LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Ora si può dire : la stato di diritto è alla frutta

3 commenti

gazzetta_ufficiale

Sta succedendo un fatto inaudito e gravissimo per uno stato che dovrebbe essere di diritto.

Per i profani  ( da wikipedia ) : Cosa è un decreto legge ?

Il decreto-legge è un provvedimento provvisorio con forza di legge, che entra in vigore immediatamente, il giorno stesso (o il giorno successivo) della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. Tuttavia, se non viene convertito in legge dal Parlamento entro sessanta giorni dalla sua pubblicazione, decade retroattivamente (ex tunc): è come se non fosse mai esistito. Ma le Camere possono con legge regolare i rapporti giuridici sorti sulla base del decreto non convertito (c.d. legge di sanatoria).

A tal fine, il governo, il giorno stesso dell’adozione, deve presentare il d.l. alle Camere (anche se sciolte) per la conversione in legge, che avviene con la presentazione di un disegno di legge di iniziativa governativa (come tale va autorizzato dal Presidente della Repubblica). La discussione in assemblea deve obbligatoriamente cominciare entro cinque giorni e, come spesso accade, la legge di conversione può apportare emendamenti, cioè modifiche, al testo dell’originario d.l., che avranno efficacia dal giorno successivo a quello della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della legge di conversione.

Il Decreto  Legge detto  Salva Precari ( che più che salvare i precari sta salvando-nelle intenzioni-il posteriore della Gelmini  ) approvato nel Consiglio dei Ministri del 9 settembre 2009  e pubblicato il giorno 25 settembre nella Gazzetta Ufficiale dello Stato, sta subendo modifiche.

Questo fatto è di inaudita gravità: un decreto già pubblicato in Gazzetta Ufficiale viene riscritto.

La democrazia è alla frutta.

da Orizzonte scuola :

Data per definitiva la bozza del decreto salva precari pubblicata venerdì 25 settembre, durante l’incontro di ieri sindacato e dirigenti del ministero sono riusciti a riscriverla, in tempo per la firma del ministero, attesa per oggi/domani ( 29 o 30 settembre n.d.r. ). Dalla pubblicazione del decreto e del modello ci saranno 10 giorni di tempo per presentare la domanda.

I resoconti ministeriali finora pubblicati sono sono quelli dello Snals e della FGU, per cui ci riserviamo di approfondire la problematica, se dagli altri resoconti dovessero emergere nuovi particolari, prima della pubblicazione definitiva del decreto.

continua qui : http://www.orizzontescuola.it/orizzonte/article23997.html

Franca Corradini

P.S :  Ovviamente il tutto con il placet dei sindacati che diranno sicuramente “lo stiamo  facendo per una buona causa “….  salvare  il loro didietro oltre a quello di Mariastella…..

Questo fatto è di inaudita gravità: un decreto già pubblicato in Gazzetta Ufficiale viene riscritto.

La democrazia è alla frutta.

da Orizzonte scuola :

Data per definitiva la bozza del decreto salva precari pubblicata venerdì 25 settembre, durante l’incontro di ieri sindacato e dirigenti del ministero sono riusciti a riscriverla, in tempo per la firma del ministero, attesa per oggi/domani ( 29 o 30 settembre n.d.r. ). Dalla pubblicazione del decreto e del modello ci saranno 10 giorni di tempo per presentare la domanda.

I resoconti ministeriali finora pubblicati sono sono quelli dello Snals e della FGU, per cui ci riserviamo di approfondire la problematica, se dagli altri resoconti dovessero emergere nuovi particolari, prima della pubblicazione definitiva del decreto.

continua qui :

http://www.orizzontescuola.it/orizzonte/article23997.html

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

3 thoughts on “Ora si può dire : la stato di diritto è alla frutta

  1. Sui contenuti del decreto , appena avranno deciso quale sarà la stesura definitiva.. ( !!!!!!!!!!!!!!!! ) scriverò un pezzo nel blog della scuola.

    Trovo gravissimo che si violi così apertamente la legge .
    Ormai è giungla.

  2. Prima che qualcuno faccia obiezioni analoghe pubblico qui sotto la conversazione avuta su FB con una vecchia conoscenza di questo blog.

    Rodolfo Nasini

    Guarda franca senza entrare nel merito della questione è sempre stata PRASSI che un decreto d’urgenza venga corretto. Proprio perchè fatto di fretta.


    Franca Corradini

    Rodolfo, questo è da agosto che lo stanno partorendo.. non è proprio di fretta
    Approvato il 9 dal CDM e il 25 pubblicato in GU
    Dopo la pubblicazione non può essere modificato.
    La prassi non vale in questi casi .
    Le norme su come si forma un procedimento legislativo ci sono.


    Rodolfo Nasini

    Sì ma un decreto va prorogato dopo 6 mesi o sostituito da una proposta di legge. Nel momento in cui si mettono a scrivere la proroga o la proposta, è ovvio che cambi qualcosa. Nel frattempo saranno emerse falle e correzioni da effettuare. La mia obiezione riguarda il fatto che si dovrebbero criticare o commentare (e so che lo farai) le modifiche nel merito, perchè il fatto che queste modifiche ci siano non è assolutamente una emergenza democratica.


    Franca Corradini

    Rodolfo senti , per lavorare sotto lo stato mi si chiedono ( giustamente )conoscenze di diritto :ho dovuto ( giustamente) dimostrarlo superando anche un esame di dir.( a pieni voti n.d.r. ) …costituzionale,amministrativo e civile.
    Ogni giorno lavoro con alla mano le GU.
    Io, in questo caso lavorerò con il testo pubblicato il 25, e se dopo 60 gg sarà legge opererò con il testo della legge.
    Il testo della legge può essere diverso da quello del decreto, ma le modifiche che via via il ministro può concordare con i vari sindacati venduti di turno diverranno operative alla pubblicazione della legge….

    Non prima.Prima sono solo bozze informali che posso utilizzare solo come carta per gli appunti, per essere una signora……
    Queste sono le procedure giuste e legali.

    Franca Corradini
    Oltretutto tieni presente , ma è un fatto incidentale, che qui si tratta di assumere o no una persona in base ai dispositivi di questo DL.
    Grandi interessi sono in gioco, attuali e futuri.
    Se vengo chiamata in giudizio, per una scelta errata, il giudice, giustamente, si confronta con il testo ufficiale pubblicato sulla GU.
    Mi dicono che in alcuni casi ( frequenti peraltro ) non ha tenuto conto ( il giudice ) nemmeno dell’osservanza di circolari applicative che in qualche modo distorcevano il testo del DL.
    Difatti io , se contrastano o snaturano il testo della legge o Dl o dlgs non le applico mai.

    • Inciso.

      Io non applico nemmeno ciò che ritengo anticostituzionale.
      Mi è successo già.
      Ed essendo a capo di una associazione professionale con un sito web noto in tutta Italia mi posso permettere di suggerire di fare lo stesso anche a tutti i miei colleghi.
      Profondamente convinta che le riforme si fanno anche e soprattutto dal BASSO.

      Della serie alziamo la testa e smettiamo di piegare la schiena…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...