LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse

Forse non tutti sanno che……Brunettolo si è rimangiato tutto

4 commenti

7825f39e38b61a2cfb8753d2ead66d8e

Brunettolo isterico e demagogo, ma velocissimo a calarsi le brache….

Con l’emanazione prima dell’estate da parte del Governo dell’ennesimo Decreto Legge, il n. 78/09, quello cosiddetto “anticrisi”, decreto che è stato convertito definitivamente in legge in questi giorni, Brunettolo  si “rimangia” quasi tutti i provvedimenti sulla malattia dei dipendenti pubblici.

Questi provvedimenti furono fortemente voluti lo scorso anno al momento del suo insediamento come ministro della Funzione Pubblica ed inseriti all’art. 71 del DL n. 112 del giugno 2008, poi convertito in legge 133 nell’agosto 2008.

Qualche esempio tecnico ed una  sottolineatura.

“Per il comparto sicurezza e difesa, nonché per il comparto dei vigili del fuoco, sono esclusi dalle ritenute per malattia tutti gli emolumenti a carattere continuativo correlati allo specifico status e alle peculiari condizioni di impiego di tale personale.”

Rispetto a questa modifica va ribadito  che anche negli altri comparti del pubblico impiego vi sono emolumenti accessori legati allo status o ad una funzione che si svolge, e quindi, senza nulla togliere ai dipendenti dei comparti citati che spesso sono vittime di incidenti di servizio, si evidenzia un ulteriore diversificazione fra i dipendenti pubblici.

etc. etc.

Il comparto sicurezza , difesa e vigili del fuoco avevano già ottenuto in contrattazione di comparto l’esclusione dalle ritenute per assenze di malattia, ma questa notizia era stata taciuta ai più per non creare aspettative e /o delusioni ( a seconda dei punti di vista ) per l’operato di Brunettolo.

I più maligni attribuiscono questa defaillance del Ministro al fascino della divisa ed inconfessate pulsioni …………

Franca


About these ads

4 thoughts on “Forse non tutti sanno che……Brunettolo si è rimangiato tutto

  1. questo essere rancoroso ed invidioso che le spara più grosse del suo capo( “meritavo il nobel e me lo avrebbero dato se non fossi seso in politca, sono il migliore” )è ruscito ad insultare tutti i lavoratori di ogni settore ( impiegati fannulloni, poliziotti panzoni, ecc…)annunciando meravigliose rivoluzioni culturali, insultando la sinistra ( ciaprpame, andassero a morire ammazzati, schifosi…)senza combiare un bel nulla, se non provare a far contento tremonti e fare cassa sulla pelle dei lavoratori…

  2. leggetevi questa dichiarazione memorabile della Carfagna
    contro la “sottomissione agli uomini” delle donne con il burka in cui chiede alla collega infermiera pelvica Gelmini di vietarlo nelle scuole…Carfagna: ”Vietare il burqa nelle scuole, simbolo di sottomissione delle donne”
    ultimo aggiornamento: 12 ottobre, ore 17:58
    Roma – (Adnkronos/Ign) – Il ministro per le Pari opportunità: ”Sono ostacolo ad una vera politica di integrazione. Ne parlerò con i colleghi Maroni e Gelmini”.

  3. non mi pare che le sortite del ministro brunetta siano state solo fumo o far cassa per tremonti ( che poi sarebbe cosa buona ) mi sembra che qualche risultato sul fronte dei fannulloni, non foss’altro culturale, l’abbia ottenuto.
    Mi pare anche che le sue uscite provocatorie talvolta abbimo preso il bersaglio, come in questo caso, commentando le porteste sull’informazione:
    “La manifestazione per la libertà di stampa di oggi a Roma mi sta bene, ma i giornali, allora, dovrebbero essere più trasparenti. Le notizie, come i prodotti per i quali tutti vogliamo più trasparenza e autenticità, dovrebbero garantire la loro ‘tracciabilità”, cioè mostrare la loro origine e natura”. Lo ha detto il ministro Renato Brunetta, oggi a Biella, al Centro Studi, presentando il suo libro “Rivoluzione in corso”. “I giornali sono tutti aziende in perdita, ma gli imprenditori li comprano. Perché è una questione di potere. Ma bisogna che questo sia chiaro a tutti, anche agli studenti e ai giovani. Bisognerebbe spiegare ai ragazzi, nelle loro classi – ha aggiunto il ministro – che se un imprenditore che produce latte si compra un giornale farà scrivere che il suo latte è il migliore. Se il giornale lo compra invece un produttore di tricicli, quel giornale scriverà che i tricicli rappresentano il futuro”.
    Ed a proposito di querele che intimidiscono
    In realta’ negli ultimi 10 anni sono 430 le querele dei politici, per il 68% di esponenti di sinistra.”
    Mi parrebbe opportuno che questo punto non demagogico ma concreto e preciso sulla inesistenza di editori puri ( lo é de benedetti o Tronchetti , forse?) venisse ripreso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 42 follower