LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

L’ ultima intervista a Paolo Borsellino

5 commenti

L’ultima intervista rilasciata dal giudice Paolo Borsellino, ucciso da Cosa nostra nel 1992, poche settimane dopo la strage di Capaci in cui morì il suo amico Giovanni Falcone.

L’intervista fu rilasciata da Borsellino il 19 maggio di quell’anno a due giornalisti francesi, autori di numerosi libri di inchieste, Jean Pierre Moscardo e Fabrizio Calvi.

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

5 thoughts on “L’ ultima intervista a Paolo Borsellino

  1. Papi disse che il video è stato contraffatto!

    Senti chi parla ! il contraffatto per antonomasia

    😀 😀 : D

  2. Un famoso giudice antimafia che non ha fatto in tempo a capire ed a discernere il grano dal loglio ha seguito la grancassa dell’antimafia di professione , come la chiamava Sciascia.
    Come il suo collega Falcone ha subito l’influenza nefasta dei quaquaraquà di professione come l’allora Rete di Orlando – non a caso oggi con l’antisistema eversivo Di Pietro.
    Invece di procedere militarmente si chiacchierava con Santoro in tv e si professava l’antimafia delle parole al vento e dei processi inventati al primo livello politico, come quello contro Andreotti, con Caselli il comunista solito perdente.
    Dopo la morte di Falcone si sapeva che il prossimo sarebbe stato Borsellino eppure la politica di allora,ancora sotto l’egida della prima repubblica e dei cattocomunisti in salsa Amato e Ciampi ( il vero garante della amicizia pericolosa sinistra – banche ), non fece nulla per dare veri colpi alla mafia, sul piano della cattura e non delle trasmissioni tv che hanno prodotto carriere di giornalisti finti scomodi.
    Una politica e giustizia più intelligente ed efficiente avrebbe usato subito l’esercito , cancellato tutti i diritti della vecchia legalità che potessero proteggere mafiosi e avrebbe dato priorità a fare migliore giustizia contro la mafia. Anche l’ultimo provvedimento sulla sicurezza e l’immigrazione contiene molte norme efficaci contro la mafia, ma la sinistra le ha bocciate preferendo con la scusa di difendere i clandestini, le norme di prima , più civili con i mafiosi che con le sue vittime.
    La priorità della giustizia era di avere il carcere più civili del mondo, con TV a pagamento per carcerati, spese aggiuntive per salute dei criminali che della media dei più onesti contribuenti.
    Adesso la priorità di certa giustizia sono i processi a Berlusconi. Più di 1.000 giudici si sono occupati di 96 processi a Berlusconi dopo che è entrato in politica, lo stesso Berlusconi che con il suo governo colpisce i mafiosi e gli assassini di decine di persone con giusti provvedimenti .
    Ma la proprietà delle toghe rosse non sono i grandi boss della mafia attuale, assassini confessi ma invece l’odiato premier .
    Mi vergogno di questi giudici che dovrebbero cambiare e non cercare i palcoscenici ma i criminali
    Forse solo con l’elezione diretta e la sottoposizione al governo avremmo i giudici che fanno il loro lavoro e non gli opinionisti in tv.
    Sono anche stanco dei vopstri commenti livorosi e costantemente irridenti le posizioni altrui eed approfitto per dirvi che mi prenderò un po’ di riposo da questo blog, che é difficile stare appresso alla salva di stronzate che leggo ed ho altro da fare.
    Buonanotte

    • “Di Pietro eversivo”: addirittura. Detto da uno che idolatra chi cerca di stravolgere la Costituzione, compera i giudici, vuole eliminare la separazione tra i poteri, è un bel ridere. Se poi pensi che lo vota perché si augura che instauri una semidittatura sia pur temporanea (a suo dire), c’è da sganasciarsi.
      “Procedere militarmente”: cioè?? Invadere la Sicilia? Bombardare Palermo?? Delirante.
      “Processo inventato” quello contro Andreotti?? E la sentenza, in cui si dimostra che almeno sino al 1980 appoggiava la mafia?? Inventata anche quella??
      “Caselli comunista”, Amato e Ciampi “cattocomunismi” ??? Ma questo ha bevuto…
      “Una politica e giustizia più intelligente ed efficiente avrebbe usato subito l’esercito , cancellato tutti i diritti della vecchia legalità che potessero proteggere mafiosi e avrebbe dato priorità a fare migliore giustizia contro la mafia. Anche l’ultimo provvedimento sulla sicurezza e l’immigrazione contiene molte norme efficaci contro la mafia, ma la sinistra le ha bocciate preferendo con la scusa di difendere i clandestini, le norme di prima , più civili con i mafiosi che con le sue vittime” Mai lette tante sciocchezze in una sola volta. I condoni tombali sono un favore enorme alle mafie, il ponte sullo stretto un bel regalino. Nei precedenti governi Berlusconi sono regolarmente calati gli arresti di mafiosi. Tutte le norme ipergarantiste varate da B., anche se probabilmente avevano come unico scopo quello di salvare il didietro al delinquente arcoriano, sono stati enormi favori agli imputati per mafia. Che poi i provvedimenti antiimmigrati siano anche antimafia, non ci crede nemmeno un bambino. Ma mediolungo sì.
      Potrei proseguire, ma sono esausto.
      Ha dato comunque l’ennesima dimostrazione di delirio.

  3. sarà molto difficile
    quasi impossibile
    fare a meno di te
    medio

  4. mediolungo, quello che scrivi è un offesa alla memoria di Falcone e Borsellino, oltre che di tutti i siciliani onesti. Da siciliano sono estremamente offeso e irritato dalle tue deliranti parole.
    Affermare che Berlusconi con il suo governo colpisce i mafiosi è davvero il colmo. Ma tu che ne sai di mafia? Informati prima di sparare sentenze a sproposito. Vieni in Sicilia a vedere da chi è costituita la risma di politici del PdL (ex Forza Italia, ex DC), tutti amiconi del tuo caro presidente del consiglio. Hai mai sentito parlare di Dell’Utri? Un galantuomo, vero? E di Mangano? Ah, già, quello per Berlusconi è un eroe…
    Smettiamola di infangare la memoria di chi ha dato la vita per compiere semplicemente il proprio dovere.
    Ma inutile sprecare altro tempo e parole per risponderti: uno che scrive tali fesserie non può che appartenere alla categoria i cui interessi sono ben difesi da Berlusconi. E se proprio ti piace un governo militare che usa la forza per imporsi, perchè non ci liberi della tua presenza e non te ne vai in uno dei tanti paesi del mondo dove purtroppo la democrazia è solo un sogno. In Italia, anche se la gente come te sta facendo di tutto per sopprimerla, la democrazia per fortuna c’è ancora…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...