LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


13 commenti

Nel mio medagliere la bannatura di OKNOTIZIE sui commenti

ovvero l’ironia può farla solo chi è pupillo dell’agggregatore…

Tutto è successo dopo l’ennesima provocazione di una vecchia conoscenza del blog, provocazione estesa al titolare di uno dei blog da me segnalati oggi che ha tentato di prendere le mie parti.

Ad un certo punto  ho incollato più volte nei commenti la definizione di TROLL da Wikipedia,ed il provocatore mi ha detto che facevo flooding.
Io gli ho detto che lui stava per fare FANCULING,e gli auguravo NOTTING !
Scritto in due commenti.

Commenti cancellati dopo 30 minuti circa.

Qualche minuto dopo sono stata disabilitata dal fare i commenti.

Sull’aggregatore, che giustamente MSTATUS definisce Cloaca Massima, io mi sono dovuta iscrivere come Mafalda, perchè precedenti tentativi fatti con il mio vero nome e cognome non  sono andati a buon fine.

Non traggo giudizi , li lascio a voi.

Notting a tutti !

Franca Corradini


7 commenti

31 agosto 2008 blog day : le mie segnalazioni

In teoria mi toccherebbe la segnalazione di 2 blog e 1/2, ne segnalo comunque cinque….vedremo eventualmente raddoppieremo..

le mie segnalazioni tra i tanti e d interessanti blog scoperti di recente sono :

Il vaso di Pandora di Tisbe per la puntualità e la “non-banalità” con cui vengono affrontati piccoli e grandi temi di attualità

Amicusplato parentesi rilassante e riflessiva nel mare magnum delle incazzature “webbiche”

FIGLI DEL VENTO di Saamaya. La motivazione con i due aggettivi con cui lo definirei : delicatamente profondo

BlogMaster risorse utilissime e grafica strepitosamente minimal e pulita

L’intelligenza degli elettricisti di Filcusum autore di numerosi contributi preziosi per il nostro blog il Mestiere di leggere

Qui sotto trovate le istruzioni per partecipare alla giornata.

Buon blog day a tutti

Franca Corradini

Blog Day 2008

«Il BlogDay è iniziato con la convinzione che i blogger dovrebbero avere un giorno da dedicare a conoscere altri blogger, di altri paesi o aree di interesse. Quel giorno i blogger li raccomanderanno ai loro visitatori. Durante il BlogDay ogni blogger posterà una raccomandazione di 5 nuovi blog. Quel giorno tutti i lettori di blog si troveranno a navigare e scoprire nuovi, sconosciuti blog».

Quello che bisogna fare è

  • Trovare 5 nuovi blog che giudichiamo interessanti
  • Informare i 5 blogger di averli raccomandati in occasione del BlogDay 2008
  • Scrivere una breve descrizione dei blog ed inserire il collegamento ai blog raccomandati
  • Il 31 Agosto scrivere il Blog Day Post, aggiungere la tag del Blog Day attraverso questo collegamento technorati.com/tag/blogday2008 ed inserire un link al sito del Blog Day 2008 blogday.org


3 commenti

Il carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns- Le galline ( dedicata al Ministro Gelmini )

Dedica settimanale al Ministro Gelmini che ritiene che i conservatori di musica in Italia sono troppi.

In effetti sono ben 70 distribuiti in una ventina di regioni……

«Ci sono troppi conservatori musicali» da Giornale .it

” Settanta conservatori musicali in Italia sono troppi. È la convinzione espressa dal ministro per la Pubblica istruzione Mariastella Gelmini durante l’audizione davanti alla commissione Cultura della Camera. Il titolare del dicastero ha annunciato di voler intervenire per definire una strategia in un settore da tempo abbandonato a se stesso. Le reazioni dell’opposizione, di fronte alla prospettiva di tagli, non si sono fatte attendere. «Una grave superficialità – hanno commentato i deputati del Pd – anche se condividiamo invece la necessità di avere in questo campo una chiara strategia». “

Non è chiaro quali risparmi intenda ottenere, con una operazione di riduzione.

Sicuramente il settore musicale necessita di un riordino, tenendo conto che molte scuole private o pareggiate sopperiscono a ciò che lo Stato non riesce ad offrire sul territorio.

Franca Corradini

P.S. : La scelta del brano ” Le Galline” non ha riferimento a fatti o persone ….

Dediche precedenti :

Patetica parte I

Patetica parte II


2 commenti

Preghierina di ringraziamento laica semiseria

Oggi, strappo alla regola, parlerò di me e di una cosa che mi riguarda .

Il 1° di settembre, dopo 19 anni di pendolarismo, finalmente sono trasferita nella città dove abito.

Lavorerò all’Istituto d’Arte di Arezzo a pochi passi da casa.

Senza entrare nei particolari, lunghi da spiegare e difficili da esporre, voglio esprimere la mia gioia con una preghierina di ringraziamento laica e semiseria .

Chi mi conosce , come amica o come nemica , capirà quali sono le parti serie e quelle che non lo sono.

E capirà anche il perchè ……

Dedicata ai miei nemici, con l’augurio che siano sempre tanti ed in buona salute  !

Grazie di esistere Fainotizia di Radio Radicale,

grazie di essermi capitata tra i piedi il 31 dicembre 2006,

grazie agli amici di quel tempo,

grazie di aver buttato fuori Marco Panattoni,

favorendo così la crescita di questo blog,

grazie a Marco Panattoni per aver voluto condividere LA CONOSCENZA RENDE LIBERI con me,

grazie ai detrattori che hanno fatto aumentare la popolarità del blog,

grazie ai nemici che ogni giorno hanno visitato Fainotizia di Radio Radicale, e LA CONOSCENZA RENDE LIBERI nel timore di leggere il loro nome o fatti e circostanze che li riguardavano,

grazie al web di esistere,

grazie all’invenzione del blog,

grazie alla libertà di espressione con l’augurio di lunga vita,

grazie a coloro che sopportano ogni giorno il mio stare al pc per tante ore,

grazie a me, che tra alti e bassi ( molti bassi ) , ho continuato imperterrita a scrivere………

Franca Corradini


1 Commento

Quando si arriva a velare….. la verità svelata…

…vuol dire che si ha paura anche della propria ombra.

E questo non è un bel segno.

Scrivo da “pentita” …..

La notizia è vecchia, ma l’amarezza si è mantenuta fresca. (da corriere.it )

La spiegazione del «ritocco»: turbava i telespettatori

E Palazzo Chigi «velò» il seno alla «Verità svelata» del Tiepolo

ROMA — Le donne, a Palazzo Chigi, preferiscono vederle vestite. E non importa se quella che esibisce un seno — piccolo, tondo, pallido — se ne sta su una copia del celebre dipinto di Giambattista Tiepolo (1696-1770): «La Verità svelata dal Tempo ». Il dipinto, che Silvio Berlusconi aveva scelto come nuovo sfondo per la sala delle conferenze stampa, viene ritoccato. È successo.

La testimonianza fotografica è inequivocabile.

Prima si scorge un capezzolo. Poi il capezzolo sparisce.

Coperto, si suppone, con due colpetti di pennello. La notizia è battuta dall’agenzia Italia alle 17,22.

Ritoccare l’opera ( anche se in copia ) di un grande arista come il Tiepolo è un gesto folle, irriverente…. in due parole da pazzi.

Un pallido seno che raffigura la verità svelata , un innocente capezzolo che spesso appare nei dipinti di quella e di altre epoche.

Un innocuo seno nudo che fa sorridere se confrontato con certe sfilate di lavori dei chirurghi estetici, in bella mostra nelle TV berlusconiane e presenti, in parziale mostra, anche in parlamento.

Sempre il Corriere segnala che l’affresco era stato scelto da Berlusconi su consiglio dell’architetto di fiducia, Mario Catalano, forse non casualmente… già scenografo del memorabile programma di spogliarello televisivo «Colpo Grosso», condotto da Umberto Smaila su Italia 7 dal 1987 al 1991, con le ragazze, chiamate «mascherine», che — appunto — si facevano volar via il reggiseno cantando «Cin cin/ fruttine prelibate/ cin cin…».

Il “reggiseno” sembra sia stato dipinto per non turbare i telespettatori.

Il turbamento, secondo me, dovremmo averlo tutti noi avanti a questo capolavoro di ipocrisia, all’aver osato ritoccare un capolavoro del Tiepolo e all’innegabile significato metaforico che sta dietro all’aver VELATO la VERITA’ SVELATA…..

Franca Corradini


Lascia un commento

Non c’è più religione….

Non sapevo che per operare nel sociale era preferibile avere una bella presenza per maggiore visibilità.

Ma certo è proprio vero !!! sì,sì è vero.

Certamente il pasto distribuito alle mense dei poveri è più buono se l’operatore/operatrice religioso è bono/bona….

Idem l’assistenza ai malati è più efficace.

Idem l’assistenza ai bimbi con disagio…

Idem per l’azione di assistenza negli orfanotrofi…

idem…..

idem…..

Qui sotto la notizia del concorso miss suora 2008 o meglio all’americana “Concorso Sister Italia 2008. La suora più bella d’Italia”.

per chi non mi conosce sono atea.. anzi forse ero…ora devo essere diventata bigotta…

Franca Corradini

Anche le suore diventano miss: sul web il concorso per la sorella più bella d’Italia

Sophia Loren vestita da suora in uno spot CASERTA (23 agosto) – Per poter partecipare al concorso di bellezza più originale d’Italia, non basta avere tra i 18 e i 40 anni e, ovviamente essere bella: il requisito più importante è essere suora. Ebbene sì, anche le suore possono diventare miss. Il concorso per eleggere la suora più bella d’Italia è stata un’idea di un prete casertano, padre Rungi: «Mi piacerebbe che fosse messa in risalto la bellezza, sia fisica che spirituale, delle suore – ha spiegato -. Stiamo parlando di persone molto preparate che operano nel sociale, dove, oltre alla bellezza spirituale, per avere visibilità c’è anche bisogno di una bella presenza». «L’idea mi è venuta parlando con alcune sorelle con le quali stavo pregando sulla spiaggia di Mondragone – ha raccontato il prete -. Eravamo in preghiera con turisti e villeggianti, a dimostrazione di quanto sia aperta la mentalità di queste suore». Il concorso, non a caso lanciato in coincidenza con quello di Miss Italia, non poteva che chiamarsi “Concorso Sister Italia 2008. La suora più bella d’Italia”. Si terrà esclusivamente in rete. Le aspiranti miss, infatti, non dovranno sfilare su passerelle, nè in abiti civili o religiosi, ma semplicemente inviare le loro foto più belle ed espressive, «che possono significare e dire qualcosa, sia su un piano estetico che spirituale», all’indirizzo di posta elettronica del religioso, antonio.rungi tin.it. Padre Rungi pubblicherà poi su un apposito sito internet il volto delle suore, «previa autorizzazione delle interessate».

( messaggero.it )