LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Informazione : la chiusura del cerchio

9 commenti

Avevo promesso da tempo un breve post per dimostrare l’importanza del web ( anche autoprodotto e per autoprodotto intendo i blogger non professionisti ) nel settore dell’informazione  e parziale garanzia di un circuito dell’informazione democratico.

Questo argomento mi sta particolarmente a cuore ed è oggetto di miei studi e ricerche.

In particolare mi affascina il concetto di WEB come Agorà virtuale.

Io ritengo che il WEB realizzi la funzione di Agorà virtuale.
Il Web è una piazza ideale dove discutere e i blog sono il nucleo fondante di questa democrazia dialettica.

Nei blog l’individuo svolge più funzioni : può proporre un’idea, un pensiero ) oppure commentare notizie postate da altri.
L’informazione ufficiale, quella fatta dai media tradizionali, viene affiancata in maniera sempre più consistente dalla funzione dei blog.
Che realizzano la massima circolazione delle idee e dell’informazione.
Il numero dei blog presente su Internet è in continua crescita, anche se una sorta di selezione naturale premia alcuni e boccia molti.

Andrà avanti chi saprà utilizzare questa potente arma di democrazia “informatica” nel migliore dei modi, correggendo il tiro con un continuo controllo del feedback del proprio blog.

Su questo argomento  ho relazionato lo scorso ottobre a Roma al Bar Camp radicale.

Sinteticamente,  per non annoiarvi.

Fino a poco tempo fa , funzionava così :

carta stampata —> WEB ( giornali on line ) –>blogger—> aggregatori

Per farla breve un esempio ( che non è assolutamente isolato, ce ne sono altri importanti e anche lontani nel tempo )  a dimostrazione che il cerchio si è chiuso con il percorso inverso .

Ecco qui sotto un articolo di Repubblica di oggi 5 maggio, che cita un blog  ( Terrorpilots ) dove viene messa in dubbio la veridicità  delle foto scattate alla famosa festa di compleanno della 18enne Noemi dove Berlusconi ha fatto visita,causa scatenante delle ire di Veronica Lario, la moglie.

Premier e Noemi, tormentone web -“Quelle foto non sono vere”

Premier e Noemi, tormentone web "Quelle foto non sono vere"

ROMA – Berlusconi che brinda sorridente. Abbraccia giovani e anziani. Sorride con il calice in mano. Anticipate da Studio Aperto (mentre Chi le pubblicherà nel prossimo numero) le foto della festa dei 18 anni di Noemi Letizia

Sul web insomma si è scatenato un vero e proprio tormentone che mette in dubbio l’autenticità degli scatti. Ritoccate? Levigate? Create ad arte? Interrogativi che nascono dalla definizione, che secondo i blogger è a volte incerta, a volte troppo nitida, “come se Cavaliere fosse inserito artificialmente”.

Sul blog Terrorpilots, tanto per citarne uno, si fa notare il “velo” che circonda Noemi: segnale, assicurano in molti, di un ritocco. O si insiste su un inserimento, definito “forzato”, della figura del Cavaliere in mezzo ad una coppia. E sono davvero molti, che nei vari blog, parlano esplicitamente di fotomontaggi.

Su Macchianera, poi, la buttano in burla: “Debutta in società! Da oggi, con un paio di forbici e della semplice colla vinilica potrai anche tu iniziare a vantarti di essere figlio di Papi!”.

E così, quelle che dovevano diventare prove inconfutabili, della assoluta “trasparenza” della partecipazione del Cavaliere, rischiano di trasformarsi in un boomerang. Già alle prese con la causa di divorzio che in quella ormai famosa festa a Casoria ha trovato il suo via ufficiale. diventano un caso.

Scattate da Livio Anticoli, uno dei fotografi dello staff di Berlusconi, le immagini raffigurano un Cavaliere in piena forma. Forse – secondo il popolo di internet – troppo in forma.

Franca Corradini

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

9 thoughts on “Informazione : la chiusura del cerchio

  1. la sinistra ha assoldato la moglie di Berlusconi da tempo
    non é la prima volta che si dà da fare per affossare il marito ( il rapporto con Cacciari, l’attacco di due anni fà sulle pagine di Repubblica e il veleno di questi giorni ) probabilmente sono ricatti per sistemare meglio la eredità per i figli e anche per darsi alla politica ( qualcuno furbo gli ha fatto credere che ha talento )
    tutti sanno che Berlusconi é il migliore non perché sia un santarellino, ma perché NEI FATTI risolve i problemi concreti dell’Italia ed é UN baluardo contro l’ateismo ed il relativismo etico
    il resto sono fanfulle e menate di quart’ordine

  2. resisto facilmente alla lieve tentazione rispondere a questa ennesima interpretazione dell’affaire Lario-berlusca

    non che mediolungo non si meriterebbe la solita dose giornaliera ma oggi no
    oggi lo faccio contento

    e gli dico che addirittura in parte ha ragione ed é anzi lui stesso la PROVA che al ciarpame che stà di là della figura morale dello psiconano non frega nulla, anzi…

    bravo medio ti prendo addirittura ad esempio di elettore del centrodestra , uno leale che rimane avvinghiato al berlusca in questa triste vicenda
    tu non tradisci medio
    tu sei leale
    ed aggiungo , in vena di complimenti , che quelli come te lo rimarrebbero ( avvinghiati al berlusca) anche se il leader fosse trovato in flagranza di reato
    che ne so’
    magari dietro un cespuglio coi calzoni abbassati in compagnia di teneri bambini
    anche in quel caso quelli come mediolungo ed altri camerati nei dintorni
    lo difenderebbero SEMPRE E COMUNQUE

    magarigridando al complotto dei piccoli schifosi comunisti dell’asilo pagati da Franceschini con delle merendine buonissime…

  3. Berlusconi risolve “nei fatti” i problemi dell’Italia???
    Ma basta spararle grosse, senza uno straccio di prova, per esser creduti, in questo paese???

  4. I rifiuti , l’alitalia , la conduzione della crisi , la conduzione del terremoto sono i primi 4 esempi talmente EVIDENTI che dati e fatti alla mano ti ZITTISCONO.

    Ma é inutile argomentar con voi siete cosi’ pregni di una ideologia presuntuosa e mortale chiamata comunismo, che ha fatto decine di milioni di morti e centinaia di milioni di suoi epigoni falliti senza futuro nel mondo ed ora alla disperata ricerca di tornare in fretta al capitalismo ed ai valori della destra.

    Devo proprio ricordarmi di fare un post sul comunismo ed i suoi effetti deleteri anche in Italia, sempre che me lo pubblichiate, ah ah ah

    Comunque, sconfitti dalla storia ( scommetto che per voi pol pot e ceasescu erano fascisti vero?
    E stalin ? pure lui fascista ah ah ah) cercate di recuperare sbavando invidia sociale nel web , l’ultimo avanposto rimasto.

    Peccato che poi trovate qualcuno che ve le canta e ve le suona semplicemente ricordandovi che fuori da quella scatola con il video c’e’ la realtà dell’Italia della destra al potere.
    Buon proseguimento ed attenti che troppa invidia fà male…

  5. Caro mio, se pensi di zittirmi, hai sbagliato tutto.
    Non c’è riuscito nemmeno chi cercava di intimidirmi fisicamente, figurati.

    Sui rifiuti, essi son stati spostati nelle discariche che stava costruendo il governo precedente, o al più in periferia.
    SUll’ALitalia, siamo davanti alla più grossa svendita di stato mai vista.

    Prodi stava per salvarla a costo zero per il contribuente, ma “qualcuno” ci si è messo di traverso…

    Sul terremoto, nulla da dire per ora, e infatti nulla ho detto, aggiungo solo che tu hai parlato di uno che risoleverebbe “I” problemi dellì’Italia, non quelli dei teremotati e basta (ammesso e non concesso, vedremo).

    Quanto alla conduzione della crisi, mi pare stia facendo il possibile, ma le sta anche sparando grosse, vedi i famosi 80 miliardi che son già diventati 18.

    Per il comunismo, prenditela con chi è comunista, non con me, che comunista non sono.

    Infine, non ho mica bisogno che me lo dica tu che c’è la destra al potere. Ma non è mica questione di destra o sinistra, non soltanto almeno.
    E’ questione di malgoverno e disinformazione. Il che è tutt’altro.

  6. certo certo
    il governo precedente stava facendo tutto…ma non l’ha fatto e l’ha fatto silvio

    prodi avrebbe venduto ai francesi senza mantenere gli asset e le priorità italiane come accadrà con la CAI

    In Italia voi sinistri siete tutti influenzati dal comunismo in diverse percentuali e gradi, data la egemonia gramsciana.

    L’anomalia é che non c”e mai stato spazio pr il riformismo socialista e liberale schiacciato culturalmente dal pci.
    Quindi quando dico che tu sei comunista dico sostanzialmentela verità perché la sinistra in italia e’ stata solo o almeno in gran parte il pci

  7. Ti faccio sommessamente osservare che io non ho affatto detto che Prodi stava facendo tutto. Non mettermi in boccaparole non mie, per favore.

    Sugli asset italiani (non è chiaro cosa intendi per priorità), vanno agli stranieri lo stesso, perché l’AIRFRANCE che entra da socio di maggioranza per poi lasciar decidere a italiani che di voli non ne capiscono un tubo dato che non è il loro mestiere. Quello che Prodi avrebbe però affibbiato ai francesi è anche l’enorme debito di Alitalia (440 milioni se ben ricordo), che invece così grava sullo Stato, cioè sulle tasche degli Italiani.
    Poi ci sarebbe la questioncina degli esuberi, che i Francesi accettavano di loimitare a 2000 posti di lavoro più o meno, mentre la cordata di Berlusconi ha mltiplicato per quattro.

    Continui poi con una logica zoppicante. Siccome in Italia la sinistra è stata a guida comunista per molto tempo, allora io non posso che essere comunista, secondo te.
    A parte l’illogicità della cosa, ti faccio osservare come esistano persone che vedono Berlusconi come il fumo negli occhi, senza nemmeno essere di sinistra, figuriamoci se possono essere comunisti.

  8. lasciamo perdere
    io ho parlato di egemonia culturale per cui tutti i sinistri sono un po’ eredi del pci e quindi comunisti
    ma forse mi occorre un post per farmi capire
    pieno di dati e fatti sulla egemonia comunista
    alla prossima

  9. Non ne hai bisogno, sappiamo tutti che il peso del PCI sulla cultura di sinistra in Italia è stato molto pesante, anzi come giustamente tu dici egemonico, e molto a lungo.
    E’ cosa arcinota, contro la quale peraltro io stesso mi son battuto in gioventù.
    Resta il fatto che hai detto una cosa illogica: “tutti i sinistri” (quali? quelli che non votano per voi? O solo quelli che votano PD? O solo quelli che votano per PRC, PDCI, eccetera?)sono “un po’” (quanto? al 50%? al 60? al 90?) “eredi del PCI e quindi comunisti” (ma se bastasse essere eredi, allora Fini sarebbe ancora fascista).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...