LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

“PENSIERO UNICO” E MAESTRO UNICO

4 commenti

image001

Per illustrare in modo chiaro ed efficace il mio punto di vista sull’azione “terapeutica” esercitata dal ministro (Entero)Gelmini potrei ricorrere ad una metafora medica assai semplice ed eloquente: penso che la Gelmini stia operando come quel dottore che per “rianimare” un paziente ormai agonizzante, decide di sferrargli il colpo letale.

Oggi la scuola è un organismo quasi cadaverizzato, ma non sarà certo la Gelmini, e tanto meno il super-ministro Tremonti, a farla rinascere, specialmente con interventi di mera amputazione chirurgica. Al massimo potranno far risorgere, dalle ceneri del passato dove è rimasto sepolto per anni, la figura del “maestro unico”. Un vero anacronismo storico, un vecchio arnese didattico metodologico che continua a sopravvivere nell’odierna società, malgrado l’abrogazione legislativa e il superamento da parte delle più aggiornate e avanzate teorie nel campo psico-pedagogico.

Il “maestro unico” ha continuato ad esistere attraverso le trasmissioni della televisione-spazzatura, nell’impero globale e totalitario delle merci e dei consumi, nell’ideologia conformista e massificante del pensiero unico, ormai egemone in una società edonistica e consumistica di massa, influenzata dalla pubblicità commerciale, nell’omologazione e nell’impoverimento culturale imposto alle giovani generazioni degli ultimi anni dal “Grande Fratello” televisivo, grazie ad un super-concentrato di potere economico, mediatico e ideologico, asceso stabilmente al governo della nazione.

Un dominio totalitario che include e oltrepassa il fenomeno del berlusconismo. Il pensiero unico si è diffuso come un virus insidioso e subdolo, frutto marcio di un crescente degrado culturale della società italiana. Un degrado antropologico di cui il berlusconismo è solo uno degli effetti, il più evidente e clamoroso, ma non è la causa.

Lucio Garofalo

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

4 thoughts on ““PENSIERO UNICO” E MAESTRO UNICO

  1. Domanda:
    Se la società ha un pensiero unico, come è successo che Lucio Garofalo è sfuggito a questo? sarebbe per tutti importante saperlo “La conoscenza rende liberi”.
    Altra domanda, vorrei che spegassi nei dettagli come vedi la caratteristica dell’edonismo nella nostra società.
    Grazie

  2. Belo, ‘sto commento di Alf.
    Ilpensiero unico si dimostra impossibile, secondo lui. Perché, se c’è anche uno solo che si dissocia, non è unico. Se nessuno si dissocia, nessuno dice che è unico. Et voilà.
    Come quella di quel tizio che s’è perso nel deserto, e sente una Voce che gli fa: “Vattene via, sennò che deserto è?”

  3. Alf
    sul pensiero unico t’é andata male
    invece ora spiegaci nei dettagli perché non ce lo spieghi tu l’edonismo nella nostra società

  4. Pingback: Notizie dai blog su Io sono contro il maestro unico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...