LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Politiche a favore delle famiglie ………..

Lascia un commento

senza commento

dal sito Codacons

ARTICOLO DI LEGGE VORREBBE ABBASSARE DA 8.000 A 5.000 EURO LA POSSIBILITA’ DI PIGNORARE LA CASA AI CITTADINI

Scandaloso l’articolo 32 del decreto anticrisi, che di fatto danneggia i cittadini alle prese con il Fisco.
L’articolo in questione – spiega il Codacons – recita testualmente: “viene facilitata l’aggressione del loro patrimonio immobiliare: riducendo da 8mila a 5mila euro il limite di importo al di sotto del quale l’agente della riscossione non può procedere all’espropriazione immobiliare; consentendo di avviare direttamente l’espropriazione (senza preventiva iscrizione di ipoteca) anche quando il credito da riscuotere non supera il 5% del valore dell’immobile da vendere all’asta’.


Grazie a questo articolo i contribuenti potrebbero vedersi pignorata la propria casa per debiti da 5mila euro in su. La situazione appare ancora più allarmante se si pensa al fenomeno delle cartelle pazze, che sta imperversando in tutta Italia e che così rischia di determinare espropri per debiti inesistenti o sbagliati.
Proprio per la questione delle cartelle pazze Attilio Befera ed Equitalia finiscono al centro di una interrogazione parlamentare presentata dai Senatori Elio Lannutti e Felice Belisario (IdV) al Ministro dell’economia.

segue

che abbaglio che ho preso ! non so come sia potuto succedere

Franca Corradini

Annunci

Autore: francacorradini

essere pensante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...