LA CONOSCENZA RENDE LIBERI

per favorire l'incontro di idee anche diverse


Lascia un commento

Blog Action Day 2014 Inequality…

 Dopo il “governo del fare” metterà le mani in tasca ai pensionati anche l’attuale governo…..

Nel linguaggio comune  li chiameremmo  vigliacchi

Nel linguaggio “francese” li chiameremmo vermi sudici ( con tutto il rispetto per gli utilissimi vermi , quelli veri )

Nel linguaggio pasoliniano….. lasciamo perdere, sono una signora

Di tutte le schifezze che succedono e che stanno per succedere la più vergognosa è che dopo  il “governo del fare” metterà le mani in tasca ai pensionati, anche l’attuale governo…leggi qui

Il “governo del fare”, quello che in campagna elettorale promise di non mettere le mani in tasca agli italiani…..

Sono passati più di 4 anni da quando scrivevo queste brevi righe : “I nuovi poveri”…

Temo che scene come quella che intravidi allora e come ben illustrato dalla foto qui sopra, saranno sempre più frequenti.

Che dire ?  c’è solo una parola…..

VERGOGNA    VERGOGNA    VERGOGNA

…e oggi  le disparità tra ricchi e poveri aumentano.. e i poveri aumentano sempre di più….

 

Franca Corradini

10659284_10152332471222016_1442510146340930738_n


Lascia un commento

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento, perché rubacchiavano….

francacorradini:

già pubblicato.. ma vedo che continua ad essere letto

Originally posted on Il Malpaese:

20270634.jpg

Solo una settimana fa ero a Pisa a moderare un dibattito molto interessante nell’ambito dell’iniziativa  Festival scARTI e alla rappresentante di Amnesty International che ci parlava della recente campagna a favore del popolo Rom ho chiesto quali fossero i mutamenti di atteggiamento degli italiani autoctoni nei confronti del popolo Rom.

Confesso di aver ricevuto un assordante quanto educato silenzio.

Difatti episodi come questo di Torino ( Torino,raid campo rom era annunciato) ci dimostrano quanto sia ancora pesante la diffidenza ed il razzismo nei confronti di questo popolo.

La mancanza di conoscenza della cultura del “diverso” porta questi episodi di intolleranza.

Il diverso ci fa paura, è un mondo sconosciuto che apre scenari di ogni genere.

Il diverso ci fa paura perchè non conosciamo.

Il diverso ci fa paura perchè è altro, non è noi.

Il diverso ci fa paura e diventa capro espiatorio delle nostre paure, dei nostri…

View original 123 altre parole


Lascia un commento

A colloquio con una donna maltrattata

Originally posted on Il Malpaese:

dommaAlcuni anni fa per Radio Radicale, per la precisione  per il convegno AMORE CIVILE, ho intervistato ( con una certa fatica ) una donna  che subiva violenza dal marito,per un video che posto qui sotto.

Video finito poi alla Camera dei deputati come  gli atti del convegno.

Convegno amore civile : “Conferenza per una riforma globale del diritto di famiglia, per il riconoscimento delle nuove famiglie e la regolamentazione delle diverse forme di relazioni affettive. Una nuova prospettiva culturale incentrata sul concetto di “amore civile”.

Amore civile significa mettere al centro non la forma, ma la qualità delle relazioni affettive. Amore civile è l’antidoto all’amore fatale come passione travolgente assoluta incapace di risconoscere l’autonomia dell’altro. Amore civile è convivenza basata sui criteri della democrazia, del rispetto e del dialogo. Amore civile è anche accoglienza delle diversità, riconoscere che oggi la famiglia è composta da tante “diverse normalità”, e che in…

View original 174 altre parole


Lascia un commento

Celentano ci ricorda che l’Italia non è un Paese per onesti.

francacorradini:

discutiamone…..

Originally posted on Il Malpaese:

LA LETTERA DI CELENTANO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

CELENTANOADRIANO“Caro Presidente Napolitano,
mi scusi, se con tutti i grattacapi che immagino lei abbia, anch’io mi accodo con una richiesta di grazia per Fabrizio Corona. Pensi che io non l’ho mai conosciuto, ma ho seguito le sue vicissitudini attraverso i giornali e la televisione. E ogni volta, quando lo vedevo e lo sentivo parlare, avvertivo come un qualcosa che spaccava in parti uguali due sentimenti fra di loro contrastanti: da un lato mi irritava la sua spavalderia nell’ostentare tanta sicurezza, dall’altro avvertivo un senso di profonda tenerezza come chi, bisognoso di affetto, improvvisamente si rendesse conto di quanto grande fosse il sacrificio che lo attendeva per aver rincorso una ribalta attraverso il gioco di una carta sbagliata: di uomo forte, rude, che deve piacere alle donne e che non piange mai, neanche quando il giudice lo condanna, perché fotografi e giornalisti sono…

View original 648 altre parole


Lascia un commento

PDL: Partito Democratico Liquido

Originally posted on Il Malpaese:

renzusconiNel massimo storico del suo consenso elettorale ( 40,81 %, 11.203.231 voti alle ultime elezioni europee) il PD raggiunge il minimo storico di tesseramenti: sui 100 mila. Il dato risulta catastrofico se si pensa che solo un anno fa erano 539.354. Qualcuno potrebbe obiettare dicendo che la perdita di tesserati nasce da lontano; è vero, ma mai così grave, nel 2013 c’era perfino stato un numero maggiore di tesseramenti rispetto all’anno precedente.
Ma facciamo un passo indietro.

Questo era anche il problema del PDL: molti voti, pochi iscritti. Perché ? Quel partito in realtà è sempre stato solo il partito di Berlusconi, in questi partiti padronali gli iscritti non servono a molto perchè il consenso viene creato dal padrone, la collaborazione degli iscritti serve a poco (serve solo il voto) mentre la discussione interna non è gradita.

Al PD sta accadendo la stessa cosa. Non è…

View original 231 altre parole


Lascia un commento

I NUOVI MERCANTI D’ACQUA…

Originally posted on Il Malpaese:

Vi racconto una  storia….. dei moderni mercanti d’acqua….

acqua_10C’erano dei “signori ” ( ??!! ) che non sapevano come fare ad arricchirsi e ………studia che ti ristudia ..pensarono di far soldi vendendo l’acqua.

Detto  fatto cominciarono a creare un ente che tutto faceva tranne che fare manutenzione corretta e  puntuale dell’apparato idrico.

Crearono  uffici, cariche onorifiche e non varie ecc ecc.e corbelli vari.

Nel giro di pochi anni aumentarono il costo dell’acqua del 400 per cento.

Nonostante il referendun del 2011 avesse sancito il principio che l’acqua è un bene pubblico…. in vari modi si impossessarono di questo bene  e riuscirono a fare discreti guadagni su di esso,

Quando temevano di perdere i profitti si inventavano nuove “voci ” in bolletta per compensare i guadagni  persi o che temevano di perdere e fu così che nacque il deposito cauzionale... somma da versare  SUBITO e non recuperabile  se non…

View original 100 altre parole

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 42 follower