La storia ignobile di Bertolaso e l’amianto – 2° parte

Standard

- continua dalla prima parte la  brutta storia ignobile che ci vuole raccontare Marios dalla sardegna.Una storia a piccole puntate, piccole pillole di infamità, G8 e veleni.

Rosy

La Maddalena. Cronache del G8 mancato.

Un terzo delle aziende irregolari. Metà dei cantieri fuori norma. Migliaia oltre al consentito le ore di straordinario. incalcolabile la quantità dei riposi settimanali saltati. Normativa del Contratti ignorata. Distacchi anomali di lavoratori da un’azienda all’altra. 94 operai assunti senza il rispetto della normativa. 4 totalmente in nero. 4 licenziamenti senza giusta causa.
Tutto questo risulta dalle ispezioni eseguite in poche settimane di controlli.
Gli ispettori vengono ammessi soltanto a febbraio, fino a giugno 2009. Questo perchè, per l’accesso, si è dovuto attendere il NOS (nulla osta di segretezza).
Il ministro Sacconi firma il nulla-osta a settembre, ma da Roma all’Ufficio provinciale del Lavoro di Sassari l’autorizzazione arriva solo finito gennaio 2009.  Ma i lavori sono iniziati a giugno del 2008.
109 illeciti rilevati per 43.000 € di sanzioni, 156 illeciti penali per 73.000 €. Sanzioni – udite udite- pagate subito.
Il 6 febbraio 2009 Bertolaso riceve a La Maddalena una documentazione molto dettagliata che hanno preparato CGIL-CISL e UIL
Bertolaso passa la documentazione all’Ufficio Provinciale del Lavoro, facendo riferimento al protocollo dell’11.09.2008 del ministro Sacconi, protocollo che è appena arrivato a Sassari, dopo 6 mesi di cammino.
In realtà i controlli sono già iniziati e vengono articolati lungo le 24 ore giornaliere, 7 giorni su 7.
Le ispezioni rilevano sub-appalti a “cascata” assolutamente vietati, per sopperire a carenze di personale, legate alle varie fasi di lavori.
Addetto al controllo strategico degli ispettori viene inserito certo Della Giovanpaola, affabile, cortese e cordiale, che poi finisce in galera all’esplodere dell’inchiesta.
All’inizo gli Ispettori subiscono accurati, pretestuosi e soprattutto lunghi controlli all’ingresso nei cantieri.
Dopo vibrate proteste della Direzione dell’Ufficio, si da finalmente il via libera agli ispettori.

Marios

Fine seconda parte – continua

About these ads

4 pensieri su “La storia ignobile di Bertolaso e l’amianto – 2° parte

  1. Pingback: Piccola storia a puntate di un G8 all’amianto… « Fromwebtoweb's Blog

  2. Grazie per la solidarietà… ma io credo che questi fatti vadano visti per la loro rilevanza politica nazionale.
    Per lo spreco incredibile di denaro che è stato fatto.
    Per gli esseri immondi che ne hanno tratto giovamento.
    Per le complicità politiche gravissime che emergono.
    Quindi è l’Italia che ne esce sfruttata ed avvilita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...