LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Sostieni Ingrid Betancourt per il Nobel per la Pace 2009

2 commenti

ingrid-betancourt

Il sito web www.nobelbetancourt.it e’ dedicato alla raccolta delle adesioni e aperto a tutti i cittadini

Ingrid, l’alternativa della non violenza.

Una donna che ha messo in gioco se stessa per la libertà e la democrazia.

«Ingrid Betancourt è una donna che ha messo in gioco se stessa, la sua vita, per i più nobili degli ideali: la pace e la libertà. Con il suo comportamento ha dimostrato che esiste un’alternativa tra la scelta del silenzio e quella della violenza: è l’alternativa non violenta, fondata sulla forza della ragione. Conferire a Ingrid Betancourt il Pegaso d’Oro è un gesto di riconoscenza per il coraggio e la tenacia che ha dimostrato e per la forza del suo esempio di attaccamento alla libertà, alla democrazia e alla vita. Aver scelto lei è un gesto di coerenza e di lungimiranza, un segno che siamo ancora capaci di cogliere le tracce di futuro».
E’ questo uno dei passi salienti del discorso che il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini, ha pronunciato durante la cerimonia per la consegna del Pegaso d’ oro 2008, il massimo riconoscimento della Regione Toscana, a Ingrid Betancourt, senatrice della Colombia, per oltre sei anni e fino al 2 luglio scorso prigioniera dei terroristi delle Farc, le Forze armate rivoluzionarie della Colombia.

Claudio Martini ha sottolineato come si è davanti ad una forte crescita del protagonismo delle donne nell’imporre alla politica internazionale le parole di una lingua nuova, che rinnega la violenza del potere e ridisegna radicalmente i contorni della parola “libertà”, nella sua materialità, quotidianità, umanità.

«Sono sempre di più le donne – ha detto Martini rivolgendosi alla Betancourt – che si ribellano allo sfruttamento, che rivendicano i propri diritti, che contestano pratic he mortificanti, che si battono pacificamente ma con determinazione per la dignità e il rispetto. Lei naviga dentro questa corrente, è una figura universale che parla al mondo intero e indica la via della democrazia e dei diritti come la pietra angolare per la vita e lo sviluppo di ogni popolo, a partire da quello colombiano».

«Ingrid – ha aggiunto il presidente – simbolo della difesa di questi diritti, ha vinto la sfida con i suoi carcerieri, perché durante i sei interminabili anni di costrizione è rimasta libera. Libera nella sua mente, libera nel mantenere integra la sua umanità, il suo mondo di valori, libera nel rimanere fedele alle proprie convinzioni».

Raccontando del recente vertice mondiale dei premi Nobel per la Pace a Parigi, dove Martini ha incontrato la senatrice, il presidente ho detto di aver pensato che quella «fosse la sua casa, il posto giusto per lei e che fosse quanto mai opportuna la campagna per candidarla a quel riconoscimento, visto che il Nobel rafforzerebbe la sua battaglia e la speranza di quanti nel mondo si battono per le ragioni della vita, contro l’assurdità della morte».

Con la consegna del Pegaso d’oro 2008, la Toscana intende rafforzare il’appoggio alla candidatura di Ingrid Betancourt a premio Nobel per la Pace nel 2009. La Regione ha infatti messo in piedi una campagna istituzionale, con un comitato internazionale presieduto da Rita Levi Moltalcini, e creato un sito web http://www.nobelbetancourt.it dedicato alla raccolta delle adesioni, aperto a tutti i cittadini.

Fra le adesioni illustri,  numerose cariche istituzionali italiane, da Franco Frattini a Gianfranco Fini, dal sindaco di Firenze, Leonardo Domenici a quello di Roma, Gianni Alemanno, ma anche il premio Nobel Michail Gorbaciov, la celebre studiosa Margherita Hack, Sting, Vandana Shiva, e altri ancora.


Per una breve biografia di Ingrid Betancourt
http://www.regione.toscana.it/diritti/nobelbetancourt/biografia/index.html

La telefonata tra Claudio Martini e Ingrid Betancourt durante lo scorso meeting di San Rossore (audio)
http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/sito-RT/Contenuti/minisiti/Betancourt/it/collezioni/visualizza_asset.html_1482715921.html

La consegna del Fiorino d’Oro e cittadinanza onoraria di Firenze a Ingrid Betancourt (video)
http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/sito-RT/Contenuti/minisiti/Betancourt/it/collezioni/visualizza_asset.html_2061253320.html

Comunicato stampa ricevuto dal sito http://www.nobelbetancourt.it

Annunci

Autore: laconoscenzarendeliberi

per favorire l'incontro di idee anche diverse

2 thoughts on “Sostieni Ingrid Betancourt per il Nobel per la Pace 2009

  1. sono nu cittadina semplice,vorri dare mio sostegno alla signora betncourt per primio nobel per la pace.

  2. vorri dare il mio sostegn alla signora betancourt per il premio nobel.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...