LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Tangenti, arrestato ex capo della Procura

2 commenti

giustiziaHo letto la notizia che riporto di seguito.

L’adozione del provvedimento cautelare a carico di un ex procuratore, da una parte, conferma (sempre, ovviamente, col rispetto della presunzione d’innocenza) che esistono anche magistrati seri che non hanno remore o pregiudizi nell’indagare (e, perfino, arrestare) colleghi o ex colleghi; dall’altra parte, conferma che non esiste solo la casta dei politici.

Oltre un anno fa, su questo mio blog, ho scritto alcune considerazioni e un mio commento ad un post pubblicato sul sito di Beppe Grillo: le avevo inserite in un mio post che avevo intitolato “La politica del nulla? e la giustizia in Italia?” (lo si può leggere cliccando qui). Scrivevo, in sostanza, che non mi meravigliavo se, come affermato dal comico, il politico italiano portasse il figlio in Parlamento per fargli vedere il seggio che gli avrebbe lasciato in eredità: ritenevo (e ritengo) altrettanto discutibili le consulenze affidate da magistrati ai loro parenti o a parenti dei colleghi.

Ci sono alcune procedure fallimentari (posso fornire le prove) nelle quali il giudice affida consulenze o mandati difensivi a parenti di suoi stessi …. “amici” (senza che i giudici competenti territorialmente abbiano disposto misure analoghe a quelle adottate a carico dell’ex procuratore di Pinerolo). Ci sono giudici che convivono con mogli, amanti o figli che, indisturbati, esercitano nello stesso pianerottolo.

Si cerca, però, tra libri, quotidiani e talk-show, di informare (e ritengo ciò apprezzabile e doveroso) sugli abusi, sui privilegi, sulla vita e sugli intrecci che hanno coinvolto e coinvolgono tanti politici ma non capisco perchè non si informi la gente, allo stesso modo, che insieme a tanti magistrati seri, onesti e preparati, esistono anche alcuni “personaggi” che non si comportano diversamente da quella che viene rappresentata, forse, come  l’unica “casta” esistente o la più scandalosa. L’accusa per la quale è stata disposta la misura cautelare di cui è stata data notizia nell’articolo (sempre se l’arresto, ovviamente, dovesse essere seguito da una condanna definitiva) potrebbe essere solo un esempio!!! 

Roberto Di Napoli

Corriere della Sera.it
MILANO -Giuseppe Marabotto, l’ ex capo della Procura di Pinerolo (Torino), è stato arrestato con l’accusa di corruzione avrebbe incassato il 30% dei pagamenti effettuati sulle consulenze da lui disposte. Secondo quanto si è appreso a Milano, le consulenze ammontano a circa 10 milioni di euro e l’ex magistrato avrebbe avuto un ritorno, negli anni, di circa 3 milioni di euro. I pagamenti Leggi ancora

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

2 thoughts on “Tangenti, arrestato ex capo della Procura

  1. abbiamo anche fatto un referendum, ma se ne sono sbattuti i coglioni.

    Io sono favorevole al fatto che se un magistrato sbaglia, ne risponda civilmente e penalmente.

    come ME.

    come qualsiasi altro cittadino.

    troppo facile condannare un innocente e poi non subire conseguenze, quantomeno economiche.

  2. il cerchio si può chiudere,si chiude,è già chiuso? CASTA:ciascuno dei gruppi sociali che,rigidamente separati tra loro in base a leggi religiose o civili, inquadrano in un sistemasociale fisso i vari strati della popolazione -o anche: gruppo di persone che, caraterizzate da elementi comuni, hanno o pretendono il godimento esclusivo di determinati diritti o privilegi
    MAFIA: gruppo, categoria di persone unite per conseguire o conservare, con ogni mezzo lecito o illecito, i propri interessi particolari anche a danno di quelli pubblici
    DEMOCRAZIA:forma di governo in cui la sovranità risiede nel popolo che la esercita per mezzo delle persone e degli organi che elegge a rappresentarlo
    (zingrelli) – LA REPUBBLICA 15.02 pag.30 “come può un potentato religioso che condiziona solo tra il 3 ed il 5% di voti detenere la golden share del governo di centrodestra? Dalla vittoria del referendum sulla procreazione assistita al caso Eluana: quanto conta la politica della chiesa cattolica
    solo pensieri confusi, in libertà,alla ricerca di qualcosa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...