LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Domenica vado in campeggio………..

7 commenti

8719_1163084836183_1199720650_30612449_178817_nEmbè , che c’è di strano.

Non è più estate ?

Ma fa caldo, non vi siete accorti che fa caldo ?

Allora ho deciso :  io ed alcuni amici domenica andremo  in campeggio.

A Roma.

Al Camping Trastevere.

Franca Corradini

DOPO IL NO GELMINI DAY

TUTTI AL CAMPING TRASTEVERE – OGNI GIORNO PER TUTTO IL GIORNO E OGNI NOTTE PER TUTTA LA NOTTE FINO AL 14 SETTEMBRE

dalle note di San precario

Un gruppo  di precari dalla notte dell’8 settembre hanno montato le tende sotto la sede del Ministero di Viale Trastevere a Roma. Già da stamattina ( 8 settembre n.d.r. ) centinaia di persone -precari, studenti e cittadini che tengono alla qualità della scuola pubblica- hanno raggiunto l’accampamento per manifestare solidarietà o unirsi alla protesta messa in atto al camping Trastevere, un presidio che si protrarrà fino al 14 settembre.

Nel frattempo, il ministro gira l’Italia nel tentativo di scaricare i precari un po’ a questa regione e un po’ a quell’altra. Offre di tutto e cioè niente: indennità di disoccupazione, contrattini di disponibilità.

Tutto (disoccupazione, disponibilità e contrattini) ad eccezione di ciò che i lavoratori vogliono – il lavoro – ma che anche gli italiani vogliono, ossia una scuola pubblica di qualità.

E mentre i bambini di Bagnoli rischiano di non iniziare l’anno scolastico, in Lombardia, la Gelmini e Formigoni mettono in atto una manovra diversiva offrendo il 100% dello stipendio a chi è rimasto senza lavoro: non serve a niente. Gelmini e Formigoni, gli amici della scuola privata, intendono così mettere il silenziatore alla protesta, frammentarla e contestualmente rimandare il problema all’anno prossimo, al momento in cui i tagli saranno ancora più pesanti e le ricadute delle loro scelte ricadranno anche su chi oggi si sente al sicuro.

Noi non ci stiamo e ribadiamo il nostro messaggio, quello che abbiamo gridato in decine di migliaia in tutta Italia il 5 settembre, al No Gelmini Day: niente tagli alla scuola pubblica. I

palliativi non servono, gli accordicchi con le regioni nemmeno. A questo punto, non rimane che andare tutti e da tutta Italia alla fonte del problema, al ministero. E giunto il momento di concederci una vacanza nel fantastico camping Trastevere.

Il link dell’evento su facebook.

Per mettersi in contatto col presidio:

Coordinamento precari scuola-Roma
movimentoinsegnantiprecari@gmail.com

precariscuola@gmail.com

334-3378851- 3285312437

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

7 thoughts on “Domenica vado in campeggio………..

  1. Il tutto accade nel quasi assoluto silenzio dei media

  2. dall’home page dell’evento FB:

    AGGIORNAMENTI DAL PRESIDIO

    ULTIMORA 11 SETTEMBRE 2009 – E’ stata istituita la cassa di resistenza dei precari della scuola di Benevento
    http://www.facebook.com/group.php?gid=127618772774&ref=mf

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE 2009 – Domani mattina la Gelmini sarà a radio anch’io, per presentare il decreto salva-precari e altre “idee” sulla scuola, vi lascio la mail del programma cerchiamo di intasare la casella con le nostre proteste. Vi prego di dare massima diffusione a questo messaggio. radioanchio@rai.it Il messaggio non dovrà essere superiore alle 5 righe e riportare nome e città.

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE – Roma, a partire dalle ore 17:30 “gli aspiranti docenti precari” puliranno i vetri delle macchine per vle Trastevere e zone limitrofe, unitevi tutti!Appuntamento al “Camping Trastevere”

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE – PISA, OCCUPATO L’UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE – DA OGGI E’ OPERATIVA LA CUCINA DEL PRESIDIO DAVANTI AL MINISTERO

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE – DOMANI PRESIDIO DI FLC CGIL ORE 10 DAVANTI AL MINISTERO

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE 2009 – CHIUDE LA SCUOLA DI BAGNOLI, LE MAMME DEGLI ALUNNI SI INCATENANO
    http://www.facebook.com/notifications.php#/event.php?eid=174392830328&ref=nf

    ULTIMORA 9 SETTEMBRE 2009 – I PRECARI DELLA SCUOLA DI CATANIA RAGGIUNGERANNO IL PRESIDIO SABATO

    ULTIMORA, ORE 18 DEL 8 SETTEMBRE 2009 – LE PRECARIE DI BENEVENTO SCENDONO DAL TETTO. LA PROTESTA SI SPOSTA A ROMA
    http://www.ilquaderno.it/le-precarie-scendono-tetto-dopo-11-giorni-protesta-sposta-roma-38455.html

    IMPORTANTE!!!
    IL PRESIDIO PERMANENTE DAVANTI AL MINISTERO PROSEGUIRA’ FINO AL 14 SETTEMBRE E CHIUNQUE VI SI VOGLIA RECARE LO PUO’ FARE FINO A QUELLA DATA

    CAMPING TRASTEVERE
    Da ieri una ventina di precari hanno montato le tende sotto la sede del Ministero di Viale Trastevere a Roma. Già da stamattina, centinaia di persone -precari, studenti e cittadini che tengono alla qualità della scuola pubblica- hanno raggiunto l’accampamento per manifestare solidarietà o unirsi alla protesta messa in atto al camping Trastevere, un presidio che si protrarrà fino al 14 settembre. Nel frattempo, il ministro gira l’Italia nel tentativo di scaricare i precari un po’ a questa regione e un po’ a quell’altra. Offre di tutto e cioè niente: indennità di disoccupazioni, contrattini di disponibilità. Tutto tranne ciò che i lavoratori vogliono – il lavoro – ma che anche gli italiani voglio, una scuola pubblica di qualità. In Lombardia, la Gelmini e Formigoni hanno messo a punto una proposta: offrire il 100% dello stipendio a chi è rimasto senza lavoro. Gelmini e Formigoni, gli amici della scuola privata, intendono così mettere il silenziatore alla protesta, rimandando il problema all’anno prossimo, al momento in cui i tagli saranno ancora più pesanti e le ricadute delle loro scelte ricadranno anche su chi oggi si sente sicuro.
    Noi non ci stiamo e ribadiamo il nostro messaggio, quello che abbiamo gridato in decine di migliaia in tutta Italia il 5 settembre, al No Gelmini Day: niente tagli alla scuola pubblica. I palliativi non servono, gli accordicchi con le regioni nemmeno. A questo punto, non rimane che andare tutti e da tutta Italia alla fonte del problema, al ministero. E giunto il momento di concederci una vacanza nel fantastico camping Trastevere.

    ————————————————————————————————-
    BOLLETTINO DI GUERRA.
    Occupata la X Municipalità (Bagnoli) contro la chiusura della scuola pubblica Madonna Assunta.
    Vico Equense i genitori del comitato “Insieme per la scuola”, in lotta contro gli interventi di accorpamento dei plessi scolastici, sono in presidio davanti al Comune.
    Bagnoli mamme incatenate contro la chiusura della scuola. Milano è allarme per la chiusura della scuola elementare speciale “Don Gnocchi”
    Napoli, proteste contro la chiusura dell’unico liceo serale della Campania

    (ANSA) – ROMA, 7 SET – Un gruppo di una ventina di precari della scuola si e’ accampato con le tende e in 2 camper davanti al ministero dell’Istruzione a Roma. A controllare il presidio dei dimostranti in viale Trastevere a Roma sono anche presenti gli agenti di polizia. ‘Questo – spiega Francesco Cori del coordinamento dei precari – e’ un presidio permanente che durera’ fino al 14/9. Da qui partiranno le iniziative di protesta che si dirameranno nelle altre scuole, come i volantinaggi davanti agli istituti’.

  3. IL PIU’ BEL POST CHE HO LETTO IN GIRO E’ DI GIADA CESAREO MONDRAGON

    “Vi ho raggiunti ieri a Viale Trastevere per manifestare solidarietà. Non mollate, siete d’esempio agli altri milioni di italiani precari. Senza bandiere nè partiti politici ma uniti tutti per salvare l’unica speranza che abbiamo e cioè quella di una scuola che formi le coscienze e non le tasche. Questa non è una protesta solo degli insegnati e personale docente ma di un popolo che si vede derubare del diritto alla formazione e alla cultura. E’ dall’ignoranza in cui siamo sommersi, dalla mancanza di valori ed impegno che derivano i nostri mali. Uniamoci tutti sotto un unico grande valore, l’Italia va salvata.”

    • Molto bello davvero

      Senza bandiere nè partiti politici …
      anche ad Arezzo è così

      e non è stato facile perchè la sinistra voleva a tutti i costi salire sul carro dei rivoltosi

      ma ha battuto i denti
      che meraviglia vederli impallidire dalla rabbia : IMPAGABILE, NEMMENO CON MASTERCARD !!!!

  4. aggiornamento ultimora

    SABATO 12 SETTEMBRE FESTA GELMINI DIMETTITI NIGHT

    Dal Movimento Insegnanti Precari:
    Sabato 12 Settembre nell’ambito del presidio organizzato vicino al Ministero della Pubblica Istruzione,in Viale Trastevere,si terrà la festa Gelmini Dimettiti Night,per richiedere a gran voce le dimissioni del Ministro della Pubblica Istruzione.
    La serata si aprirà alle 19.30 con l’esibizione della Banda Jorona,a seguire si avvicenderanno Quirino Paolo,Enrico Capuano,i Senzaterra.
    Siete tutti invitati a partecipare!

  5. una testimonianza

    Cari colleghi

    sono stata a roma 2 giorni. è stata un’esperienza utilissima perchè confrontarmi con le altre realtà mi ha fatto capire tante cose. spesso ci si lamenta che le nostre iniziative non hanno successo come quelle delle altre città, o che non sono durature; spesso mi dite a benevento fanno questo, a roma quell’altro e noi non siamo capaci di tener duro.
    innanzitutto le cose cambiano a seconda delle esigenze del territorio e soprattutto io e la collega Miriam abbiamo fatto tutta una serie di osservazioni. vi faccio qualche esempio

    1 l’età media dei colleghi romani è 35 anni, la nostra 45 ( stat nguaiat)
    2 il nostro coordinamento è composto per il 90% da donne cariche di impegni, a roma è il contrario
    3 il cps napoli è composto x il 70% da docenti di scuola primaria a roma nel cps non esiste il precario scuola primaria.
    4 roma è centralissima

    osservando ho però anche capito che se anche non siamo salite sui tetti, se non abbiamo messo le tende etc etc, credo, senza alcuna presunzione, che siamo quelli che lavorano nel
    modo più intelligente. sempre senza presunzione, mi sono resa conto che i docenti napoletani, a parte l’accento , sono quelli che meglio si esprimono in Italiano, sono anche i più preparati culturalmente. ( prova evidente l’incontro con il prefetto gestito in maniera egregia dai 7 delegati, bastava guardare lo sguardo attento e compiaciuto di Pansa)
    a livello mediatico siamo stati tra i più gettonati anche nella manifestazione del 10
    i giornali fanno quasi sempre riferimento alle nostre iniziative

    siamo compatti sempre, non c è spaccatura nel nostro coordinamento mentre negli altri succede di tutto, non pensate che sia tutto oro quello che luccica.

    continuiamo a lavorare in modo autonomo avvalendoci della collaborazione di chi finora ha mostrato di condividere le nostre richieste, qualora questo non accadesse, noi continueremo da soli.

    vi anticipo che il cps nazionale con l’approvazione dei cps locali, lancerà a breve una manifestazione nazionale dei precari, dove come sempre sarà chiesto l’appoggio di tutti i sindacati. A roma se n è discusso tanto , stiamo pensando ad una cosa in grande.
    la data prevista è il 3 ottobre. stiamo lavorando affinchè sia un grande evento.

    ricordate inoltre che se abbiamo sbagliato in qualche cosa è perchè non eravamo abituate, ma ora siamo più esperte

    un saluto alla prossima comunicazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...