LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Gossip e potere

8 commenti

image001

L’ennesima vicenda “scandalistica” e “gossippara” che coinvolge Piero Marrazzo, così come lo scandalo Berlusconi/escort, tutto sommato ci investe e ci tocca da vicino, malgrado la gente sia interessata direttamente da questioni più concrete, ossia da priorità di ordine evidentemente economico.

A mio parere, gli scandali politici e morali si intrecciano con quelli economici e con le pesanti ingiustizie sociali e materiali che investono la condizione delle classi lavoratrici e subalterne nel nostro Paese.

Il tema della moralità pubblica, così pure la crisi della democrazia liberale borghese, che sta spingendo il nostro paese ad assomigliare ed avvicinarsi sempre più ad un regime di stampo sudamericano, sono tutte emergenze reali ed importanti che pesano ed incidono direttamente anche sul versante sociale.

Dunque, non si tratta di questioni distinte e separate come si vuol far credere.

La riduzione degli spazi di agibilità democratica, la carenza di un minimo di opposizione in ambito parlamentare, non dico di segno “comunista” ma persino di natura “socialdemocratica” e riformista, la mancanza di un quadro politico che sia minimamente “di sinistra”, l’inesistenza di un soggetto politico interessato a salvaguardare e preservare la sfera dei diritti e delle garanzie costituzionali che appartengono e si riferiscono ad una mera democrazia formale e rappresentativa, sono intimamente legate all’assenza di una forza politica e sindacale in grado di tutelare i diritti e gli interessi dei lavoratori.

In effetti, sia a livello politico nazionale, come pure sul piano internazionale, è in atto uno scontro aspro e feroce per il potere, condotto anche con il ricorso a vicende scandalistiche e di gossip o di altro genere.

Lucio Garofalo

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

8 thoughts on “Gossip e potere

  1. il gossip è solo un’arma di distrazione di massa del neo stato delle corporazioni borghesi e fasciste nato sulle ceneri del 1989

  2. No, il gossip è il paradigma del livello becero ed ormai persino inumano cui è arrivata la “casta”, non solo quella politicante ma proprio tutta la classe dirigente in ogni senso …
    E’ sbagliato contrapporre i problemi socio/economici al gossip … se non avessimo questo potere del tutto insensibile ed amorale, che parla ormai solo a se stesso, anche le contraddizioni sociali raggiungerebbero toni meno aspri …
    La “casta” vive ormai sotto una torre d’avorio, parlano solo tra di loro e se ne strafottono degli altri ….

  3. Scusa ma forse mi sono perso più di qualcosa.
    Cosa significa “crisi della democrazia liberale borghese” ed ancora “riduzione degli spazi di agibilità democratica”, hanno forse fatto sparire qualcuno e non ne so niente? Hanno messo forse i celerini agli angoli delle strade per evitare il concentrarsi di più di tre persone? O forse hanno comprato i leaders della sinistra per pararsi il culo dall’opposizione? Scusa ma io francamente non vedo niente di tutto questo, non vedo questa deriva sudamericana ( a parte il fatto che chi l’ha detto che in sudamerica si vive male? ) ne restrizioni degli spazi democratici. Quello che vedo è solo una pseudo sinistra che, sempre per il vizio di ritenersi “i migliori” si scannano fra di loro e perdono di vista sia il popolo che la politica vera, quella fatta di proposte sensate, credibili e possibili che attirano voti e fanno vincere le elezioni. Quello che succede, visto dalla parte vostra, non succede perchè noi votiamo e vogliamo Berlusconi, ma perchè voi non avete niente di alternativo da proporre. Anche io che sono destrorso vorrei che uscisse qualcuno in gamba che possa raccogliere la sfida anche se sinistrorso,ma per ora credo che davvero non ci sia niente di meglio di LUI.

    • Perchè non lo prendete sul serio? Perchè ogni cosa è una buffonata? C’è gente che lavora, c’è gente che si ammazza anche 20 ore al giorno per distruggere questo paese.. non è che sta lì a perdere tempo.
      Il nostro è un paese dove se un dittatore non si mette il cappellone, non spara per aria, non vedete il passo dell’oca fuori dalla finestra, non vi raziona il pane.. non lo prendete sul serio, è sempre un buffone, c’è sempre da ridere… e questo non è giusto.
      E secondo me Scafroglia soffriva di questa mancanza di rispetto, di considerazione.

  4. ecco un altro che pensa che la riduzione delle libertà si faccia ancora coi questurini ed i carri armati:
    certo son duri questi eh?
    Se hai dubbi tra tenerti berlsuconi o lasciarlo, se hai ancora questi dubbi, TI MERITI berlsuconi ed è meglio che te lo tieni e sii felice con LUI, come lo chiami tu…

  5. A proposito dell’accerchiamento del palazzo al povero malato – da me previsto dal dopo terremoto e dalle prime notizie gossip – da qualche tempo ha preso nuova forza dopo il no al lodo alfano e la nuova posizione del corriere della sera
    Ecco come cominciano a trattare in modo sempre più “pesante” le condizioni psicologiche e/o fisiche del marito di veronica lario
    Sole 24 ore di oggi
    Silvio Berlusconi ha contratto la scarlattina. La notizia, anticipata questa mattina dal Corriere della Sera, è stata confermata da fonti politiche, anche se le fonti ufficiali non si sono per ora pronunciate. Secondo il quotidiano il premier attraversa «un momento di sconforto, e alle prese con una leggera forma di scarlattina (presa forse da uno dei nipotini), si è fatto da solo una domanda, che al momento non trova risposte: «Come faccio ad andare avanti in questo modo?».

    La malattia, che solitamente colpisce i bambini, e che è stata romanzescamente resa celebre per aver afflitto la Beth di Piccole Donne, nella sua prima fase porta ad un rialzo termico improvviso, fino a quaranta gradi centigradi, oltre a brividi, cefalea, vomito e infiammazione di gola e tonsille. Il palato si arrossa fortemente. Poi arrivano le tipiche macchie a puntini rossi in varie parti del corpo. Il viso “rubizzo” e la famosa lingua “a fragola o lampone” sono tra le altre caratteristiche più evidenti.

  6. certo è che siccome comincia ad essere impresentabile
    il sultano va messo in infermieria
    e comnciano a trattarlo da malato
    del resto la moglie mi pare avesse parlato di vecchio malato da stargli vicino…
    Intanto l’asse tremonti-bossi resiste all’assalto del partito del sud
    e berlusca sta schiacciato e malato in mezzo
    del resto essendo solo il potere che li unisce
    siamo tornati ai partiti territoriali come nel medioevo…
    il signore del beneventano ( mastella ), il principe della campania ( bassolino) il marchese della sicilia ( lombardo ) il duca padano ( bossi) e le serenissime venezie ( galan )
    insomma questo potere berlusconico
    ci ha portato indietro di 500 anni
    uno contro l’altro a difendere il proprio orticello

  7. Uff… e una vera Skifezza,
    fino a ieri tutti sapevano ma avevano almeno la bontà di stare zitti e continuare per la loro strada, oggi si svergognano uno con l’altro, e non capiscono che è sempre l’Italia che ne fà le spese sul piano politico internazionale, mi sembra che siamo governati da Bambini che escono per la prima volta senza i genitori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...