LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

La mafia lo condanna ma lui continua come se niente fosse

4 commenti

rosLa conoscenza rende liberi non è solo un luogo di libero dibattito ma anche di presa di posizione su battaglie concrete.  In che modo?

Parlando piu’ possibile ( il silenzio uccide , specie in certi contesti ) di certe cose e di certe persone ed anche invitando a votare le singole persone che sono di esempio con la loro vita  di un altro modo di fare politica , che un mondo diverso è possibile.

Oggi inizio io con un eroe antieroe.

Omosessuale e cattolico dichiarato, uno tosto che rischia molto e che è già ora un grande esempio.

Rosario Crocetta è il sindaco di Gela , rieletto l’ultima volta col 65 % dei voti.

Vive da anni sotto scorta, nel 2003 si scopri’ che Cosa Nostra aveva assoldato un gruppo di lituani per farlo fuori, poiché aveva paura di apparire come esplicito mandante.

Ma tutti sanno che è condannato a morte direttamente ed esplicitamente anche se la scorta va in giro con la Fiat Punto e forse Mantovano, sottosegretario agli Interni, gli procurerà una macchina blindata anche per la scorta.

Graziosa concessione.

Ieri 25 aprile ha sfilato in corteo davanti a tutti ed ha tenuto un comizio.

Non si sente un eroe ma da anni blocca la mafia degli appalti e poi scopre che le stesse ditte lavorano al nord.

Ha  mandato dentro in 4 anni 853 mafiosi con le sue denuncie .

Ha convinto Confindustria ad espandere le denuncie contro il pizzo.images1

Combatte in silenzio amministrando onestamente e colpendo cosa nostra economicamente : chiude in cantieri  ” sporchi ” ma subito regolarizza gli appalti puliti e le opere da fare , rapidamente sostituendo il marcio senza ostacolare l’opera .

Ha cacciato dal petrolchimico il consorzio Conapro in odore di mafia ma ha subito battagliato ed ottenuto la ricollocazione in altre aziende dei dipendenti

Ecco perché tutti lo amano.

Quando gli chiedono se Berlusconi l’abbia mai chiamato per esprimergli solidarietà scoppia a ridere ma non dice altro.

E’ candidato in Europa per il PD.

Cavallo Pazzo

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

4 thoughts on “La mafia lo condanna ma lui continua come se niente fosse

  1. Accidenti,non conoscevo Rosario Crocetta.

    Sì effettivamente il blog deve servire anche a questo, soprattutto a questo : a conoscere….
    Ho una domanda sulla “punta della lingua” in tema di mafia, ma la farò sotto forma di post molto. presto.

    Pensavo ( e non solo perchè mi manca il tempo 😉 ) di fare dei post brevissimi ( praticamente delle domande/sondaggio ) in forma interlocutoria per (spero ) aprire un dibattito.

  2. come vedi é veramente uno tosto che cammina sul precipizio…

    • Cavallo Pazzo
      ho messo questo post sulla sua bacheca di Facebook con un breve commento
      Mi ha risposto così :

      “Ciao Franca… ed io sono con te in una battaglia straordinaria di libertà… orgogliosi di essere siciliani perchè lottiamo contro ogni violenza ed ogni prepotenza.”

  3. cosa buona e giusta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...