LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


19 commenti

A quattordici anni in coma etilico…..

Luisa ( nome di fantasia ) non è una eccezione, non vive in un famiglia disperata……….figlia di genitori separati, vive con la madre.

Racconta, svegliatasi dal coma durato poche ore, come la sua mamma la lasci libera  di sbagliare.

Per farla crescere.

Racconta come la mamma le compri le canne, quando se le procura per sè.

Perchè  fumandole da piccolina , da grande non vorrà più drogarsi….

Racconta come la mamma la lasci libera di uscire  anche fino alle tre di notte, quando  vuole accoppiarsi con compagni occasionali….( in realtà Luisa ha usato un linguaggio ben diverso ed ha anche “pesato ” il comportamento della madre )

Racconta come a volte è rimasta a tarda notte a sedere sullo zerbino di casa ad aspettare  che la madre… che finisse di ….

14 anni appena compiuti.

Non è la sola, sempre più spesso giovanissimi finiscono il sabato mattina ( dopo i bagordi del venerdì notte  ) al Pronto Soccorso in coma etilico.

Sono i figli dei genitori che si definiscono  moderni, aperti alle esperienze, sono i figli degli anti-proibizionisti. Quelli che una volta erano chiamati  i figli dei fiori.

.. sì dei fiori, fiori marci e puzzolenti…..

Franca Corradini