LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Vorrei portare in Europa l’esperienza di una persona che ha deciso di fare della battaglia per la legalità e della lotta alla mafia una scelta di vita

5 commenti

In particolare per chi legge dalla Sardegna

Cari amici,

come saprete ho deciso di scendere in campo per una battaglia di libertà.

Ho scelto di candidarmi al Parlamento europeo perché ritengo che questa mia candidatura possa rappresentare una discesa in campo comune, di tutti noi. Vorrei portare in Europa l’esperienza straordinaria di Gela, città che amministro da 6 anni e l’esperienza di una persona che ha deciso di fare della battaglia per la legalità e della lotta alla mafia una scelta di vita, testimoniata dai risultati raggiunti in questi anni, che hanno fatto in modo di far diventare Gela, non più il simbolo della mafia, ma un punto di riferimento concreto di ribellione e liberazione dalla piaga della criminalità organizzata, per la Sicilia e l’Italia.

Il mio impegno continua e vorrei che questa nostra battaglia trovasse maggiore forza in Europa. Mi piacerebbe affrontare questi temi e poterne discutere assieme a voi per costruire un progetto capace di unire legalità e sviluppo in un percorso che è già iniziato e che mi auguro possa crescere e rafforzarsi ancora di più anche grazie al vostro sostegno.

Per questa ragione vorrei incontrarvi personalmente per portare avanti questi temi e confrontarci su quale Europa vogliamo costruire assieme.

Giovedì 28 maggio alle ore 11:00 sarò in Sardegna presso la sede regionale del Partito Democratico, via Emilia 39 a Cagliari.

Sempre il 28 Maggio alle ore 19:00 sarò all’Hotel Mediterraneo di viale Cristoforo Colombo 46 a Cagliari, parteciperò al convegno “La Sicurezza dei Cittadini nell’Europa della Legalità e dello Sviluppo”. Un appuntamento importante per fare il punto sul problema della sicurezza dei cittadini e discutere insieme il programma di legalità e sviluppo che porterò in Europa.
Sarà un grande piacere conoscervi ed incontrarvi.

Vi aspetto.

Rosario Crocetta

http://www.rosariocrocetta.com
rosario@rosariocrocetta.com

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

5 thoughts on “Vorrei portare in Europa l’esperienza di una persona che ha deciso di fare della battaglia per la legalità e della lotta alla mafia una scelta di vita

  1. Io leggo dalla Sardegna e rispetto ed approvo la sua posizione di lotta contro la mafia.
    Ma ho delle domande da porre e mi sembra di percepire che molti sardi la pensano così.
    Nel cronico immobilismo del “potere”, i sardi hanno subito,da parte del Sultano, l’ennesima presa in giro.
    Infatti dovremo essere rappresentati in Europa da un
    parlamentare che sarà innanzi tutto un NON SARDO. Con un milione e mezza di abitanti, la Sardegna non ha diritto ad eleggere un SUO rappresentante.
    Il buon Papi aveva promesso di modificare i parametri di elezione dei parlamentari europei, non lo ha fatto con solita accondiscendenza della cosiddetta opposizione.
    Ma a Papi, della Sardegna, sta a cuore SOLO la modifica alla legge sulla edificabilità delle coste, per sbloccare il piano di Costa Turchese (senza conflitto di interessi perchè i 5.000 ettari sono di Marina Berlusconi, lui che c’entra?).

    Ora le chiedo perchè e per chi dobbiamo andare a votare per le elezioni europee?
    E poi vorrei sapere, e una domanda simile ho posto senza risposta a Demagistris, perchè lasciare una lotta come quella che lei descrive, condotta a Gela?
    Trovo molto difficile capire la sua scelta.
    Oggi si comincia ad uscire dagli schemi destra-sinistra così cari al nostro Papi che in questo antagonismo ha costruito le sue muraglie per dividerci e rincoglionirci con la telespazzatura.
    Questo impone di non abbandonare le posizioni su cui si sono costruite importanti roccaforti di lotta contro l’illegalità organizzata. Si otterrà forse qualche voto in più ma si seminerà tanta nuova sfiducia tra la gente.
    Vorrei una risposta non elettoralistica. Grazie Marios

  2. CROCETTA SE CI SEI BATTI UN COLPO
    …GIA’ SPARITO???
    marios

    • credo che la lettera sia stata girata dalla Corradini.Non è detto che legga questo blog.
      Prova a scrivergli sulla mail, e se ti risponde riportaci qui il resoconto.(forse gli devi chiedere l’autorizzazione)

      • Sì Dofrengo è così
        questo è solo un comunicato per cui era chiesta la massima diffusione

        Ora poi è impegnato con la campagna elettorale
        Suggerisco a Mario di porre le domande direttamente sul suo sito
        http://www.rosariocrocetta.com/

        • infatti…per questo gli ho suggerito di mandare una mail.
          A lui…non a te …

          ciao.
          Per favore vedi di la cosa dicono della Carfagna….ce la mette tutta(neanche se avessi voluto fare una battuta l’avrei scritto)…la Bonino in giro per le piazze mentre le DONNE vere LAVORAVANO ….!
          Insomma, c’è qualcuno che a colpi di ANESTESIA CIVILE,è rimasta un po’ LONTANA dalla realtà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...