LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Divertissment domenicale : la ricetta della sbrisolona

Lascia un commento

In un aggregatore sono stata definita  come una signora che  si presenta al pubblico come una simpatica massaia preparatrice di sbrisolone.

Insomma io eserciterei la mia captatio benevolentiae spandendo ricette ovunque, per nascondere non si sa quali crimini.
Sarei un personaggio  tipo le tre vecchiette di “Arsenico e vecchi merletti “.

E poichè sono mantovana di origine, le mie ricette preferite sono quelle di origine mantovana.

Ebbene io sono una casalinga part-time, come tutte le donne che lavorano, e la sbrisolona non l’ho mai fatta , l’ho solo mangiata , quindi ho dovuto aiutarmi con il web.

Questa querelle mi da l’opportunità di cercare la ricetta ………e per aderire al personaggio che mi viene attribuito , eccomi a dispensare anche ai lettori copia degli ingredientie le procedure per la preparazione.

Dal sito giallozafferano.it

Torta sbrisolona

a torta sbrisolona è un dolce tipico lombardo, precisamente della città di Mantova: è una torta dura, friabile e molto ricca di ingredienti decisamente calorici.

La torta sbrisolona nasce come dolce povero, di origini contadine; un tempo, a differenza degli ingredienti attualmente utilizzati, era molto più presente la farina di mais, al posto del burro si utilizzava esclusivamente lo strutto e al posto delle mandorle venivano utilizzate le più economiche nocciole.

Col passare degli anni gli ingredienti si sono raffinati seguendo il gusto degli abitanti della ricca Mantova: oggigiorno la torta sbrisolona è molto conosciuta anche all’estero, ed è un patrimonio culinario italiano, tant’è che è stato chiesto il riconoscimento del marchio di Denominazione di Origine Controllata (D.O.P.)

Torta sbrisolona

  • Difficoltà: Bassa
  • Cottura: 60 min
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per 8 persone

Ingredienti

  • Burro
    110 gr
  • Farina
    di mais finemente macinata (fumetto) 150 gr
  • Farina
    00 – 250 gr

■ Preparazione

sbrisolona_ciotola_ric.jpgTritate non troppo finemente le mandorle tenendone da parte una manciata intere e con la pelle per la guarnizione finale della torta sbrisolona.
In una  terrina capiente mettete tutti gli ingredienti, le due farine, le mandorleburro, lo strutto, la vanillina, la scorza del limone e i due tuorli d’uovo, lo zucchero (ad sbrisolona_disporre_ric.jpgeccezione di un paio di cucchiai); lavorate velocemente tutti gli ingredienti per amalgamarli ma senza compattarli

Imburrate una tortiera di almeno 25 cm di diametro, meglio se di quelle in alluminio usa e getta a bordo basso, perchè sarà più facile togliere la torta al termine della cottura senza romperla.
Distribuite l’impasto a pioggia sulla tortiera cercando di sbriciolarlo con le mani il più possibile: l’impasto non deve assolutamente essere compattato sul fondo.
sbrisolona_disporre1_ric.jpg
Quando avrete terminato di distribuire l’impasto nella tortiera, guarnite la torta con le mandorle che avrete precedentemente tenuto da parte.
Cuocete nel forno a 180° per circa un’ora, poi lasciatela raffreddare e staccatela dalla tortiera facendo attenzione a non romperla: cospargete la torta sbrisolona con lo zucchero avanzato e servitela.
pelate e non macinate, il


■ Consiglio

La differenza tra l’impasto della torta sbrisolona e gli altri impasti simili contenenti elevate dosi di grassi, come per esempio, la pasta frolla, stà nella lavorazione: mentre per la pasta frolla si cerca di amalgamare l’impasto per renderlo liscio e omogeneo, per la torta sbrisolona, lo scopo è l’esatto contrario, si tende cioè a lasciare l’impasto piuttosto diviso e discontinuo, con parti più lavorate e altre meno.

■ Curiosita’

Gli esperti e amanti della torta sbrisolona, ricordano che questo dolce non va assolutamente tagliato, ma spezzato con le mani, e accompagnato da un vino dolce e liquoroso come per esempio il Malvasia, il Passito di Pantelleria o il Vin Santo.

Certa di esservi risultata SIMPATICA ed UTILE, buona domenica  a tutti

Franca Corradini

Autore: francacorradini

essere pensante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...