LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Gli zelanti zerbini del berlusca in RAI si muovono male e di sguincio

7 commenti

annozeroVauro sospeso da tutte le reti della tv pubblica.

Santoro deve riparare il danno con una nuova puntata di Anno Zero.

Attenzione anche su Milena Gabanelli e Report.

La puntata del 5 aprile scorso dedicata alla social card ed alla fallimentare politica sociale del governo non e’ infatti piaciuta a Tremonti che ha strepitato.

Il nuovo direttore generale della Rai , Masi, subito zelante e zerbino convoca  addirittura il comitato etico, che peraltro non c’azzecca nulla.

Nonostante la pornografia del dolore trasmessa a reti unificate con l’imbarazzante sfilata  dei ministri e del berlusca ( avvoltoi e sciacalli del nuovo zoo di regime ), ripetuta sei volte in pochi giorni, nonostante la vergognosa lettura dello share del tg1 per esaltarne la performance nelle edizioni successive al terremoto,  i nuovi servi del berlusca appena insediati alla Rai pensano bene di tagliare ed intimidire le voci dissonanti dal coro servile .

Anno Zero e Report interpretano la televisione ed il giornalismo come accade in luoghi anglosassoni , nelle democrazie robuste e tradizionalmente forti, una volta si diceva in the  BBC way, come contropotere strutturalmente autonomo e “cane da guardia” del cittadino.

In Italia lo si intende diversamente , i pochi veri giornalisti vengono definiti “d’assalto ” se fanno semplicemente il loro mestiere , la massa maggioritaria è pura cinghia di trasmissione del governo in carica, qualsiasi esso sia.( ecco il perché delle flebili voci della opposizione a difesa della libertà di critica , che anzi anche stavolta non si sottrae all’indegno compito di portare altra acqua con le orecchie al mulino del berlusca.)

Eppure buon senso vorrebbe che delle due l’una.

O si mette sotto la lente la deficienza strutturale, la mancata programmazione e prevenzione , le responsabilità umane e politiche che aggravano eventi tragici come questo dell’Abbruzzo oppure si esalta la bontà umana dell’opera dei soccorsi , gli eroici vigili ed i casi di grandezza umana singoli che pur ci sono e sempre ci sono stati in questi casi.

Il primo e’ il giornalismo vero e proprio, l’altra – quando si infervora h24 solo ed unicamente in questa direzione –  é la tv del dolore e del  leccaculaggio tipo VESPA.

Ognuno di noi può scegliere liberamente quale dei due aspetti sia più pericoloso per l’informazione pubblica ma nessuno può contestare che nella ultima settimana ci siamo dovuti sorbire solo la seconda tv, quella del dolore .

Non sarà comunque facile colpire Santoro e Gabbanelli visti gli ascolti che fanno a meno che l’audience conti solo quando si contano i soldi che porta la pubblicità , mentre quando non fa comodo per scopi politici lo si puo’ tranquillamente nascondere.

Per non parlare delle accuse di sciacallaggio e cattivo gusto fatte dai servi sciocchi dello sciacallo vero che fan finta di non vedere né sentire le stronzate da avanspettacolo di infimo ordine che il loro boss ci propina giornalmente a reti unificate.

E poi da quando in qua la critica giornalistica e la satira hanno il limite del cattivo gusto?

L’unico limite è la menzogna come ha detto la Bonino , che a differenza del PD puo’ ancora dire quel che le pare senza subire le ire di gente come Follini, che pensate un po’ , è responsabile della comunicazione del PD.

Follini, fino a ieri l’altro vice premier del berlusca e grazie a ciò promosso da Veltroni.

Ma andate a fare in culo ,venduti.

Cavallo Pazzo 70

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

7 thoughts on “Gli zelanti zerbini del berlusca in RAI si muovono male e di sguincio

  1. per ora a fare in culo hanno mandato noi e da qui non
    se ne esce proprio, per ora…
    marios

  2. si qui nel buco del culo si stà effettivamente un po’ stretti

  3. Pingback: Gli zelanti zerbini del berlusca in RAI si muovono male e di sguincio · My Blog

  4. Il giornalismo vero, non e’ buttare merda sul lavoro altrui.

  5. fammi un esempio di cio’ che intendi di giornalismo vero…nome e cognome , please

    e poi se ti va rispondi a questa altra domanda: come mai il centrodestra che crede nelle libertà invece di strepitare non trova una Gabanelli o un Santoro da schierare in prima serata?

  6. Purtroppo non conosco nessun giornalista vero!

  7. Ragazzi non bisticciate tra di voi. Non serve assolutamente a nulla. E’ quello che vogliono i nostri Signori Illustri a Roma. Alla fine DX, SN, Centro, ricordate sono tutti uguali. Vi premetto che non parteggio per nessuno di loro. Gli accompagnavo ai miei tempi scortandoli (CC), di giorno bisticciavano tra di loro (SN e DX) davanti alle varie telecamere TV di Stato, la sera li portavo a cena (SN e DX) insieme. Mangiavano e bevevano, come fanno oggi lo stesso e tutto alla faccia nostra. Ricordate che la sera questi Signori non pensano certamente a voi, alle vostre famiglie, ai vostri figli, se avete problemi economici, di lavoro, di salute, etc. ma solo e soltanto ai loro interessi. Purtroppo è e sarà sempre così, finchè il popolo italiano non prende coscienza e si muove tutto rimarrà uguale. I problemi se li crea l’essere umano (noi) e per risolverli non resta che rimboccarci le maniche e aiutarci tra di noi ma senza bisticciare. Ricordate il motto del politico DIVIDI ET IMPERA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...