancora in testa le due torri, londra e madrid.

    Io non mi faccio esplodere in una metropolitana, quando la prendo ho sempre paura che qualcuno lo faccia….

    la Lega cavalca la paura, ma non strumentalmente. I leghisti sono i primi ad avere paura dell’Islam radicale, e si difendono attaccando.

    La soluzione?

    Non questa, perchè a tendere aumenterà i muri.

    Se i muri devono crollare, devono essere gli islamici “moderati” (“quelli che hanno finito le munizioni” – battuta americana) che devono prendere in mano la situazione ed eliminare dall’interno i jihadisti.

    Fintanto che non lo fanno, saranno sempre percepiti come complici e fiancheggiatori, ed aumenterà l’odio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...